Immobili
Veicoli
Foto Lettore Tio/20Minuti
BELLINZONA
25.09.20 - 17:070
Aggiornamento : 22:27

Mamme col SUV scatenate: ancora un po' ed entrano in classe

Nuove segnalazioni dalla zona delle scuole nord. Il municipale Roberto Malacrida: «Chiediamo più rispetto».

Il fenomeno si ripresenta (non solo nella capitale) in particolare quando piove. E ora ci si mette pure il Covid: «C'è la paura che i bimbi si prendano il raffreddore».

BELLINZONA - È un normale venerdì di pioggia a Bellinzona. Sono le 11.30 circa. Nei pressi delle scuole comunali nord va in scena il "solito" caos. Con mamme scatenate che, quasi, entrano in classe coi loro macchinoni. Mamme col SUV, e non solo. Una situazione insostenibile, secondo diversi residenti. E anche Roberto Malacrida, capo del Dicastero scuola, è deluso e preoccupato. «In particolare – osserva – la trovo una grave mancanza di rispetto verso quei genitori che rispettano giustamente le regole e non si comportano in maniera invadente». 

Non accade solo nella capitale – Si tratta di una situazione che, periodicamente, si verifica anche in tante altre località della Svizzera italiana. Condizioni analoghe le ritroviamo anche nel Locarnese, nel Luganese, nel Mendrisiotto, in più località. Il caso di Bellinzona, e più nello specifico delle scuole nord, tuttavia, è emblematico. Perché le autorità e i docenti stanno facendo tutto il possibile per arginare il fenomeno. «Il collega di Municipio Simone Gianini, capo del Dicastero territorio e mobilità, ad esempio, ha lavorato parecchio su questa tematica».

Correttivi ignorati – Già. Nel corso degli anni sono stati introdotti vari correttivi. E ora vi è pure un agente di sorveglianza sul posto. «Un professionista che tuttavia non può arrivare dappertutto. Ci sarebbero delle aree apposite in cui i genitori possono aspettare i bambini. È pazzesco come alcuni facciano finta di nulla». Creando tra l'altro condizioni di pericolo per i pedoni, come sottolinea una residente che, esasperata, si è rivolta alla redazione di Tio/20Minuti. Affranta si sfoga: «Non cambierà nulla finché qualcuno non ci rimetterà le penne». 

L'ansia che primeggia – Perché il messaggio non riesce a passare? Malacrida ha una sua teoria. «Penso che ci vorrà tempo. A predominare è l'ansia di alcune mamme. In particolare perché nei giorni di pioggia c'è il rischio che i bimbi si prendano un raffreddore».

Chi si ammala, non va a lezione – E qui subentra anche il problema del Covid-19. Chi si ammala, anche leggermente, non può frequentare le lezioni. La regola vale per tutte le scuole del Ticino. «Può essere che questo fattore abbia contribuito ad alimentare le paure di determinati genitori. Io vorrei fare un appello al buonsenso. Chiediamo un po' più di rispetto». 



 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
1 min
Il Tavolino Magico torna a pieno regime
Dopo un 2020 complicato, l'anno scorso l'associazione ha salvato e distribuito 5'182 tonnellate di cibo in Svizzera.
CANTONE
48 min
«Si controlli l'effettivo pluralismo dei media»
Una mozione dei comunisti chiede al Cantone di monitorare annualmente TV, radio e le testate giornalistiche ticinesi.
CANTONE
1 ora
Stipendio dimezzato: «Siamo sommersi dai debiti»
Basta un licenziamento, e una famiglia può finire al limite dell'auto-fallimento. Il caso di una coppia del Luganese
LOCARNO
2 ore
«Il test rapido ci stava regalando una falsa certezza»
Sempre più dubbi su come si va a caccia del Covid. Il caso di una coppia negativa al primo esame, positiva col PCR.
CANTONE
17 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
18 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
21 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
22 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
23 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
CANTONE
1 gior
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile