Depositphotos
CANTONE
28.09.20 - 07:000
Aggiornamento : 11:08

«I parrucchieri mettano la mascherina, basta scuse»

La mancata obbligatorietà creerebbe confusione. Davide Bianco, presidente di categoria: «Questa è resistenza».

Ancora troppe le segnalazioni in merito a saloni (anche estetici) in cui non ci si protegge. L’Ufficio del medico cantonale: «Eppure, le regole sono chiare».

LUGANO - Niente mascherina anti Covid perché è “solo” raccomandata, anziché obbligatoria. Accade ancora oggi in troppi saloni da parrucchiere ticinesi. A volte anche nei saloni estetici. Diverse le segnalazioni da parte di clienti infastiditi. Davide Bianco, presidente cantonale di Coiffure Suisse, è stufo. Parecchio stufo. «Non è possibile che dopo tutti questi mesi ci sia ancora qualcuno che non abbia capito le regole».

Ci si aggrappa alle virgole – In alcuni saloni, tra cui uno “testato” da Tio/20Minuti nel cuore di Lugano, ci si aggrappa al fatto che le direttive delle autorità non sarebbero sufficientemente chiare. In particolare sul sito dell’Ufficio federale della salute pubblica si farebbe riferimento a “situazioni in cui si raccomanda la mascherina”. La mancata obbligatorietà creerebbe in alcuni parrucchieri confusione e incertezza. 

Non c’è più nulla da capire – «Tutte scuse – tuona Bianco –. Non si tratta di confusione o incertezza. Questa è resistenza. E non riesco a spiegare le motivazioni di simili atteggiamenti poco seri. È vero, il nostro settore non è come quello della ristorazione in cui c’è un obbligo esplicito della mascherina. Ma a me pare che non ci sia più nulla da capire. Chi non usa la mascherina, allo stato attuale delle cose, non è responsabile. Punto».   

Cosa dicono le autorità – «Quando non è possibile mantenere la distanza fisica di un metro e mezzo tra due persone – ribadiscono dall’Ufficio del medico cantonale – occorre prendere provvedimenti. La mascherina è tra questi. Ricordiamo, inoltre, che il Consiglio federale ha attuato una strategia di contenimento del nuovo coronavirus basata, tra l’altro, sui piani di protezione, di cui devono dotarsi tutte le strutture accessibili al pubblico. Le regole sono chiare».  

Una leggerezza intollerabile – Bianco, che già aveva lanciato diversi appelli nel corso dell’estate, è stizzito. «Anche i clienti dovrebbero reclamare con i parrucchieri e con le estetiste che non usano la mascherina. Anzi, dovrebbero indossarla a loro volta per primi. Pretendendo che chi offre loro il servizio faccia altrettanto. Questa leggerezza non è tollerabile in un momento tanto delicato. La maggior parte dei miei colleghi sembra avere capito come comportarsi, purtroppo però continuo a sentire di casi in cui si fa come si vuole. Adesso basta». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO / BELLINZONA
44 min
Covid, quarantena di classe al Liceo 1 e alla Commercio di Bellinzona
Diversi allievi contagiati dal virus. Seguiranno le lezioni da casa
BIOGGIO
1 ora
Chiude la TE Connectivity: in 106 perdono il posto
L'azienda chiuderà lo stabilimento produttivo sul piano del Vedeggio a causa delle difficoltà attuali del mercato
CANTONE
1 ora
In treno senza mascherina? Poche multe
Le Ffs vigilano sul rispetto delle regole in treno. Ma «la maggioranza dei passeggeri si comporta bene» assicurano
CANTONE
7 ore
«Scegliamo con chi avere contatti stretti»
Oggi nel nostro cantone sono stati segnalati altri 255 casi. Negli ospedali sono ricoverate 35 persone
CANTONE
7 ore
Ambrì-Losanna: processo rimandato a data da definire
Doveva tenersi domani, ma non avrà luogo. «La farsa continua», commenta la Gioventù Biancoblu
CANTONE
7 ore
Trafficanti di marijuana in manette
Si tratta di un 57enne e un 30enne. In uno stabile in Riviera sono stati trovati stupefacenti e una coltivazione indoor
CANTONE
8 ore
In Ticino raddoppiano i contagi, 255 in un giorno
Il bollettino del medico segna un aumento notevole. I dati aggiornati sulle ultime 24 ore
CONFINE
10 ore
A tutto gas sulla Pedemontana con un sacco di soldi in auto
La somma era destinata all'acquisto di sigarette di contrabbando in Svizzera. L'uomo è stato denunciato per riciclaggio
MENDRISIO
12 ore
A Mendrisio si cercano fuoriclasse dei videogiochi
Fog eSports Team, con sede in Via Penate è una grande novità a livello cantonale: «Qui ci sono le risorse per riuscire»
CANTONE
12 ore
La migrazione delle lucciole
Chiusi i locali erotici l'attività sta migrando negli appartamenti autorizzati, ma anche in quelli fuori controllo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile