Deposit
CONFINE
22.09.20 - 11:220
Aggiornamento : 12:10

Dopo gli arresti, il voto: la Valsolda "volta pagina"

Nel comune italiano di confine, commissariato dopo il fermo del sindaco, ha vinto la lista guidata da Laura Romanò.

VALSOLDA - È proprio il caso di dire che si volta pagina in Valsolda. Dopo un anno e mezzo di commissariamento seguito all'arresto per corruzione e abusi edilizi del sindaco, tra domenica e lunedì i cittadini del comune italiano di confine hanno eletto un nuovo municipio: sarà guidato dalla 56enne Laura Romanò e dalla sua lista “La nuova Valsolda - Voltiamo pagina”.

Secondo i dati definitivi del Ministero dell'interno, la formazione ha ottenuto il 70,94% dei consensi. Ha «la volontà di normalizzare e stabilizzare l’attività amministrativa con l’obiettivo di ripristinare l’immagine di una buona e sana amministrazione per la Valsolda». Sconfitta la lista Progetto Valsolda (29,06%), guidata dall'ex vicesindaco Mario Bonacina, in carica sotto la precedente amministrazione.

Nel comune di circa 1’500 abitanti che si affaccia sul Ceresio (in cui si contano ben 1'875 elettori causa residenti all'estero) si sono recati alle urne in 916, il 48,85% degli aventi diritto. Valsolda è una delle poche località di confine con il Ticino in cui si votava per le comunali. 

L’ex sindaco di Valsolda, Giuseppe Farina, di professione architetto, era stato arrestato il 1. marzo 2019 con l’accusa di corruzione e abusi edilizi. Insieme a lui erano finite in manette altre otto persone: il socio del suo studio di architettura e sette clienti dello stesso, dai quali il politico aveva accettato denaro per l’approvazione di opere edilizie irregolari. Farina, 69 anni, aveva patteggiato tre anni e mezzo di carcere e 30’000 euro di indennizzo da versare allo Stato (ca. 32’000 franchi). Dal 25 marzo 2019 la Valsolda era amministrata dalla commissaria straordinaria Angela Pagano.    

Facebook
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
5 ore
Brucia l'auto del medico: condannato
Un 58enne se l'era presa per un'operazione «andata male». Ed è finito davanti al giudice
LUGANO
6 ore
È la sola al mondo ad avere quella malattia: lo scopre dopo 7 anni
L’incredibile percorso di Silvia Arioli, classe 1982: «Ho trovato la verità solo perché sono caparbia e “del mestiere”».
LUGANO
8 ore
Delitto alla pensione La Santa: l'accusa è assassinio
Il 34enne austriaco dovrà rispondere davanti al giudice dei fatti avvenuti lo scorso 17 dicembre a Viganello.
PAMBIO-NORANCO
9 ore
Sparisce un'urna tra le lapidi
Cimitero profanato. La denuncia è stata confermata da Marco Regazzoni, comandante della Polizia Ceresio Sud.
CANTONE
9 ore
Sfruttamento della prostituzione: arresti confermati
Due soggetti, già finiti in manette, avrebbero gestito un giro di "lucciole" presso diversi appartamenti.
CANTONE
10 ore
Pazienti oncologici col coronavirus monitorati a distanza
Si tratta di un progetto pilota dello IOSI, premiato al congresso della Società svizzera di ricerca sul cancro
CANTONE
10 ore
Salario minimo: sarà «fisso, garantito e prevedibile»
Il Governo adotta il nuovo regolamento. Viene anzitutto specificata la nozione di “stagista”
CANTONE
11 ore
Rientrano in gioco anche i cinque procuratori "bocciati"
La Commissione Giustizia e diritti ha proposto al Parlamento 27 nomi ritenuti idonei alla carica di procuratore pubblico
CANTONE
14 ore
«Messi in circolazione 2'000 chili di canapa e hashish»
Avviata nel 2017, l'indagine è stata condotta dalla Polizia cantonale in collaborazione con agenti spagnoli e italiani.
CANTONE
15 ore
Altri quattro decessi in Ticino, 128 i nuovi positivi
Da inizio pandemia sono 542 le vittime del coronavirus nel nostro cantone.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile