archivio
CANTONE
21.09.20 - 14:430

C’è una nuova associazione, il suo nome è Amélie

Fondata a maggio, si prefigge di coordinare progetti sociali a favore dell’integrazione di persone svantaggiate.

L'associazione opera, al momento, soprattutto nella zona periferica di Lugano.

C’è una nuova associazione nel panorama delle ONG ticinesi, il suo nome è Amélie. Fondata nel maggio 2020 da Marco Imperadore, Sophie Maffioli, Luca Campana e Ihsan Alpen, Amélie si prefigge di coordinare progetti sociali a favore dell’integrazione di persone e fasce della popolazione svantaggiate. I membri di comitato svolgono la loro attività a titolo volontario e mettono a disposizione le conoscenze e competenze, diversificate e complementari, maturate nel loro ambito professionale.

Amélie opera, al momento, soprattutto nella zona periferica di Lugano, essendo nata su iniziativa della Commissione di quartiere di Pregassona allo scopo di gestire e coordinare il progetto denominato “Laboratorio sociale e di integrazione”. In particolare, il “Laboratorio sociale” ha beneficiato di un contributo finanziario da parte della Società svizzera di utilità pubblica e si è aggiudicato il premio engagement-locale, destinato a progetti che promuovono il volontariato a livello locale in modo sostenibile.

Con la collaborazione e il sostegno di numerosi enti pubblici e privati, associazioni e operatori presenti sul territorio, il progetto di riqualifica dell’area di Via Industria ha avuto ripercussioni positive sul benessere della popolazione e sull’intera area, favorendo l’integrazione e la coesione sociale nonché un nuovo e diverso impiego degli spazi pubblici. Molte le iniziative e attività proposte, dalle feste di quartiere, alle feste per bambini, dallo sport all’aperto, alle giornate di pulizia di aree pubbliche, dall’aiuto allo studio ai laboratori creativi. Molto altro ancora si sta facendo e si ha in progetto di fare, come ad esempio il rifacimento del parco giochi, un nuovo asilo nido/sala multiuso per i bambini da 0 a 3 anni inteso come spazio di socializzazione e in cui ospitare atelier nella stagione invernale, la creazione di orti condivisi, ecc.

L’associazione Amélie non ha scopo di lucro e vuole essere un interlocutore privilegiato nelle questioni che riguardano la coesione sociale, l’integrazione, gli spazi comunitari e le problematiche territoriali, a qualsiasi livello di organizzazione comunitaria e nell’interesse della collettività, con particolare attenzione per le fasce più sfavorite di popolazione.

Si può sostenere Amélie attraverso donazioni libere o diventandone membro.

L’associazione è alla ricerca di spazi idonei a Pregassona, magari attualmente in disuso, per iniziare al più presto le varie attività previste nel progetto. Si cercano pure volontari, anche con ruolo di coordinamento, per la gestione del centro di socializzazione, degli orti condivisi, dello spazio di permacultura e delle future animazioni.

Tutte le informazioni utili si possono trovare all’indirizzo www.associazioneamelie.ch oppure rivolgendosi a info@associazioneamelie.ch

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
43 min
Ecco i panettoni pronti a sfidare il resto del mondo
Si è tenuta oggi a Villa Ciani la selezione dei tre migliori prodotti svizzeri. In vista della finale del novembre 2021
CANTONE
1 ora
La neve ferma anche i cacciatori
La caccia tardo autunnale al cervo e capriolo e quella invernale al cinghiale sono sospese per la giornata di domani.
CANTONE
1 ora
Dopo la neve scatta l’allerta valanghe per l'Alto Ticino
Il portale della Confederazione sui pericoli naturali ha rilevato un pericolo marcato per le Valli del Sopraceneri.
FOTO
LUGANO
2 ore
Soccorso un uomo ubriaco in Piazza Castello
L'episodio si è verificato stamani poco prima di mezzogiorno presso una cassa automatica dell'autosilo cittadino
VIDEO
BELLINZONA
4 ore
Il tennis “salvato” dai pompieri
A Bellinzona con un getto d'acqua è stato evitato che i palloni pressostatici cedessero sotto il peso della neve
CANTONE / BRASILE
6 ore
Anziano ticinese ucciso a Fortaleza
Il pensionato, un 79enne già municipale e consigliere comunale a Caslano, si era trasferito in Brasile ormai da 16 anni.
CANTONE
9 ore
Covid, altri 219 casi e 3 decessi in Ticino
Nelle ultime ventiquattro ore si è reso necessario il ricovero di 34 malati. Quindici sono stati dimessi
CANTONE
10 ore
È prevista altra neve (stavolta in montagna)
Mattinata di tregua, poi nel pomeriggio arriveranno nuove precipitazioni
LUGANO
10 ore
Pubblicità dei mercatini di Lugano a Losanna in tempo di covid: arriva l'interpellanza
Demis Fumasoli interroga il Municipio: «La volontà di attirare persone da lontano è un pugno nello stomaco».
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Disagi sulle strade e black out
Disagi in tutto il Cantone: colonne, incidenti, alberi caduti, black out e trasporto pubblico in difficoltà.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile