Associazione Delta Divers
CANTONE
19.09.20 - 09:130

Pulire i fondali del Lago Maggiore? «Trovato letteralmente di tutto»

I sub dell'Associazione Delta Divers si sono impegnati nella pulizia dei fondali durante il Clean-up day 2020

LOCARNO - Anche l'edizione di quest'anno del clean-up day è andata negli archivi, e per l'ottava volta consecutiva migliaia di volontarie e volontari si sono impegnati a liberare la Svizzera dal littering e dai rifiuti presenti, purtroppo, nella natura.

Oltre alla pulizia svoltasi nei boschi, caratterizzata da ritrovamenti al limite dell'assurdo, i soci dell'Associazione Delta Divers di Locarno hanno ripulito anche i fondali del Lago Maggiore.

Lo ha annunciato la stessa Associazione in un comunicato stampa. «Lo scopo è quello di sensibilizzare la popolazione e conservare la fauna ittica», si legge nella nota.

Durante il clean-up day, mentre i volontari pulivano le rive e i dintorni, i sub si sono sommersi per recuperare ciò che giaceva sui fondali del lago. L'operazione ha avuto luogo nei pressi della Lanca degli Stornazzi, e come comunica l'Associazione, «è stato recuperato letteralmente di tutto».

Infatti, «oltre ai rifiuti dovuti alla noncuranza, quali lattine e bottiglie di vetro», e «altra spazzatura dovuta, evidentemente, ad incidenti (quali ombrelloni, o remi)», sono stati recuperati anche «ingombranti di una certa dimensione, come copertoni, batterie di automobili e interi motori di barche».

Il Presidente dell'Associazione, Heinz Müller, si è dichiarato soddisfatto, e ha sottolineato il coinvolgimento di moltissimi bambini «vogliamo garantire che le prossime generazioni possano godere delle meraviglie sommerse, ed in questo senso il coinvolgimento dei più piccoli è fondamentale; la nostra attività coinvolge sempre le famiglie e i più giovani, per esempio quest'anno abbiamo potuto brevettare 3 nuovi ragazzi e far scoprire l'immersione durante i corsi Polisportivi al Lido di Locarno a 60 giovani, speriamo che i ragazzi ci accompagnino nella raccolta per le prossime edizioni».

«Segnatevi quindi subito», conclude la nota, «l’evento che avrà luogo venerdì 17 e sabato 18 settembre per il Clean-up day 2021».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Roberto Roberto 1 mese fa su fb
lago svizzero? lingotti? rolex? bentley ? niente?
Evry 1 mese fa su tio
e troppe cose provenienti dall'Italia !!!!
Gianna Frigeri Camponovo 1 mese fa su fb
Grazie
Roberto Cavallero 1 mese fa su fb
Siamo peggio degli animali anzi gli animali siamo noi Uomini se possiamo definirci la rovina del mondo che vergogna
don lurio 1 mese fa su tio
Non meravigliamoci : probabilmente sono i , verdi, socialisti , comunisti, che provocano l'inquinamento.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
MASSAGNO
3 ore
Una quarantena che fa viaggiare con la fantasia
Noemi è una bambina di nove anni che ci racconta i suoi dieci giorni chiusa in casa: «Disegno per realizzare un libro»
CHIASSO
7 ore
Casa Soave, nove anziani positivi al coronavirus
Tutti quanti si trovano in isolamento nelle loro stanze.
AIROLO
9 ore
«Pronti a sciare da fine novembre»
La stagione bianca che verrà vista da Mauro Pini, direttore degli impianti di Airolo-Pesciüm
CHIASSO
10 ore
Delitto di via Valdani, padre e figlio rinviati a giudizio
Dovranno rispondere di assassinio, subordinatamente omicidio intenzionale, e aggressione.
CANTONE
10 ore
«C'è preoccupazione per la durata della seconda ondata»
Da Bellinzona il DSS fa il punto della situazione e spiega gli adattamenti decisi per il prossimo futuro.
BELLINZONA
12 ore
«La polizia interferisce in modo sproporzionato e antidemocratico»
L’accusa arriva da ForumAlternativo, che pubblica su YouTube quanto accaduto martedì mattina
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Contagi e frontalieri: «È ora di limitare gli spostamenti?»
Piero Marchesi interroga le Camere federali sulla situazione ticinese
CANOBBIO
15 ore
Quattro classi in quarantena: «Ci vogliono misure urgenti»
I genitori degli allievi che frequentano le Medie di Canobbio sono preoccupati. E scrivono al Governo ticinese
CANTONE
17 ore
Secondo giorno sopra i 300 contagi, 5 nuove vittime
Sono 6'910 le persone risultate positive al test PCR da inizio pandemia. 361 i decessi
CANTONE
17 ore
A ridosso delle vacanze... altre tre classi in quarantena
La misura è stata adottata per allievi di tre diversi istituti scolastici ticinesi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile