TiPress - foto d'archivio
SANT’ANTONINO
16.09.20 - 06:000
Aggiornamento : 13:03

I 13 collaboratori tagliati da Manor ora hanno un nome

La direzione li ha convocati lunedì. Per 3 il contratto scade il 31 dicembre, riduzione della percentuale per gli altri.

Il responsabile della comunicazione: «La consultazione prevista dalla legge è stata completata e i dipendenti hanno accettato le modifiche»

SANT’ANTONINO - È passato quasi un mese da quando Manor ha annunciato il taglio di 385 posti di lavoro nei suoi grandi magazzini svizzeri (era il 17 agosto). Da allora l’ansia e l’incertezza hanno caratterizzato la vita di chi ogni giorno si reca in filiale. In Ticino si è parlato del taglio di circa sedici posti (due di media per filiale). Tra le filiali più colpite quella di Sant’Antonino: 13 collaboratori licenziati su 72. Che ora hanno un nome e un volto. 

Lunedì mattina, infatti, i 13 sono stati convocati uno per volta in ufficio. Da nostre informazioni, a tre di loro sarebbe stata comunicata l’interruzione definitiva del rapporto di lavoro con effetto 31 dicembre 2020. Per gli altri ci sarebbe invece stato il “licenziamento cautelativo”. In pratica: o accettate la riduzione della percentuale lavorativa e il cambio di funzione (ad esempio da specialista di settore a generico collaboratore), oppure anche per voi il contratto scade a fine anno. I dieci collaboratori hanno sette giorni di tempo per decidere se accettare il nuovo contratto oppure salutare l’azienda per sempre. 

Inutile dire che sugli interessati si sono abbattute nubi nere. Se è vero che non era una notizia inaspettata, per alcuni si è trattato di un vero e proprio «plotone di esecuzione». Il culmine di quello che l’OCST ha definito «un clima d'incertezza insopportabile» nei volantini distribuiti la scorsa settimana presso tutti i centri Manor del Ticino quale atto di sostegno al personale. E che va a sommarsi ai 32 licenziamenti «operati in modo chirurgico» tra settembre 2019 e marzo 2020 nelle otto sedi ticinesi e al sottaciuto «aumento della settimana lavorativa da 41 a 42 ore senza adeguamento salariale».

Manor, interpellata, sottolinea nuovamente che «il Ticino come regione è meno colpito dalla ristrutturazione rispetto alla media». Ristrutturazione che comprende «licenziamenti e riorganizzazioni», come «disdette con riserva di modifica» (diminuzione della percentuale). «Tutte le discussioni e la consultazione previste dalla legge sono state completate e i dipendenti a San'Antonino hanno accettato le modifiche», annota dal canto suo il portavoce della comunicazione Fabian Hildbrand. Che sui «dipendenti di lunga data» precisa: «Riceveranno un compenso finanziario più elevato in conformità con le misure sociali o riceveranno un'offerta di pensionamento anticipato». E conclude: «Se ci sono casi di disagio, saranno trattati separatamente».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MAGADINO
1 ora
Tragedia di Sarra, ticinesi assolti
Dramma in volo, il tribunale di Macerata ha giudicato non colpevoli i tecnici che si erano occupati dell'elicottero.
CANTONE
9 ore
«Io, lavoratore indipendente in attesa dell'IPG»
A causa della pandemia, le casse di compensazione sono confrontate con migliaia di richieste
CANTONE
12 ore
Con la pandemia, i giovani vogliono diventare infermieri
Cresce l'interesse per la relativa formazione professionale. Alla SUPSI le domande d'ammissione sono aumentate del 10%
LUGANO
12 ore
Direttrice licenziata «di comune accordo»
Sandra Castellano non guiderà più Casa Santa Elisabetta. Causa riorganizzazione
CANTONE
14 ore
Allerta meteo: «Utilizzate l'auto soltanto se necessario»
Le indicazioni della polizia in vista delle nevicate annunciate nei prossimi giorni
CANTONE
14 ore
Alla sbarra per abusi su minori: «Fatti di una gravità inaudita»
Oltre 100 gli episodi di cui si sarebbe macchiato il 77enne.
CANTONE
15 ore
Spacciatore in manette
Si tratta di un trentenne del Luganese. A casa sua sono state trovate alcune decine di grammi di cocaina
Attualità
16 ore
Ladri e borseggiatori non vanno in vacanza: scatta Prevena 2020
Anche quest'anno la polizia mette in guardia la popolazione in vista del periodo natalizio
CANTONE
19 ore
Ecco la conferma: è allerta neve
MeteoSvizzera dirama un avviso di "pericolo forte", con la fase più intensa prevista venerdì tra le 6 e le 18
SONDAGGIO
CANTONE
19 ore
Ecco la rivoluzione del trasporto pubblico
Mancano meno di due settimane al giorno X: il prossimo 13 dicembre sarà messo in esercizio il tunnel del Ceneri
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile