TiPress - foto d'archivio
SANT’ANTONINO
16.09.20 - 06:000
Aggiornamento : 13:03

I 13 collaboratori tagliati da Manor ora hanno un nome

La direzione li ha convocati lunedì. Per 3 il contratto scade il 31 dicembre, riduzione della percentuale per gli altri.

Il responsabile della comunicazione: «La consultazione prevista dalla legge è stata completata e i dipendenti hanno accettato le modifiche»

SANT’ANTONINO - È passato quasi un mese da quando Manor ha annunciato il taglio di 385 posti di lavoro nei suoi grandi magazzini svizzeri (era il 17 agosto). Da allora l’ansia e l’incertezza hanno caratterizzato la vita di chi ogni giorno si reca in filiale. In Ticino si è parlato del taglio di circa sedici posti (due di media per filiale). Tra le filiali più colpite quella di Sant’Antonino: 13 collaboratori licenziati su 72. Che ora hanno un nome e un volto. 

Lunedì mattina, infatti, i 13 sono stati convocati uno per volta in ufficio. Da nostre informazioni, a tre di loro sarebbe stata comunicata l’interruzione definitiva del rapporto di lavoro con effetto 31 dicembre 2020. Per gli altri ci sarebbe invece stato il “licenziamento cautelativo”. In pratica: o accettate la riduzione della percentuale lavorativa e il cambio di funzione (ad esempio da specialista di settore a generico collaboratore), oppure anche per voi il contratto scade a fine anno. I dieci collaboratori hanno sette giorni di tempo per decidere se accettare il nuovo contratto oppure salutare l’azienda per sempre. 

Inutile dire che sugli interessati si sono abbattute nubi nere. Se è vero che non era una notizia inaspettata, per alcuni si è trattato di un vero e proprio «plotone di esecuzione». Il culmine di quello che l’OCST ha definito «un clima d'incertezza insopportabile» nei volantini distribuiti la scorsa settimana presso tutti i centri Manor del Ticino quale atto di sostegno al personale. E che va a sommarsi ai 32 licenziamenti «operati in modo chirurgico» tra settembre 2019 e marzo 2020 nelle otto sedi ticinesi e al sottaciuto «aumento della settimana lavorativa da 41 a 42 ore senza adeguamento salariale».

Manor, interpellata, sottolinea nuovamente che «il Ticino come regione è meno colpito dalla ristrutturazione rispetto alla media». Ristrutturazione che comprende «licenziamenti e riorganizzazioni», come «disdette con riserva di modifica» (diminuzione della percentuale). «Tutte le discussioni e la consultazione previste dalla legge sono state completate e i dipendenti a San'Antonino hanno accettato le modifiche», annota dal canto suo il portavoce della comunicazione Fabian Hildbrand. Che sui «dipendenti di lunga data» precisa: «Riceveranno un compenso finanziario più elevato in conformità con le misure sociali o riceveranno un'offerta di pensionamento anticipato». E conclude: «Se ci sono casi di disagio, saranno trattati separatamente».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
2 ore
L'acqua momò è potabile
Le Aziende industriali di Mendrisio rassicurano la popolazione sul pesticida clorotalonil
CANTONE
2 ore
Idrossiclorochina: «Mai applicare il fai-da-te con i medicamenti»
La richiesta di Plaquenil si è alzata a partire da marzo. Ma negli ultimi due mesi è tornata ai livelli pre-Covid.
BELLINZONA
4 ore
Paglia non pervenuto
Sorpassi di spesa: è arrivato l'esito dei due audit. Nessuna rilevanza penale, ma il municipale resta dimezzato
FOTO
CANTONE
4 ore
Mangia l'Amanita, luganese in coma
L'uomo ha ingerito delle muscarie. Ora si trova ricoverato al Civico di Lugano
VEZIA
6 ore
Volo di tre metri mentre taglia la siepe
Ferito un giardiniere 50enne del Luganese.
LOSONE
7 ore
Covid-19 alle Medie di Losone, revocata la quarantena di classe
Il provvedimento non è più ritenuto necessario. Ma altri compagni valuteranno se sottoporsi al tampone
CANTONE / ITALIA
7 ore
Col pulmino italiano per venire a comprare l'idrossiclorochina
Repubblica parla di un fenomeno a quanto pare in crescita nel nostro cantone.
CANTONE
7 ore
Premio casse malati: «Ennesima stangata per il Ticino»
Il consigliere nazionale UDC Piero Marchesi indirizza un'interrogazione al Consiglio federale.
CANTONE
9 ore
Altri sei contagi, nessun nuovo ricovero
I pazienti in ospedale a causa del coronavirus rimangono due (nessun intubato).
CANTONE
10 ore
«Ho una targa che scotta»
Un mistero irrisolto dagli anni di piombo: la pista porta... a una ditta di pulizie del Bellinzonese
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile