foto Giordano
CANTONE
14.09.20 - 18:010
Aggiornamento : 20:05

Scaffali vuoti anche in Ticino: «Va a ruba»

L'Echinaforce spopola in tutta la Svizzera. Le farmacie nostrane: «Mai successo prima»

LUGANO - Dilaga la Echinaforce-mania. Il medicamento va a ruba nelle farmacie d'oltre Gottardo, ma anche a sud delle Alpi questa mattina è scattato l'assalto agli scaffali. Complici delle notizie di stampa, il farmaco prodotto da un'azienda turgoviese è salito alla ribalta come rimedio anti-Covid. Suscitando qualche perplessità tra i virologi.  

Anche sul Ceresio non mancano gli scettici, va detto. «L'echinacea è uno dei principi attivi che danno una stimolazione del sistema immunitario, e può prevenire le contaminazioni da influenza» concede Mario Pagani della Farmacia Maghetti. «Ma mi sembra azzardato spingerlo come il fitoterapico antinfluenzale. Piuttosto consiglierei il vaccino tetravalente antinfluenzale, per le persone che frequentano ambienti affollati». 

Com'è come non è, oggi le farmacie ticinesi hanno battuto parecchi scontrini. «Una decina solo stamattina» confermano dalla farmacia Sant'Anna di via Besso. «Ne abbiamo ordinate altrettante per domani». Una cliente ne ha appena riservate quattro confezioni «per tutta la famiglia» racconta. «Mi hanno detto che serve per il Covid, vedremo. Male di sicuro non fa». 

Poco lontano, alla farmacia San Nicolao, stessa storia. «C'è gente che lo usa tutti gli inverni, non è un prodotto nuovo. Ma proprio questa mattina, in coincidenza dell'articolo, abbiamo ricevuto tre richieste» spiega un'assistente. 

Volumi più grossi alla Farmacia Cattaneo. «Abbiamo un vuoto negli scaffali che normalmente non c'era. Quello che avevamo in stock lo abbiamo venduto, il magazzino è tutto riservato... adesso ordineremo altri prodotti simili, per soddisfare la richiesta» spiega l'assistente Sara Tamburini.

Idem alla Farmacia Luganese di via Pessina. La farmacista Catia Morsanti precisa che a cercare il medicamento «sono soprattutto svizzero-tedeschi» per ora. «Oggi ne abbiamo vendute una ventina di confezioni, sia gocce che pastiglie». Le riserve sono sufficienti, ma non è detto che sopravviveranno alla Echinaforce-mania. «I nostri fornitori per il momento ne sono provvisti, non so fino a quando». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
2 ore
L'acqua momò è potabile
Le Aziende industriali di Mendrisio rassicurano la popolazione sul pesticida clorotalonil
CANTONE
2 ore
Idrossiclorochina: «Mai applicare il fai-da-te con i medicamenti»
La richiesta di Plaquenil si è alzata a partire da marzo. Ma negli ultimi due mesi è tornata ai livelli pre-Covid.
BELLINZONA
4 ore
Paglia non pervenuto
Sorpassi di spesa: è arrivato l'esito dei due audit. Nessuna rilevanza penale, ma il municipale resta dimezzato
FOTO
CANTONE
4 ore
Mangia l'Amanita, luganese in coma
L'uomo ha ingerito delle muscarie. Ora si trova ricoverato al Civico di Lugano
VEZIA
6 ore
Volo di tre metri mentre taglia la siepe
Ferito un giardiniere 50enne del Luganese.
LOSONE
7 ore
Covid-19 alle Medie di Losone, revocata la quarantena di classe
Il provvedimento non è più ritenuto necessario. Ma altri compagni valuteranno se sottoporsi al tampone
CANTONE / ITALIA
7 ore
Col pulmino italiano per venire a comprare l'idrossiclorochina
Repubblica parla di un fenomeno a quanto pare in crescita nel nostro cantone.
CANTONE
7 ore
Premio casse malati: «Ennesima stangata per il Ticino»
Il consigliere nazionale UDC Piero Marchesi indirizza un'interrogazione al Consiglio federale.
CANTONE
8 ore
Altri sei contagi, nessun nuovo ricovero
I pazienti in ospedale a causa del coronavirus rimangono due (nessun intubato).
CANTONE
10 ore
«Ho una targa che scotta»
Un mistero irrisolto dagli anni di piombo: la pista porta... a una ditta di pulizie del Bellinzonese
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile