Tipress
CANTONE
14.09.20 - 08:410

«Il DECS ha subappaltato le lezioni di recupero»

Il Partito Comunista interroga il governo sull'esternalizzazione del servizio: «Pericolo di esclusione».

BELLINZONA - Al Partito Comunista non va giù l'esternalizzazione delle lezioni di recupero portata avanti per le medie superiori dal DECS in collaborazione con l'Associazione MISE, studenti che aiutano studenti. In un'interrogazione, chiede così al Consiglio di Stato i motivi di tale scelta e lo interroga sull'opportunità della stessa.

«Di fatto sembra che il DECS abbia subappaltato la gestione delle lezioni di recupero nel medio-superiore a un’associazione di diritto privato a cui va versata una retta coperta a metà dal Cantone», scrivono i granconsiglieri Massimiliano Ay e Lea Ferrari. «Dal canto suo il sindacato studentesco SISA ha precisato la propria “opposizione alle pratiche di ‘esternalizzazione’ dei corsi di recupero cui si sta prestando il DECS coinvolgendo associazioni private e soggetti esterni al mondo scolastico: le ripetizioni devono essere assicurate dalla scuola pubblica e dai suoi docenti, il cui organico, se insufficiente, può e deve essere potenziato allo scopo”».

A tal proposito, i due firmatari chiedono all'esecutivo cantonale, tra le altre cose, perché si sia optato per una collaborazione con un'associazione di diritto privato e non sia stato invece valutato l'ampliamento del corpo docente «eventualmente anche coinvolgendo alla bisogna studenti universitari e supplenti». Il Partito Comunista teme in particolare che tale collaborazione  diventi «un precedente in vista di future esternalizzazioni o eventualmente anche di privatizzazioni di compiti e funzioni propri della scuola pubblica». Ay e Ferrari chiedono così «garanzie che ciò non avvenga».

I due granconsiglieri domandano inoltre quali siano gli estremi dell'accordo col MISE, «che, a quanto pare, continuerà anche nel corso dell’anno scolastico», e se sia stato indetto un concorso per il conferimento dell'incarico. «Data l'accresciuta precarietà di molte famiglie (che a causa della pandemia hanno perso parte dello stipendio o anche il lavoro), non crede il Governo che vi sia il rischio di un'esclusione sociale e scolastica degli studenti meno abbienti? - concludo i due esponenti comunisti -. Il DECS ha valutato il rimborso totale dei corsi di recupero per chi ne facesse motivata richiesta?»

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
3 ore
«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale
CANTONE
4 ore
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
LUGANO
5 ore
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
COMANO
5 ore
Molestie e sessismo in RSI: «Non permetterò mai più simili derive»
Parla il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, che affronta con noi le critiche verso una tv "sprecona".
SONDAGGIO
CANTONE
6 ore
Col take-away, meno sciatori sulle piste
Stagione invernale col virus: nel comprensorio di Airolo-Pesciüm gli utenti sono calati del 40%
CANTONE
7 ore
«La nuova scuola di Amici del Kenya, con un occhio di riguardo per le donne»
Importante traguardo per l'associazione guidata dal locarnese Fabio Stefanini. Ecco il video e le foto.
CANTONE
7 ore
Il Cantone accetterà pagamenti in bitcoin
Luce verde da parte del Gran Consiglio a un progetto pilota con le cryptovalute.
LUGANO
7 ore
Metà classe in isolamento, malumori
Sette allievi positivi alla scuola elementare della Gerra a Lugano. I genitori scrivono al Decs
CANTONE
12 ore
«I reati finanziari sono un cancro per la società»
Il punto di Ministero pubblico e polizia cantonale sugli illeciti riguardanti i crediti Covid-19 e il lavoro ridotto.
COMANO
12 ore
Molestie e RSI: «Bisognerà chiudere i conti col passato»
Il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, si è presentato ai dipendenti e ha parlato del nuovo volto di radio e tv
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile