Tipress (archivio)
LUGANO
04.09.20 - 11:540
Aggiornamento : 14:28

"Ok biker", è arrivato il mese più a rischio per i centauri

Torna la campagna di prevenzione per gli infortuni sulle due ruote. La Polizia: «Sorvegliamo i posti piu pericolosi».

Negli ultimi cinque anni sul territorio della Città un centauro ha perso la vita, mentre altri 92 hanno subito ferite gravi. Gli incidenti con ferimento leggero sono invece stati ben 152.

LUGANO - Dal 9 al 19 settembre scatterà la campagna di prevenzione denominata "Ok biker" ed espressamente dedicata ai motociclisti. E che la sensibilizzazione per gli amanti delle due ruote avvenga proprio durante questo mese non è casuale. « Settembre - precisa la Polizia di Lugano in una nota - è il mese dell'anno con il maggior numero d'incidenti che coinvolgono motoveicoli».

Centauro più esposto - I fattori che determinano questa situazione possono essere molteplici e vanno dalla completa ripresa delle attività al cambio di stagione che fa abbassare notevolmente la temperatura. E poi c'è la ovvia problematica che un centauro è più esposto e meno protetto in caso d'incidente. «Percorrere un chilometro a bordo di una motocicletta - precisa l'Ufficio di Prevenzione Infortuni (UPI) comporta un rischio grave o mortale di circa 50 volte superiore rispetto a colui che percorre un chilometro a bordo di un autoveicolo. Non da ultimo va fatto osservare che il 30% dei feriti gravi e dei decessi che avvengono a seguito di un incidente della circolazione stradale è rappresentato da centauri».

Otto luoghi caldi - La campagna di prevenzione lanciata dalla polizia cittadina si svolgerà nei punti più "caldi", ovvero dove in passato sono avvenuti più incidenti che hanno coinvolto moto. «Nella giurisdizione di Lugano, dal 2015 al 2019, sono stati individuati otto luoghi - due a Breganzona, Cassarate e Molino Nuovo; uno in Centro e a Viganello - in cui è emersa una certa concentrazione d’incidenti con motoveicoli». In questi cinque anni sul territorio della Città un centauro ha perso la vita, mentre altri 92 hanno subito ferite gravi. Gli incidenti con ferimento leggero sono invece stati ben 152. I posti di controllo - dal 9 al 19 settembre - verranno quindi effettuati proprio in prossimità di questi luoghi. «I centauri - conclude la polizia cittadina - saranno fermati e sensibilizzati riguardo ai pericoli. A loro verranno pure dati consigli su come diminuirli». Nello specifico, grazie al materiale fornito dall'UPI, saranno distribuiti dei gadget e dei volantini informativi. L'accento dell'operazione sarà posto sull'informazione e l'educazione del centauro. Solo in caso d'infrazioni gravi, queste saranno sanzionate.

 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
negang 1 anno fa su tio
Bah, mi piacerebbe sapere quanti incidenti con moto sono stati provocati da manovre errate di automobilisti. In moto sei più' concentrato che in autoe di soliti ti fanno scherzetti di tutti i tipi, specialmente negli ultimi anni dove il grado di stordimento degli automobilisti e' aumentato esponenzialmente. Poi punire sicuramente quei motociclisti che fanno i pazzi in strada. Ma ritirare la patente ad uno che si infile tra le colonne di auto in autostrada alla mattina mi pare eccessivo.
gp46 1 anno fa su tio
@negang Le manovre errate sono una cosa, poi ci sono le manovre volute, per esempio lo spostarsi verso sinistra in colonna per non far passare le due ruote, anche questi "geni" stanno aumentando in maniera esponenziale..
volabas 1 anno fa su tio
@gp46 Esatto, senza contare quei fenomeni che quando ti sbattono la', poi dicono : " ho guarda' ma gheva mia scia' machin"..
seo56 1 anno fa su tio
Rompete le scatole ai ciclisti che sono il vero pericolo sulla strade.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Multe a go-go per i poveri motociclisti... alla fine sarà solo questo... :-(
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
15 min
Ultime gocce, poi un tiepido autunno
Ancora qualche precipitazione, specie nel Sottoceneri, poi di nuovo il sole.
LUGANO
19 ore
Strappa la collanina, scatta l'arresto
Riaperte le discoteche in seguito alle chiusure Covid, si sono riaffacciati anche i malviventi
CENERI
22 ore
Testa-coda sul Ceneri
Incidente sulla Cantonale oggi a mezzogiorno. La polizia è sul posto
LUGANO
1 gior
Un "corridoio vasariano" a luci rosse tra Iceberg e Moulin Rouge
Progetto di passerella per unire i due locali erotici in un solo postribolo da 60 stanze
CANTONE
1 gior
Valle di Blenio senza radar, Luganese sotto stretta sorveglianza
La prossima settimana nessun radar mobile in Valle di Blenio. Nel Luganese possibili controlli in ben 23 località.
CADENAZZO
1 gior
Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»
La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.
CANTONE
2 gior
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
2 gior
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
2 gior
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
2 gior
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile