tipress (archivio)
Momenti di vita quotidiana al mercato, ai tempi del covid
CANTONE
27.08.20 - 10:460

«Il Coronavirus non è scomparso… però sappiamo come comportarci»

Il monito del DSS in vista della fine dell'estate e quindi della ripartenza di tutte le attività.

L'invito: «Prendiamoci cura di noi stessi e degli altri e agiamo con prudenza»

BELLINZONA - «Sono i comportamenti sicuri ad avere permesso al nostro Cantone di superare la fase più acuta dell’emergenza sanitaria». A ricordarlo è il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) che raccomanda quindi alla popolazione di affidarsi alle buone abitudini per mantenere sotto controllo la diffusione del nuovo Coronavirus.

La fine dell’estate, d'altra parte, segna la ripartenza a pieno regime di tutte le attività: scuole e negozi riaprono, il lavoro riprende, strade e mezzi di trasporto pubblico si riempiono, i luoghi d’incontro e d’acquisto tornano ad animarsi.

In questa situazione di accresciuti contatti sociali occorre valorizzare l’esperienza fatta da tutti negli scorsi mesi. «Se i professionisti del settore sanitario hanno acquisito nuove conoscenze scientifiche e organizzative utili a fronteggiare i futuri sviluppi della pandemia, anche la popolazione ha potuto apprendere quanto sia importante comportarsi in maniera appropriata nelle varie circostanze», sottolinea il DSS.

Questi comportamenti, mirati a contenere la trasmissione del virus e ad aumentare la sicurezza reciproca, devono essere mantenuti con rigore e costanza anche in futuro. «Facciamo tesoro delle esperienze trascorse, prendiamoci cura di noi stessi e degli altri e agiamo con prudenza», conclude il Dipartimento della Sanità.

Raccomandazioni valide per tutti 

  • Mantenere le distanze, evitando il contatto fisico e i luoghi affollati: è il principale modo per evitare la trasmissione del virus
  • Garantire l’igiene delle mani - lavare frequentemente e accuratamente le mani o disinfettarle: è fondamentale per eliminare eventuali tracce di virus con cui si è entrati in contatto e per evitare di diffonderlo toccando persone e oggetti
  • Avere sempre una mascherina a portata di mano per proteggere gli altri e se stessi
  • Proteggere le persone più fragili, come malati e anziani, applicando rigorosamente le raccomandazioni già menzionate e, in particolare, osservando le direttive previste negli ospedali e nelle case per anziani
  • Rispettare le disposizioni di quarantena e isolamento: è fondamentale per controllare la diffusione del virus ed è quindi un atto di responsabilità verso la collettività

Informazioni aggiornate

Nel sito cantonale Coronavirus si trovano i documenti della campagna “Distanti ma vicini”, tutte le raccomandazioni e le direttive settoriali aggiornate. Ulteriori informazioni e suggerimenti si trovano sulle pagine social del Servizio di promozione e valutazione sanitaria, Ufficio del medico cantonale:

Facebook: @promozionedellasalute
Instagram: @promozione_salute

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nadia Bordogna Stevanato 3 mesi fa su fb
esatto
KilBill65 3 mesi fa su tio
Spero che non arrivi una secondo ondata, visto i rientri di vacanzieri oltre confine!!….Altrimenti rischiamo un'autunno/inverno (oltre alle solite influenze di stagione) di un'epidemia controllata si ma, con ev. altre chiusure….Non e' il caso ma stiamoci attenti!!!.....
Emi E Vane D'Iorio 3 mesi fa su fb
https://www.rovigooggi.it/n/102146/2020-08-23/il-coronavirus-ormai-si-e-spento-per-trovarlo-si-amplifica-il-segnale-di-positivita
Milena Pozzi 3 mesi fa su fb
Sul ‘sappiamo come comportarci’ avrei qualche riserva...
Alberto Fralli 3 mesi fa su fb
Non c’è due senza tre.... DAJE !!
Don Quijote 3 mesi fa su tio
Beh, a me risulta che non siano scomparse tante altre cose alle quali ci siamo abituati e nessun predicatore fa più romanzine … l’aids, la malaria, la febbre gialla, l’isteria (10 morti recenti), colera, la peste, la Rosalia, la lebbra, la gotta, la pertose, la differite, la scarlattina, ecc, elenco ancora lunghissimo.
spank77 3 mesi fa su tio
@Don Quijote Se dovessimo lasciare andare tutte le misure perché si ascoltano portatori della verità sulla grande fregatura del secolo... A novembre dicembre quella lancia che porti potrebbe trafiggere appieno il funzionamento del sistema economico ... Lo dicono economisti e spiegano anche il perché.
GI 3 mesi fa su tio
del corona virus abbiamo aggiornamenti quotidiani.....come si possa pensare che sia sparito....non lo capisco. Ciò che mi conforta è che, praticamente non vi sono più ospedalizzazioni ma, ancor di più, che i decessi .....sono pure spariti, per quanto le ultime due pagine dei nostri due quotidiani.....siano sempre ben occupate.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@GI Per tua informazione ti confermo che a parte il coronavirus, si continua a morire, caso mai te lo eri dimenticato.......
albertolupo 3 mesi fa su tio
@Gaspare Rigamonti: la gente la mascherina la indossa dentro ai mezzi di trasporto, non negli spazi aperti di attesa.
albertolupo 3 mesi fa su tio
Ohh, appunto. Che ci si affidi a queste raccomandazioni e al buon senso e la si smetta di tempestarci di numeri ogni santo giorno senza nemmeno fare un commento su cosa significano e quindi, oltre a non dire nulla, contribuiscono solo a fare confusione e a instillare paura.
spank77 3 mesi fa su tio
@albertolupo Ma paura dove? Forse all inizio. Adesso è solo prevenzione per vi motivi che tutti ormai conosciamo. Almeno che non vogliamo fare in modalità last minute, ovvero via tutte le misure fino a quando dagli ospedali arriva L allarme di una quasi saturazione dei posti letto. Da quell ipotetico allarme poi anche chiudendo tutto non è che vi casi supplementari si fermano, per qualche giorno arrivano ancora . Quindi basta, facciamo il massimo per ridurre la diffusione, calcolando anche che fra un mese o due saranno due tipologie di virus in circoli.
sedelin 3 mesi fa su tio
@albertolupo esatto
albertolupo 3 mesi fa su tio
@spank77 Mi sembra che a leggere molti commenti, qui e altrove, tanta gente abbia perso il senso della misura su cosa è opportuno fare e cosa no, certamente non aiutati - e su questo non ho nessun dubbio - dalla quantità e dalla qualità delle informazioni che circolano.
spank77 3 mesi fa su tio
@albertolupo Per questo concordo. Si perde L obiettivo principale è si fa confusione. Le cose sono tre attualmente. 1. Il virus circola e abbiamo le prove 2. La situazione è per il momento sotto controllo 3. Dobbiamo evitare luoghi affollati e applicare misure filtro nel limite del possibile. Fino a quando L inverno non è passato. No paura, solo prevenzione.
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Di che nazione si parla?
Led Swan 3 mesi fa su fb
tanto ora forniranno le mascherine ai beneficiari di afi/api e assistenza per cui il covid19 sparirà dal Cantone😁
Gaspare Rigamonti 3 mesi fa su fb
Ho visto il 14 e 19 Agosto alla stazione di Zurigo in un ora di attesa del treno girovagando solo una ventina avevano la mascherina.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VIDEO
ASCONA
29 min
«Una nuvola di fumo nero». Pompieri sul posto
A bruciare sarebbe una specie di magazzino sito in via Delta.
FOTO
CANTONE
1 ora
Bianco Ticino. E ci sono già i primi disagi
L'allerta (di grado 4) sarà in vigore fino a domenica a mezzogiorno
VIDEO
LUGANO
2 ore
Al via la "Da Vinci Experience"
La mostra multimediale immersiva ha aperto le sue porte al Centro Esposizioni: «Un segnale di grande coraggio».
MAGADINO
3 ore
Tragedia di Sarra, ticinesi assolti
Dramma in volo, il tribunale di Macerata ha giudicato non colpevoli i tecnici che si erano occupati dell'elicottero.
CANTONE
11 ore
«Io, lavoratore indipendente in attesa dell'IPG»
A causa della pandemia, le casse di compensazione sono confrontate con migliaia di richieste
CANTONE
14 ore
Con la pandemia, i giovani vogliono diventare infermieri
Cresce l'interesse per la relativa formazione professionale. Alla SUPSI le domande d'ammissione sono aumentate del 10%
LUGANO
14 ore
Direttrice licenziata «di comune accordo»
Sandra Castellano non guiderà più Casa Santa Elisabetta. Causa riorganizzazione
CANTONE
16 ore
Allerta meteo: «Utilizzate l'auto soltanto se necessario»
Le indicazioni della polizia in vista delle nevicate annunciate nei prossimi giorni
CANTONE
16 ore
Alla sbarra per abusi su minori: «Fatti di una gravità inaudita»
Oltre 100 gli episodi di cui si sarebbe macchiato il 77enne.
CANTONE
17 ore
Spacciatore in manette
Si tratta di un trentenne del Luganese. A casa sua sono state trovate alcune decine di grammi di cocaina
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile