tipress (archivio)
MASSAGNO
21.08.20 - 15:340

Nuova opposizione contro il 5G

Sono 69 i cittadini che hanno firmato contro la sostituzione di antenne in via San Gottardo.

Per loro sarebbero pericolose anche in quanto vicine «alla casa anziani del paese e poco distanti da due asili e dalla scuola elementare»

MASSAGNO - Un'opposizione sostenuta dalle firme di 69 cittadini e concernente la posa di un'antenna 5G (o presunta tale), in via San Gottardo. «Proprio di fianco alla casa anziani del paese e poco distante da due asili e dalla scuola elementare», sottolineano i firmatari. È quanto presentato oggi al Municipio di Massagno. La motivazione? «L’aggiornamento tecnico dell’impianto di telefonia mobile con cambio delle antenne, è potenzialmente pericoloso per tutti i cittadini di Massagno» sostengono.

Questi ultimi sono «inquilini o proprietari di stabili siti all’interno del raggio di opposizione stabilito dalla relazione tecnica annessa alla domanda di costruzione». Quindi motivano così la decisione di opporsi al cambio di antenne: «Innanzitutto nell’incarto non è esplicitato si tratti di tecnologia 5G, ma dalle schede tecniche risulta evidente che lo possa essere. Con questo procedere, sia il committente, sia il Comune, hanno contrastato illegalmente e impropriamente il diritto di opposizione di tutti gli abitanti del comprensorio toccato, poiché il loro diritto all’opposizione deve basarsi su informazioni corrette e complete che sono da riportare nella domanda di costruzione».

Per i firmatari, l’innocuità delle onde emesse dalle istallazioni di antenne di telefonia mobile di nuova generazione (come il 5G), d'altra parte, «non è ancora stata provata». «Lo studio ordinato dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) - proseguono - ha dimostrato che vi è assoluta incertezza sullo sviluppo della tecnologia 5G, con cinque ipotesi di lavoro per il futuro, molto contrastanti tra loro».

In conclusione, per gli oppositori, vige «il principio di precauzione ancorato nella nostra legislazione federale» che «deve essere applicato in quest’ambito. È di fondamentale importanza garantire la sicurezza e la salute della popolazione del nostro Comune come pure di tutto il Cantone, rinunciando per ora ad ogni tipo di installazione e di infrastruttura di questo tipo come pure al potenziamento di quelle esistenti».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
STABIO
1 ora
Non accetta il salario fuorilegge: licenziata
Alle dipendenze della sua azienda da cinque anni, la donna è stata messa alla porta.
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
«Spostarli nel Luganese non è una soluzione»
Simonetta Sommaruga ha risposto a Marco Romano, che si è fatto portavoce delle preoccupazioni dei comuni momò.
FAIDO
7 ore
Alcuni bimbi in sciopero: niente scuola
Genitori in protesta. Manifestazione pacifica contro l'obbligo della mascherina durante le lezioni.
CANTONE
8 ore
Otto arresti per droga
I soggetti finiti in manette sono sospettati di aver preso parte allo smercio tra Albania, Italia e Ticino.
CANTONE
9 ore
Altre 20 classi in quarantena
Si tratta di 15 sezioni di scuola elementare e 5 di scuola dell'infanzia. Il totale sale a quota 62
CANTONE
9 ore
In Ticino oltre 400 casi e tre decessi nel weekend
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 77.
CANTONE
10 ore
Controlli e multe in vista per chi è al telefono alla guida
L'operazione della Polizia cantonale ha il via già da questo mese.
CANTONE
11 ore
Per rimpiazzare i boomer non basteranno i salari
In vista del pensionamento di massa dei boomer è necessario, secondo l'AITI, puntare di più sulle condizioni di lavoro.
CANTONE
14 ore
Passa da Berset il caso dei neo-psicologi non riconosciuti
Il Consiglio di Stato ha scritto al ministro dell'Interno proponendo una soluzione
CANTONE
14 ore
La Nuova Valascia scivola sui pagamenti agli artigiani
La nuova Valascia ha qualche problema di liquidità. Malumori tra chi ha eseguito i lavori
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile