Immobili
Veicoli
Deposit
CANTONE
19.08.20 - 23:080

Niente lavoro ridotto per interinali e personale su chiamata: i sindacati non ci stanno

Non potranno beneficiare degli aiuti i lavoratori a tempo determinato, a ore o interinali

«Non siamo ancora arrivati al momento in cui questo genere di misure può essere allentato»

LUGANO - Il lavoro ridotto non è più per tutti e i sindacati non ci stanno. «È una decisione sbagliata», sostiene Giangiorgio Gargantini, segretario del sindacato Unia. «L’indennità del lavoro ridotto serve a proteggere l’impiego e i lavoratori precari sono i più colpiti da questa pandemia». 

«Prima che questi salariati potessero beneficiare del lavoro ridotto abbiamo registrato un altissimo numero di licenziamenti di personale interinale o su chiamata», spiega Gargantini. «Una volta concessi gli aiuti anche a questa fascia, il fenomeno è stato arginato». Per il segretario si è trattato di un aiuto fondamentale che ha permesso fino ad adesso di limitare i danni: «Sappiamo benissimo che ci sono stati comunque tanti licenziamenti. Non dobbiamo pensare che abbia dato la risposta a tutto, ma in buona parte ha permesso di dare un importante sostegno».

Le preoccupazioni ora sono rivolte soprattutto agli stagionali: «Non siamo ancora arrivati al momento in cui questo genere di misure può essere allentato», prosegue il segretario. «Moltissimi di questi posti di lavoro sono legati al turismo ed è veramente il momento sbagliato per allentare queste protezioni», che conclude: «È chiaro a tutti che meno protezioni ci sono, più aumenta il rischio, e quindi il pericolo è certamente che il numero di licenziamenti vada ad aumentare a seguito di questa decisione». 

Dello stesso avviso anche Giorgio Fonio, sindacalista Ocst, che si appella alla responsabilità delle aziende per salvaguardare l'impiego. «La Svizzera ha dimostrato in questa emergenza una capacità importante nel non lasciare indietro nessuno. È fondamentale che questo prosegua perché le conseguenze sociali potrebbero essere importanti».

Fonio ricorda anche che i lavoratori precari fanno parte delle fasce più deboli del mercato del lavoro e che negli ultimi mesi «si sono visti, come tutti, decurtare il 20% del salario. Quindi si parla di lavoratori già impoveriti dalla crisi». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Hannibal arriva in Ticino
Le temperature raggiungeranno i 30 gradi nel weekend. I consigli del DSS
LUGANO
1 ora
Sesso con un 14enne: «Mi scuso. Ho capito che i bambini non si toccano»
Condannato a due anni e quattro mesi di carcere, di cui 20 mesi sospesi, un 55enne residente nel Luganese.
CANTONE
5 ore
Da predatore a preda
Il Governo ha dato il via libera all'abbattimento del predatore che lo scorso 26 aprile uccise 19 pecore a Cerentino.
LUGANO
7 ore
«Voleva uccidere»
La 29enne dovrà rispondere di tentato assassinio e di violazione alla legge che vieta i gruppi Al-Qaïda e Stato islamico
CANTONE
7 ore
Da Bellinzona a Losanna senza mai cambiare treno
Le FFS hanno presentato il progetto d'orario 2023. Diverse le novità, anche per i viaggiatori ticinesi.
CANTONE
10 ore
«Pandemia, la vittima è stata la ragione»
Il reporter Gianluca Grossi crea scompiglio in libreria con la pubblicazione di "La libertà è una parola". Ecco perché.
AVEGNO GORDEVIO
23 ore
Perizia psichiatrica per il sospetto matricida
Il 21enne che dovrà rispondere del reato di assassinio è attualmente incarcerato alla Farera.
FOTO
CAPRIASCA
1 gior
L'altalena panoramica non c'è più
L'atto di vandalismo sarebbe stato commesso con una motosega.
CANTONE
1 gior
Gratis è meglio
Solo il 3% dei campioni d'acqua corrente analizzati dal Laboratorio cantonale nel 2021 presentavano delle lacune.
CANTONE
1 gior
Inquinamento, incendi ed esplosioni: una settimana di catastrofi
Sono stati svelati oggi i dettagli dell'operazione Odescalchi 2022, che scatterà il 13 giugno.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile