tio.ch/20minuti
+10
LUGANO
16.08.20 - 16:490
Aggiornamento : 23:09

Umanità appesa a un filo, proteggere il clima è l'unica salvezza

Il Movimento Sciopero per il Clima ha organizzato un'impiccagione in Piazzetta Maraini.

Ovviamente nessuno è rimasto strangolato per davvero: l'azione aveva solo un significato simbolico.

LUGANO - Nuova azione per sensibilizzare sui cambiamenti climatici, questo pomeriggio, in Piazzetta Emilio Maraini a Lugano. Ma se in altre occasioni ci si era "limitati" a sit-in, cortei, cori e striscioni, oggi ci si è spinti più in là. «Serviva un segnale più forte», hanno confermato gli organizzatori a Tio.ch/20minuti.

Alcuni attivisti del Movimento Sciopero per il Clima, con l'aiuto di una struttura di legno alta circa tre metri, hanno infatti simulato un'impiccagione. Invece di poggiare su una base solida, i manifestanti erano infatti in piedi, con un cappio al collo, su dei grandi blocchi di ghiaccio (che simboleggiano gli effetti del cambiamento climatico). Questi si sono poi progressivamente sciolti sotto il caldo sole di agosto, lasciandoli le persone, cioè la società, appese. Ovviamente la spettacolare azione aveva solamente un forte significato simbolico: nonostante l'impressione visiva, il tutto si è svolto in sicurezza e nessuno è rimasto strangolato per davvero.

L'azione odierna, prettamente scenografica, è stata studiata appositamente per non dover coinvolgere un numero eccessivo di persone. Questo in ossequio alle norme in vigore in questo periodo: «Se la scienza dice qualcosa bisogna rispettarla: sia per la crisi climatica, sia per quella sanitaria. È una questione di coerenza», sottolinea il Movimento. Che ha sfruttato questi mesi per sviluppare nuove riflessioni e per riorganizzarsi: «Molti nostri sostenitori, soprattutto giovani, hanno deciso di rinunciare ad alcune giornate di vacanza per formarsi e arrivare più capaci e preparati all'anno prossimo».

L'auspicio di questi giovani è che la loro voce raggiunga gran parte della popolazione. Ma soprattutto che venga sentita (e ascoltata) dalla politica. 

tio.ch/20minuti
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
40 min
«Denunciate chi avvelena i cani»
L'invito è del Municipio e del sindaco Borradori ai suoi cittadini. Anche ai 151 che hanno firmato la raccomandata
LUGANO
1 ora
Aeroporto, il Municipio ha scelto con chi prendere il volo
Licenziato il messaggio per l'autorizzazione a intavolare trattative con Amici dell'aeroporto e Marending-Artioli
CANTONE
1 ora
Un vero flop l’idea dei ristoranti trasformati in mense
Massimo Suter, presidente di GastroTicino: «In Ticino manca la massa critica»
CANTONE
2 ore
Si cerca Miguel Rozalen Jover
Residente a Chiasso, ha fatto perdere le sue tracce dal 10 di febbraio.
FOTO
BELLINZONA
4 ore
Luce verde al semi-svincolo di Via Tatti
Il Consiglio di Stato ha comunicato la crescita in giudicato della parte cantonale del progetto.
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
I ticinesi si fanno scartare
L'idoneità al servizio è del 68,5%. Tra i cantoni, il Ticino viene dopo solo Vallese, Neuchâtel e Glarona
CANTONE
6 ore
I nuovi positivi sono 50, ma c'è una vittima
Viene segnalata una nuova classe in quarantena, per la precisione presso la Scuola media di Viganello.
VIDEO
CANTONE
6 ore
La sfida dei musei: «La gente ha bisogno di cultura»
Coi recenti allentamenti delle restrizioni, i musei hanno riaperto i battenti. È ripartita anche la Da Vinci Experience
CANTONE
11 ore
A caccia di clienti del sesso in Ticino
Qui i locali erotici sono chiusi. Altrove c'è chi può restare aperto. Il direttore dell'Oceano: «Una totale incoerenza»
CANTONE
11 ore
Pediatra evitato per paura, e ora per assenza d'influenze
Bambini portati tardi dal dottore o non portati per niente.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile