Keystone
LUGANO
12.08.20 - 18:200

Rivoluzione tecnologica nel calcio, un incontro con Massimo Busacca

L'evento con l'ex fischietto e oggi capo del Dipartimento arbitrale della Fifa è previsto stasera a Lugano

LUGANO - Dici Massimo Busacca e dici il miglior arbitro svizzero di sempre. Classe 1969, bellinzonese, nel corso dei suoi 22 anni di carriera ha arbitrato in 12 competizioni internazionali. Dopo un debutto relativamente tardivo (a 20 anni), l'ascesa è stata continua e inarrestabile: prima partita nella massima serie svizzera a 27 anni, arbitro internazionale a 30, miglior arbitro svizzero per 7 anni e miglior arbitro al mondo nel 2009. 

Appeso il fischietto al chiodo, Busacca è riuscito a passare con disinvoltura dal campo alla scrivania. Dal 2011 è capo del Dipartimento arbitrale della Fifa, dove, dalla sede di Zurigo e viaggiando nei cinque Continenti, si occupa di istruzione e sviluppo. E saranno proprio i recenti sviluppi del mondo calcistico, in particolare per quanto riguarda la rivoluzione tecnologica che aiuta gli arbitri a prendere le decisioni, il tema della serata prevista questa sera alle 21.00 nella sala B del Palazzo dei Congressi (ingresso gratuito). 

Busacca - ricordiamo - ha al suo attivo una finale di Champions League (a Roma, nel 2009, fra Manchester United e Barcellona), due Mondiali (nel 2006 in Germania e nel 2010 in Sudafrica), un Europeo (nel 2008 in Austria e Svizzera), una finale di Coppa Uefa e una finale di Supercoppa europea. E in questo contesto, gli incontri privilegiati con grandissimi campioni come Messi, Cristiano Ronaldo, Zidane, Del Piero, Ibrahimovic e moltissimi altri.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
33 min
Altri 214 contagi e cinque morti in Ticino
L'andamento della pandemia nel nostro cantone rimane «seria», ma abbastanza stabile.
FOTO
CANTONE
3 ore
«Quella volta che incontrai Diego a Buenos Aires»
Nel cuore di Maradona c’è sempre stato uno spazio di riguardo per il nostro paese, dove ha soggiornato con le sue figlie.
CANTONE
4 ore
«Solo il 5.7% dei soccorritori ha contratto la malattia»
Il direttore sanitario della Croce Verde luganese ci ha indicato i protocolli per garantire la sicurezza degli operatori
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
13 ore
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
17 ore
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
CANTONE
18 ore
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
18 ore
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
LUGANO
19 ore
«Questo terrore non c'entra con l'Islam»
Aggressione alla Manor: la dura condanna della comunità musulmana sciita in Ticino
FOTO
CANTONE
20 ore
«Gli assembramenti sono stati solo spostati di un'ora»
Lo slittamento dell'orario delle scuole superiori non avrebbe finora avuto l'effetto sperato.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile