Keystone - foto d'archivio
LUGANO
19.08.20 - 08:130
Aggiornamento : 09:28

Vuole adottare un cane per il nonno. La risposta: «Lo lasci tranquillo»

La donna si è sentita discriminata. Via di Fuga si difende: «Possiamo decidere a chi affidare un animale».

E aggiunge: «La gente che non riceve un cane da noi non deve offendersi, può cercarlo altrove»

LUGANO - «Buongiorno, sto cercando un cane di piccola media taglia già adulto per mio nonno. Contattatemi». Recita così il messaggio ricevuto negli scorsi giorni dall’associazione Via di Fuga, un team di educatori cinofili e di volontari che si adopera per il recupero di cani detenuti in canili e della loro adozione. Ma il botta e risposta che ne è seguito non è piaciuto al mittente, che si è sentito discriminato.

L’associazione, in uno scambio di e-mail, chiede alla persona interessata l’età del nonno e la sua situazione abitativa. «Ha 89 anni e vive in una grande casa con giardino. In un appartamento c’è lui, nell’altro il figlio con la famiglia». A quel punto la presa di posizione di Via di Fuga: «Perché vuol dar lavoro a una persona così anziana? Avete già avuto un cane? Credo che sia bello fargli godere il tempo coi nipoti, non sovraccaricarlo con un impegno. Lo lasci tranquillo».

Parole ritenute «fuori luogo» da chi aveva intenzione di adottare un animale. Che a quel punto passa al contrattacco: «Se nonostante la possibilità di far godere al cane una bella vita, in un contesto familiare agiato che potrebbe provvedere ai suoi bisogni, in una grande casa con giardino, vi ferma il fatto che uno dei componenti della famiglia ha 89 anni - risponde -, allora abbiamo due visioni differenti sul benessere di un animale». 

Se da una parte c’è una persona “offesa”, dall’altra l’associazione rivendica il suo ruolo e le sue scelte. «Rispondiamo a ogni richiesta ma la gente che non riceve un cane da noi non deve prendersela, può cercarlo altrove. Abbiamo i nostri principi», spiega la presidente Jasmine Veronelli. Che Via di Fuga sia “selettiva” viene rivendicato con orgoglio: «Non affidiamo cani come fossero dei pacchi. Vogliamo tutelare il bene della famiglia e dell'animale».

In particolare, le richieste di adozione vengono accettate «se conformi» e con «poco margine di ritorno». «A oggi non conosciamo nessuno che si sia preso cura del cane di un anziano, quando lui finisce in casa anziani - aggiunge ancora Veronelli -. Dopo meno di 24 ore l’animale viene portato al rifugio».

Infine, Via di Fuga lancia un appello alla popolazione: «Ci piacerebbe ricevere tante richieste da parte di persone con un vero interesse nell’ adottare un povero trovatello in cerca di casa, per dargli affetto. Scrivere con la presunzione di avere una situazione economica agiata non ci impressiona. In 15 anni abbiamo dato in affidamento 400 cani e ne sono ritornati solo due. Possiamo permetterci di declinare una richiesta di adozione se non la riteniamo conforme».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
AGNO 
4 ore
"Cadrega" negata e Soldati scende dal treno
Dietro le dimissioni del presidente delle FLP le resistenze degli azionisti privati sulla nomina di un membro di CdA
VIDEO
MAGGIA
5 ore
I serpenti della Maggia conquistano TikTok
Il video di una lotta rituale ha valicato il Gottardo, e i contendenti si coprono di gloria
FOTO E VIDEO
LOCARNO
5 ore
Cade sulle rocce e si ferisce, infortunio a Ponte Brolla
L'incidente è avvenuto lungo la Maggia. Per soccorrere il ferito sono intervenuti Rega e Salva.
CANTONE
7 ore
Quattromila posti liberi al Centro di Biasca
Le autorità sanitarie consigliano ai cittadini di prendere appuntamento in Riviera per il vaccino.
CANTONE
10 ore
Dal Ticino parte la lotta al «ricercato speciale»
Agroscope ha lanciato uno strumento innovativo per monitorare la diffusione del coleottero giapponese.
LOCARNO
10 ore
Il tifo che sfocia in violenza: botte e insulti in centro a Locarno
Due giovani sostenitori della nazionale italiana sono stati presi di mira a seguito della sfida Svizzera-Italia
CANTONE
12 ore
Covid, in Ticino otto contagi e nessun decesso
Nel nostro cantone l'ultima morte legata alla pandemia risale allo scorso 27 maggio
LUGANO
12 ore
A Lugano tira un'aria così così
Su 323 località europee, la città è 161esima per inquinamento da polveri sottili
FOTO
CANTONE
12 ore
Il littering c'è, ma non è colpa delle mascherine
In nove punti del Ticino sono stati raccolti oltre 21 chili di rifiuti in dieci giorni
GUARDA IL VIDEO
ITALIA / SVIZZERA
13 ore
Milano si tinge di rossocrociato, ma a festeggiare è l'Italia
Diversi simpatizzanti elvetici si sono dati appuntamento davanti al maxi-schermo del Centro svizzero per l'atteso Derby.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile