Immobili
Veicoli
Keystone
CANTONE
01.08.20 - 21:450
Aggiornamento : 22:51

Marina Carobbio Guscetti è orgogliosa, «ma bisogna agire urgentemente»

Gli effetti della pandemia si faranno sentire ancora per molto, secondo la Consigliera agli Stati

Nella sua allocuzione a Chiasso, la socialista ha sottolineato l'urgenza di agire su problemi sociali, ambientali e del lavoro

CHIASSO - «Il 1° agosto è una grande opportunità per riflettere sulla Svizzera che vogliamo, sullo sviluppo sostenibile del nostro territorio, e su come garantire anche in futuro la coesione nazionale e sociale tra le diverse componenti del nostro paese, siano esse linguistiche, culturali, di genere o di origine».

Lo ha detto la Consigliera agli Stati ticinese Marina Carobbio Guscetti, nel suo discorso odierno a Chiasso. «L'importante è che tutti noi ci riconosciamo in una Svizzera solidale, capace di dare delle risposte alle incertezze del futuro e a non lasciare indietro le persone più fragili e in difficoltà» ha ribadito l'esponente del PS, citando il preambolo della Costituzione «la forza di un paese si commisura al benessere dei più deboli dei suoi membri».

Orgogliosa del Ticino - In primis, durante l'allocuzione, si è fatto avanti l'orgoglio ticinese: «Come cittadina e consigliera agli Stati del Canton Ticino sono orgogliosa di come, nella fase acuta della pandemia, il Ticino si sia unito per portare avanti le misure a salvaguardia della salute pubblica, rivendicando e ottenendo non solo comprensione ma anche misure concrete da parte delle autorità federali» ha detto Carobbio Guscetti.

Poi, un personale ringraziamento a tutte e tutti coloro che hanno aiutato il prossimo, «in un’ondata di volontariato che ha pervaso il Ticino e che ha visto protagoniste anche diverse realtà nei vostri comuni». Secondo Carobbio Guscetti, è importante «costruire ponti fra le generazioni e sistemi di aiuto e sostegno affinché le persone ammalate, anziane e più fragili, non si ritrovino mai più isolate».

Problemi in diversi settori - «L’emergenza sanitaria ci ha anche mostrato l’importanza di lavori essenziali nei settori della sanità e della cura, della vendita e della sicurezza», ha continuato la Consigliera agli Stati, «ambiti in cui lavorano donne che hanno ancora stipendi inferiori a quelli dei loro colleghi uomini».

È importante che «ai bassi salari, alle disparità salariali e alla mancanza di personale sanitario vada urgentemente posto rimedio». Carobbio Guscetti chiede quindi dei passi concreti a livello politico, sia federale che cantonale.

«La pandemia farà sentire i suoi effetti ancora per molto», secondo la Consigliera, e sono quindi necessarie risposte sociali urgenti ed efficaci. Tra queste, il lavoro ridotto, le indennità di perdita di guadagno e i prestiti agevolati. «Che però non bastano per affrontare la grave crisi che si sta avvicinando».

Secondo la socialista, «ci vogliono misure per combattere le disuguaglianze e l’aumento della povertà, bisogna rafforzare gli ammortizzatori sociali, sostenere le aziende virtuose, e garantire anche in futuro la perequazione finanziaria tra Confederazione e cantoni, come quella tra comuni finanziariamente più forti e più deboli».

Un occhio anche all'ambiente - «Durante le settimane di riduzione forzata della mobilità, abbiamo visto che i valori di emissioni atmosferiche dovute al traffico motorizzato sono nettamente diminuiti», ha spiegato Carobbio Guscetti, secondo la quale «dovremo impegnarci a ridurre definitivamente questi valori, per preservare l’ambiente, la qualità di vita e la salute della popolazione che vive accanto ad autostrade e strade fortemente trafficate».

Un problema particolarmente presente nel Mendrisiotto, e per il quale la Consigliera favorisce un miglioramento del trasporto pubblico nella regione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 1 anno fa su tio
I socialisti hanno messo in piedi la pessima idea della la LAMAL ed ora tocca a loro correggersi e smantellarla a favore di una legge veramente sociale!
Evry 1 anno fa su tio
Discorso che va bene il 6 gennaio di ogni anno........ Detti roboanti e nulla di più. Auguro buona salute
klich69 1 anno fa su tio
BLA BLA BLA...in tanto i Ticinesi faranno la fine dei dinosauri.
seo56 1 anno fa su tio
Che sonno!!
Trasp 1 anno fa su tio
Pensiero socialista; fare del bene con i soldi degli altri, cioè il socialista decide e gli altri pagano. Grazie
Luro 1 anno fa su tio
@Trasp Guardi che i soldi sono quelli delle nostre imposte che si spera siano utilizzati al meglio in servizi alla comunità (e non per diminuire L’insignificante debito pubblico svizzero!) ; servizi che nessun gruppo “privato” o singolo cittadino sarebbe capace di finanziare. Lei pensa che senza condivisione dei “nostri” soldi l’acqua sgorgherebbe ancora dal suo rubinetto al prezzo corrente? E se la sanità è sempre più cara è proprio perché è diventata una fonte di profitto e non un servizio pubblico finanziato da quei soldi che sono nostri e anche suoi.
Trasp 1 anno fa su tio
@Luro ???
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Lasciatela dormire
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VERZASCA
8 ore
«Chi me lo fa fare di continuare?»
Il lupo colpisce ancora: cinque pecore uccise. L'agricoltore "amatoriale" Claudio Scettrini è demoralizzato.
FOTO
TAVERNE
8 ore
Il capriolo Vedeggio se l'è vista brutta
Intervento della SPAB e del guardiacaccia a Taverne
CANTONE
12 ore
Il Luganese nel mirino dei radar
Ecco dove verranno piazzati i controlli settimana prossima
FOTO
LUGANO
12 ore
Si porta a casa la bicicletta per un franco
L'asta pubblica in Piazza della Riforma a Lugano ha permesso di raccogliere 7'777 franchi
LUMINO
14 ore
Il carnevale estivo ci sarà
Confermato l'evento tanto discusso, che avrà luogo da venerdì 24 a domenica 26 giugno.
MENDRISIO
15 ore
La Soleggiata “sconfina” nel Luganese
Il progetto torna per la terza edizione, che avrà luogo anche al Parco Guidino di Paradiso
LOCARNO
18 ore
Ecco il progetto per il restauro del Pretorio di Locarno
Il Cantone ha scelto la proposta del gruppo interdisciplinare rappresentato dallo studio Bardelli Architetti associati
FOTO
LOCARNO
20 ore
«Avevamo il mondo davanti e pensavamo di poterlo cambiare»
Il 24 aprile del 1971 nasceva il primo evento autogestito in Ticino: il «Cantiere della Gioventù» a Locarno.
CANTONE
20 ore
Il PC-7 Team si allena nei cieli luganesi
Voli acrobatici sopra l'aerodromo di Agno il 1. e il 2 giugno prossimi
LUGANO
23 ore
Due foreign fighters ticinesi, pentiti ma non troppo
Negli ultimi tre anni due ticinesi sono stati condannati per avere combattuto all'estero. Li abbiamo intervistati
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile