Immobili
Veicoli
tipress
AIROLO
29.07.20 - 11:380
Aggiornamento : 17:25

Dal Passo ci passa di tutto

Anche un'enorme pala eolica da 46 metri. Il trasporto eccezionale è stato eseguito stamani sulla strada del Gottardo

È arrivato in Ticino il primo pezzo del futuro parco eolico. L'AET: «A ottobre finiremo i lavori»

AIROLO - Il futuro dell'eolico in Ticino è arrivato questa mattina, sul passo del Gottardo, nella forma di un'enorme pala di metallo. Lunghezza 46 metri, peso 9 tonnellate. Un colosso importato dalla Germania, che da quest'estate svetterà sul cielo ticinese. 

Le immagini - scattate all'alba dai fotografi di Tipress - lasciano a bocca aperta. A realizzare il trasporto (decisamente) straordinario è la ditta tedesca Enercon, per conto dell'Azienda elettrica ticinese (AET). La pala è la prima di quindici, che verranno installate sul Passo del Gottardo a formare il futuro parco eolico. 

Un progetto discusso, che ha scatenato accese discussioni e un ricorso (poi respinto) da parte della Società ticinese per l'arte e la natura (Stan). Polemiche che - come spesso capita - si spengono davanti allo spettacolo della "grande opera". 

E qui l'opera è davvero grande: specie se confrontata con le ristrettezze della strada che da Airolo porta al Passo. Trasportata attraverso il tunnel, depositata - assieme ad altre otto - presso il Motto Bartola, la mega-pala è stata caricata all'alba su un camion speciale. Durante il trasporto, ha potuto essere manovrata e inclinata in base agli ostacoli del tragitto, grazie a un meccanismo di comando a distanza. 

«Le difficoltà maggiori si incontrano nella seconda parte della strada» spiega Pietro Jolli, portavoce dell'Aet che ha seguito col fiato sospeso il trasporto dal quartier generale di Monte Carasso. «L'ultimo tratto presenta stretti tornanti e gallerie, per cui è stato necessario regolare la posizione della pala con grande precisione». 

«Nelle prossime settimane seguiranno le altre componenti, nel corso dell'estate contiamo di concludere questa fase» spiega Jolli. Il progetto prevede cinque torri eoliche - i basamenti sono stati realizzati già l'anno scorso - per un investimento complessivo di 32 milioni di franchi. Fine lavori: ottobre, «salvo sorprese». Il viaggio della prima pala, intanto, è andato bene.  

tipress
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
«Nessun allarme diossina in Ticino»
A differenza del Canton Vaud, in Ticino i valori nel terreno di questi composti sono sotto il livello di guardia.
MENDRISIO
4 ore
Truffano un'anziana, fermati con 40mila franchi
I "falsi poliziotti" tornano a colpire in Ticino. La Polizia mette in guardia
CANTONE
5 ore
Diciotto nuove sezioni in quarantena
Nelle ultime 24 ore si registrano poco più di mille contagi e nessuna vittima dovuta al Covid
CANTONE
7 ore
«Dopo 20 anni di lavoro, mi hanno lasciato a casa con una videochiamata»
La testimonianza di un ex quadro di UBS, "vittima" della riorganizzazione prevista dalla banca.
CONFINE
8 ore
Frontalieri con il reddito di cittadinanza
Nuovi furbetti smascherati dai finanzieri del luinese
CANTONE
9 ore
«Contact tracing: così è ridicolo»
Duro attacco della dottoressa Daniela Soldati, ex direttrice della Santa Chiara di Locarno, al sistema di tracciamento.
CANTONE
9 ore
Il pane non seguirà la pasta nella folle corsa dei prezzi
Il direttore del Mulino di Maroggia parla dei rialzi in atto sul mercato dei cereali
FOTO
CANTONE
20 ore
A 2'500 metri, meno neve del solito
L'inverno con le vette bianche si fa ancora attendere. Fino a metà febbraio non sono, per ora, previste precipitazioni
PURA / CASLANO
1 gior
Scontro tra più auto: due feriti, di cui uno grave
È successo questa mattina poco prima delle 11 in via Colombera a Pura
CANTONE
1 gior
In Ticino aumentano i ricoverati e c'è un nuovo decesso
Salgono i pazienti Covid ospedalizzati a causa del virus, ora 163, di cui 17 in cure intense.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile