Immobili
Veicoli
Tipress
LOSANNA/LOCARNO
22.07.20 - 06:360
Aggiornamento : 08:48

Magro indennizzo per il 34enne prosciolto da violenza carnale

Il Tribunale federale ha ritenuto inammissibile il ricorso dell'uomo contro la donna che lo aveva denunciato

Chiamato a decidere sulla denuncia mendace, il giudice rileva che l'indennizzo di mille franchi per 43 giorni di carcere preventivo avrebbe potuto essere impugnato al momento del proscioglimento. Ormai è tardi.

LOSANNA/LOCARNO - Dovrà accontentarsi di mille franchi per quei 43 giorni di carcere preventivo alla Farera. Il Tribunale federale di Losanna ha infatti ritenuto inammissibile il ricorso presentato dal 34enne prosciolto nel gennaio 2018 al termine di un processo per violenza carnale, coazione sessuale e minaccia. Due anni prima la figlia di un'anziana vicina di casa lo aveva accusato di averla obbligata ad un rapporto sessuale. Ma il giudice delle Assise Criminali prosciolse l’uomo da tutte le accuse.  A fronte delle quali il 34enne ha sempre sostenuto non esserci mai stato alcun tipo di rapporto, neppure consenziente.

In seguito, nel luglio 2019, il 34enne aveva presentato al Ministero Pubblico una denuncia penale nei confronti della donna per “denuncia mendace”, ossia accusandola di aver mentito sapendolo innocente. Una denuncia che però è finita dapprima in un “non luogo a procedere” da parte del procuratore pubblico (poi confermato lo scorso aprile dalla Corte dei reclami penali), e in seguito, lo scorso 22 giugno, è terminata in una decisione di inammissibilità da parte del Tribunale federale. 

Tra le motivazioni addotte nella sentenza, oltre a rilevare che il ricorso «non solleva critiche di natura formale», il giudice di Losanna sottolinea che, quanto alle pretese di indennità per la carcerazione subita, «la decisione del tribunale di primo grado sull'ammontare dell'indennità  (i 1'000 franchi per 43 giorni di carcere, ndr) avrebbe potuto, se del caso, essere impugnata dinanzi all'istanza superiore di ricorso». Fatto che all’epoca del proscioglimento non avvenne per comprensibili motivi. Riaprire ora la questione del risarcimento, secondo quanto osserva il Tf, appare tardivo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
3 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
3 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
12 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
15 ore
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
16 ore
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
21 ore
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
CANTONE
22 ore
Meno positivi, ma quattro i decessi
I nuovi positivi sono poco più di mille. Cala anche il numero dei ricoveri, ma non nelle terapie intensive.
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
Il Tavolino Magico torna a pieno regime
Dopo un 2020 complicato, l'anno scorso l'associazione ha salvato e distribuito 5'182 tonnellate di cibo in Svizzera.
CANTONE
1 gior
«Si controlli l'effettivo pluralismo dei media»
Una mozione dei comunisti chiede al Cantone di monitorare annualmente TV, radio e le testate giornalistiche ticinesi.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile