archivio
BIASCA
16.07.20 - 13:490

Spartyto rinuncia al 30°Open Air di fine agosto

In trent’anni è la prima volta che Biasca rimane orfana della manifestazione.

Gli organizzatori: «La situazione non accenna a normalizzarsi e dunque diventa impossibile radunare la gente in un momento che deve essere di allegria e spensieratezza»

BIASCA - Anche la 30° edizione dell’Open Air di Spartyto, l’omonima Associazione benefica che da tre lustri organizza i concerti e manifestazioni collaterali nella due giorni di fine agosto, salta a causa del coronavirus.

A comunicarlo, «con grande rammarico», è il Comitato organizzatore. «Vi erano già contatti con dei Big della musica italiana, che però si sono interrotti con l’arrivo della Pandemia», segnalano. «In seguito, si è lavorato per gettare le basi ad un’edizione ridotta, con la speranza che i contagi fossero spariti del tutto. Purtroppo la situazione non accenna a normalizzarsi e dunque diventa impossibile organizzare una manifestazione che vuole radunare la gente in un momento che deve essere di allegria e spensieratezza».

In trent’anni è la prima volta che Biasca rimane orfana dell’Open Air Spartyto. Ma non è la sola kermesse che ha dovuto alzare bandiera bianca in un borgo abituato alle manifestazioni musicali o di Piazza. Pensiamo al Carnevale (bloccato dopo il primo giorno), Musicalbar, Marchethon, Mangiabiasca e altre iniziative private che creano dinamiche aggregative al centro delle Tre Valli.

Dunque, in questo 2020 viene a mancare una delle maggiori manifestazioni musicali delle Tre Valli che, unitamente a Sun Valley, propone un festival musicale capace di accontentare un vasto ed eterogeneo pubblico. Spartyto ringrazia comunque chi in questi mesi ha collaborato col Comitato, che a sua volta ha già lo sguardo sui preparativi dell’edizione 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LUGANO
10 ore
Fuga di gas a Breganzona, bloccate le 5 vie
Grande dispiegamento di mezzi dei pompieri e della polizia e diversi disagi al traffico
CANTONE
19 ore
In Ticino altri 63 casi e un decesso
Nelle strutture ospedaliere ci sono 69 pazienti col Covid, di cui 10 in terapia intensiva
CONFINE
20 ore
A Viggiù parte la vaccinazione di massa
Dallo scorso 16 febbraio il comune al confine col Ticino si trova in zona rossa per la presenza di varianti
BELLINZONA
1 gior
Sulla mobilità lenta le polemiche corrono veloci
I Verdi attaccano il Municipale Simone Gianini per un presunto conflitto d'interesse fra due cariche «non compatibili».
CANTONE
1 gior
I radar risparmiano solo la Leventina
Ecco le località che saranno oggetto di controlli della velocità mobili e semi-stazionari.
FOTO
CASTEL SAN PIETRO
1 gior
Schiacciata da un furgone, grave una 49enne
L'incidente è avvenuto in via Alle Zocche a Castel San Pietro.
CANTONE
1 gior
Torna il sereno nelle case anziani: visite in camera e uscite consentite
Dal 1. marzo adeguate le direttive per le strutture della terza età e per le cliniche psichiatriche
FOTO E VIDEO
AIROLO
1 gior
Guasto alla seggiovia di Varozzei, nove persone evacuate in elicottero
Operazione di salvataggio, questa mattina, nel comprensorio sciistico di Airolo-Pesciüm.
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
1 gior
Perde il rimorchio e colpisce un'auto
L'incidente è avvenuto stamattina alla rotonda dell'aeroporto di Locarno.
CANTONE
1 gior
Gelata sulle terrazze
La decisione presa dopo che non è stato possibile trovare un compromesso tra Berna e i Cantoni interessati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile