Ecco il nuovo LuganoDante
tipress
+13
LUGANO
15.07.20 - 14:120
Aggiornamento : 16:12

Ecco il nuovo LuganoDante

Presentata la rinnovata e ambiziosa veste dell'hotel.

La struttura si fonde con la Città ed è votata a un ospite cosmopolita e moderno

LUGANO - Una nuova veste, una vocazione rinnovata e un nuovo logo. L'hotel Lugano Dante, da decenni punto di riferimento per le visite dedicate al business, ha deciso di cambiare pelle. E lo ha fatto seguendo i trend più attuali a livello internazionale, con l'ambizioso obiettivo di divenire un unicum a livello cantonale.

Come ben spiegato nell'odierna conferenza stampa di presentazione, in un periodo segnato da instabilità, incertezze e cambiamento, Paola e Carlo Fontana hanno deciso di investire ingenti capitali con l'intento di trasformare il loro hotel in un «luogo unico». Ecco quindi stili, gusti ed esperienze studiati per offrire a chi vive Lugano (che sia per lavoro, o piacere), tante esperienze esclusive in grado di nutrire mente, anima e corpo. Il tutto grazie a un progetto concepito da Teameork Hospitality, società specializzata nel settore dell'Hotellerie internazionale, e disegnato da Rizoma Achitetture.

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo - Per prima cosa il progetto ha valutato cosa mantenere della gestione storica: «familiarità, qualità, pulizia, accoglienza e colazione», hanno spiegato i proprietari. Insomma «l'eccellenza».

Si è quindi deciso quale fosse l'ospite da conquistare: «un cliente cosmopolita che viaggia sia per lavoro che per piacere. Che è fedele a simboli e brand con una forte identità ed è un Mobile First Traveller. Una persona che cerca flessibilità, libertà, orari comodi, servizi su misura, tecnologia smart, un design funzionale e un ambiente stiloso e accogliente».

Il nuovo hotel - Ecco il perché di un open space in cui i confini tra albergo e cliente vanno a sfumare allacciando le due dimensioni. L'intenzione è proprio quella di far entrare la Città nel cuore del nuovo LuganoDante e diventarne parte.

Gli spazi comuni del piano terra sono stati ripensati per accogliere e aprirsi verso la città. La zona d'ingresso si affaccia come una vetrina su piazza Cioccaro, le sedute lounge sono racchiuse all'interno di una Garden Room (una stanza le cui pareti sono realizzate da grandi piante e il cui tetto è un gazebo illuminato con delicate luci in vetro soffiato).

Gli spazi comuni e le camere del nuovo LuganoDante ha la "color palette" del lago e del paesaggio naturale di Lugano.

Al piano terra vi è una sorta di locale aperto alla città, dove è possibile degustare dal caffé a un buon vino. Ma prima ancora c'è l'area accoglienza rivisitata all'insegna del design sofisticato e delle luci. Dulcis in fundo la cucina, marcatamente a vista dietro una vetrata industriale.

Filo conduttore degli spazi comuni è l'uso del verde e della vegetazione, alternato e integrato con l'illuminazione decorativa.

Un nuovo concetto di sala conferenze - Chiamata "Creative Box", la sala conferenze è stata completamente rivisitata diventando un luogo fruibile quotidianamente per incontri di lavoro, come spazio coworking o come sala lounge. Il tutto mantenendo sempre la ricercatezze delle forme e soprattutto il mix tra tecnologia e giardino nascosto.

A casa anche in camera - Il progetto delle camere segue le linee guida degli spazi comuni, ma viene declinato in chiave più intima e familiare. Il desiderio è stato quello di «ricreare un ambiente sofisticato e di design senza eccedere creando uno spazio "Homy" dove potersi sentire a casa anche lontano da casa».

98% suisse - Al Flamel del LuganoDante (la cucina), è nato il progetto 98% suisse. Quasi tutti gli ingredienti usati, infatti, derivano da produzioni biologiche di agricoltori ticinesi o svizzeri. Alcuni ingredienti vengono addirittura prelevati dal nuovo orto creato sulla terrazza della Creative Box.

Dal nuovo LuganoDante assicurano: «Non cambiano i valori, il rapporto con l'ospite e l'approccio alla persona. Cambia il design, ma soprattutto il concetto di accoglienza, perché l'obbiettivo è quello di soddisfare i nuovi bisogni creati da un mondo in continua evoluzione in cui il viaggio diventa sperimentazione e dove la tutela dell'ambiente è un obiettivo non più secondario».

tipress
Guarda tutte le 17 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
14 min
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
LUGANO
2 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
2 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
4 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
CANTONE
12 ore
La Rsi replica alle critiche: «Informazione sempre al centro»
Forma cambiata, ma «mantenendo qualità e quantità».
CANTONE
17 ore
«Come pensare che un carcere minorile possa essere educativo?»
I contrari al progetto di un centro educativo chiuso escono allo scoperto
CANTONE
17 ore
Cassis presidente, festa annullata
La cerimonia a Bellinzona verrà rimandata «causa Covid»
LUGANO
19 ore
Salta anche il carnevale di Tesserete
Cancellata preventivamente la manifestazione. Il Comune di Capriasca: «Gesto di responsabilità sociale»
CANTONE
22 ore
Dose di richiamo, ultima chiamata per gli over 65
In vista dell'apertura alle altre fasce d'età, le autorità cantonali sollecitano i pensionati ad annunciarsi.
CANTONE
1 gior
Altri 167 nuovi contagi e sette classi in quarantena
Negli ospedali del nostro cantone si contano attualmente settanta pazienti Covid
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile