tipress
LOCARNO
13.07.20 - 11:060

Piano particolareggiato: approvate le modifiche al Centro storico e urbano

Queste costituiscono importanti strumenti della pianificazione territoriale di un comparto di pregio

LOCARNO - Con soddisfazione da parte dell’Esecutivo locarnese, il Consiglio di Stato negli ultimi giorni si è espresso in merito alle modifiche al piano particolareggiato del Centro storico e al nuovo piano particolareggiato del Centro urbano inoltrategli 3 anni fa, approvando gran parte di quanto proposto a seguito di un lavoro di approfondimento da parte del Municipio e del Consiglio comunale.

Tra i punti importanti da evidenziare in queste modifiche pianificatorie vi è senz’altro il rafforzamento del ruolo del Centro urbano quale area da destinare a eventi e manifestazioni pubbliche, preservando nel contempo la destinazione abitativa e commerciale della Città Vecchia. I concetti di salvaguardia del nucleo storico rimangono così garantiti, con uno strumento reso più agile e moderno. Il Consiglio di Stato ha altresì approvato le disposizioni relative alla facoltà di organizzare manifestazioni all’interno del Centro cittadino, la facoltà di estendere le superfici commerciali nei piani sottostanti a vantaggio dei piccoli commerci, la norma sulla formazione delle terrazze per gli esercizi pubblici, come pure il principio dell’uso pubblico dei portici di Piazza Grande, per i quali verrà sviluppata un’apposita regolamentazione. Piena approvazione anche per il ridisegno del comparto di Piazza Muraccio e via Trevani, ritenendo valido il loro ruolo di atrio d’ingresso alla Piazza Grande.

Non da ultimo, dando seguito ad accordi condivisi tra Cantone e Comune, il Consiglio di Stato ha sospeso la decisione riguardante alcuni oggetti d’interesse pubblico ubicati all’interno di questi comparti (quali l’edificio del teatro Kursaal, il parco Balli e il complesso monumentale di Santa Caterina, destinato ad accogliere il Museo di storia naturale) in ragione delle altre procedure pianificatorie e urbanistiche in corso.

Il capodicastero e Vicensindaco Paolo Caroni: «Siamo contenti dell’esito di questa procedura, visto che l’Autorità cantonale ha approvato in larga misura le proposte formulate da Municipio e Consiglio comunale. Si tratta di modifiche che vanno a rafforzare la strategia di valorizzazione e di utilizzo pubblico del centro cittadino, a vantaggio dell’intera regione».

Il Municipio potrà ora continuare lo sviluppo dei progetti che toccano il centro urbano, valorizzando tutta la Città fondandosi su di uno strumento pianificatorio aggiornato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
24 min
Mozziconi e "cicche" più resistenti del Covid
La pandemia abbatte il consumo di chewing gum, ma chi lavora per tenere pulito l'asfalto non rileva grandi miglioramenti
FOTO
MAGGIA
2 ore
Schianto sulla cantonale, arriva la Rega
Coinvolta una monovolume con a bordo un uomo, una donna e tre bambini
MONTE CARASSO
4 ore
Salvati nella notte cinque escursionisti
Intervento della Rega sopra Monte Carasso, nei pressi della capanna Albagno
LUGANO
9 ore
Aggressione in stazione, l'accusa è di tentato omicidio
I tre dovranno rispondere anche di lesioni gravi, aggressione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.
CANTONE
10 ore
Covid in Ticino: 41 contagi e 4 vittime
Sono 469 le infezioni da Coronavirus contate da inizio settimana.
SVIZZERA
11 ore
Aumenti di decessi fra i senior durante la seconda ondata, in Ticino si parla del 76% in più
Nel periodo che va da ottobre 2020 a gennaio 2021, è il secondo cantone con il maggiore incremento in Svizzera
FOTO
AIROLO
12 ore
Perde il controllo, prende l'uscita sbagliata e si incaglia nella rete di protezione
È successo questa notte a Stalvedro, per rimuoverla è stato necessario l'intervento di un carro attrezzi
CANTONE
12 ore
I nostri vaccini sono nelle loro mani
Il preparato Pfizer/BioNTech viene trasportato a una temperatura di -75°C dalla ditta Galliker, con sede a Sant'Antonino.
FOTO
LUGANO
23 ore
Aggredito da tre ragazzi in stazione
Due individui sono stati arrestati dalla polizia, un terzo sarebbe fuggito.
CARÌ
1 gior
Leggere ferite per lo sciatore travolto dalla valanga
Si tratta di un 43enne svizzero domiciliato nel Luganese che si trovava a Carì con altre due persone.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile