tipress
CONFINE
08.07.20 - 23:350

Contrastare il turismo della spesa a suon di buoni

La risposta ticinese all'iniziativa "duty free" dei negozi comaschi. L'ondata di acquisti in Italia finora non c'è stata

COMO-CHIASSO - I consumatori sono merce rara, al tempo del Covid. E i negozianti se li contendono a strattoni, a cavallo del confine. Una campagna lanciata oggi dall'associazione dei commercianti di Como sta facendo storcere qualche naso in Ticino. 

Si chiama "Stamp", è una app che permette di scaricare l'Iva in diretta sui prodotti acquistati in Italia da cittadini extra Ue. La Confcommercio comasca ha lanciato mercoledì una campagna di promozione indirizzata «a potenziali turisti stranieri, in particolare i vicini svizzeri» si legge in un comunicato. Nei prossimi giorni il web ticinese sarà "bombardato" di pubblicità.

«È evidente che è un momento di difficoltà per tutti, e mosse disperate come queste ne sono la prova» commenta piccato Carlo Coen, presidente della Società dei commercianti del Mendrisiotto. Secondo Coen "l'ondata" di shopping oltre confine, prevista con la riapertura delle frontiere, finora «di fatto non c'è stata». Il motivo? «I ticinesi hanno paura ad avventurarsi nei negozi, e pensano ad altro».

La torta è magra, e i concorrenti se la contendono a colpi di incentivi. I Comuni di Chiasso e di Mendrisio hanno introdotto dei "buoni Covid" per contrastare il turismo della spesa. «Sono soldi regalati che aiutano l'economia locale. Forse sarebbe il caso che i nostri consumatori ne approfittino, prima di andare oltre confine» chiosa Coen. 

Anche in Ticino in ogni caso non mancano gli incentivi agli acquisti, ricorda Coen: sia il comune di Chiasso che quello di Mendrisio hanno introdotto dei "buoni Covid" per acquisti a km zero.

Da Como fanno eco i promotori del progetto, che ne sottolineano i vantaggi. Finora, i consumatori residenti in Ticino per ottenere il rimborso dovevano sottoporsi a una scomoda trafila (dal negozio all'agenzia doganale, e ritorno) e pagare commissioni presso agenzie di cambio. «Da adesso i consumatori non dovranno più anticipare l'importo e poi chiedere il rimborso» ha spiegato Stefano Fontolan, co-creatore della app Stamp.

A farne le spese, in Ticino, sarebbero quindi anche gli uffici cambio. «Avremo un calo di clienti» prevedono alla WeChange di Chiasso. Un danno «comunque ridotto» per le agenzie sparse lungo il confine - «il rimborso dell'imposta è un servizio aggiuntivo, che ultimamente era poco richiesto» spiegano. A rischiare di più sarebbero piuttosto gli operatori specializzati. E i negozi ticinesi, naturalmente. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
15 min
I media di fronte alla novità del coronavirus
L'esperto: «È stato fatto un buon lavoro, senza allarmismo ma nemmeno banalizzazione»
FOTO
CANTONE
15 min
Un anno di pandemia
Il 25 febbraio 2020 venne segnalato il primo caso di coronavirus in Ticino (e in Svizzera).
CANTONE
9 ore
In Ticino è come se fosse morto un piccolo paese
Il Covid ha creato un "buco" nelle statistiche demografiche: 857 decessi in più in un anno.
CANTONE
11 ore
«Aprire le terrazze? Creerebbe tensioni»
Massimo Suter deluso dalla decisione del Consiglio Federale. E anche dalla prospettiva di una riapertura "a metà"
CANTONE
13 ore
«Non vogliamo una Pasqua come quella del 2020»
Norman Gobbi, presidente del Consiglio di Stato ticinese, ospite di Piazza Ticino. Guarda il video.
CANTONE
14 ore
Decreto d'abbandono nei confronti di don Chiappini
Si chiude così l'indagine attorno alla vicenda della donna che viveva nell'abitazione del prete luganese
CANTONE
17 ore
Lotta alla pandemia, i deputati ticinesi appoggiano il Consiglio di Stato
Si è tenuta oggi la consueta riunione fra la Deputazione ticinese alle Camere e il Governo cantonale.
CANTONE
20 ore
In Ticino 2 morti e 58 positivi
Sono 4 i nuovi ricoveri e 5 i dimessi. Il tasso di riproduzione Rt è salito a 0.90
CANTONE
20 ore
A 4 mesi dal lancio è ancora quasi impossibile comprare una Play 5 senza pagarci la cresta
Ovvero circa il doppio di quello che dovrebbe costare. E sul web la speculazione è un giro globale da milioni
LUGANO
1 gior
Sapessi come è bello laurearsi ... e discutere on line la tesi
La discussione della tesi online velocizza il processo di laurea. I cambiamenti di tale traguardo durante la pandemia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile