ARCHIVIO TIPRESS
CANTONE
09.07.20 - 06:300
Aggiornamento : 08:52

Assembramenti e distanze sociali, multe in favore degli anziani

I circa 50mila franchi raccolti dalla polizia sono stati versati nelle casse di Pro Senectute.

Verranno destinati a tre tipi di aiuto a sostegno della fascia d’età più colpita dal virus

BELLINZONA - Sono circa 500 le multe che sono state inflitte dalla Polizia cantonale e dalle comunali alle persone che durante la fase più acuta dell’emergenza coronavirus non hanno rispettato le direttive che riguardavano distanze sociali e assembramenti.

Sanzioni disciplinari da 100 franchi l’una che, in due mesi, hanno permesso d'incassare circa 50mila franchi. «A livello ticinese - precisa la Polizia cantonale - è stato adottato, e ancora si adotta, un approccio volto alla sensibilizzazione della popolazione». Insomma, si poteva incassare anche di più, ma quasi sempre si è preferito mirare alla coscienza anziché al portafogli dei ticinesi. Anche rispetto al resto della Svizzera, «altri cantoni hanno sicuramente inflitto un numero maggiore di multe», spiega la polizia.

I soldi raccolti non finiranno nel cosiddetto “calderone”, ma sono stati destinati a Pro Senectute Ticino e Moesano. Che li impiegherà a favore della fascia d’età maggiormente colpita dal virus: gli anziani. Considerato che alcune multe sono state contestate, mentre altre ancora non sono state pagate, per ora non è però stato possibile versare il 100% dell'importo.

Questi soldi serviranno a sostenere in particolare tre tipi di aiuti, come spiega il direttore Gabriele Fattorini. In primo luogo ci saranno degli aiuti individuali, per anziani che si trovano in difficoltà a sostenere costi ospedalieri o altre spese causate dall’emergenza sanitaria. Secondariamente, i soldi serviranno alla promozione e al sostegno di nuove attività post-Covid: «Durante la Fase 1 abbiamo dovuto interrompere bruscamente le attività sportive che proponiamo. Questi fondi serviranno quindi anche al rilancio (graduale e controllato) di queste attività», illustra Fattorini. Un’ultima parte verrà invece destinata alla copertura del deficit causato dal servizio spesa a domicilio e da altri costi supplementari sostenuti durante la pandemia.

Se i ticinesi si sono mostrati tutto sommato ligi alle regole e le multe inflitte sono state relativamente poche, durante i controlli gli agenti hanno spesso proceduto a un ammonimento, con relativa raccolta dei nominativi. Dati che però, così come avviene normalmente nell’ambito delle multe disciplinari, non vengono conservati, assicura la Polizia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 4 mesi fa su tio
"...deficit causato dal servizio spesa a domicilio": mi risulta che le persone erano volontari... però va bene. non capisco questo giro di multe per imposizioni discutibili.
bledsoe 4 mesi fa su tio
Dovrebbero darli alla formazione di bambini e giovani. È stato scandaloso negare il diritto all'istruzione quando non erano a rischio.
Frankeat 4 mesi fa su tio
@bledsoe Quando apri il tuo studio medico specialistico in virologia, mi avvisi per favore? Così posso venire da te a farmi curare, perché vedo che hai le competenze giuste.
curzio 4 mesi fa su tio
Tutti gli incassi provenienti da multe, in particolare quelle inflitte agli automobilisti, dovrebbero andare in beneficenza. Per esempio, in un fondo per il sostegno delle vittime di incidenti. In questo modo nessuno potrebbe affermare che "le multe servono solo a far cassetta". Invece, sembra più comodo mettere le multe a preventivo e poi sguinzagliare i polotti per far quadrare i conti!
miba 4 mesi fa su tio
@curzio Pienamente d'accordo con il tuo ragionamento....ma prima che questo accada non vi saranno nemmeno più le automobili.....
gigipippa 4 mesi fa su tio
@miba Concordo, ma come nella grande industria, da qualche parte il "cash flow "per gli stipendi e le tredicesime devono saltar fuori.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
L'abuso rimane.
bubi_67 4 mesi fa su tio
Bella iniziativa! ho sbagliato (involontariamente) ed ho pagato anche io. L'unico rammarico è che io oltre al mio errore in buona fede (che ho dimostrato) sono stato fermato da 2 agenti che non rispettavano la distanza sociale accresciuta e che non indossavano la mascherina; ma questo non è importante, su Via Rivapiana a Minusio per gli agenti avevano libertà di scelta... Quindi i miei 50.- sembrerebbe che finiranno li, però gli "sboroni" potevano inviare la semplice contravvenzione, al posto di una raccomandata per avvisarti del avevi commesso un'infrazione e una seconda raccomandata per consegnarti la cedola di versamento...
bubi_67 4 mesi fa su tio
Bella iniziativa! ho sbagliato (involontariamente) ed ho pagato anche io. L'unico rammarico è che io oltre al mio errore in buona fede (che ho dimostrato) sono stato fermato da 2 agenti che non rispettavano la distanza sociale accresciuta e che non indossavano la mascherina; ma questo non è importante, su Via Rivapiana a Minusio per gli agenti avevano libertà di scelta... Quindi i miei 50.- sembrerebbe che finiranno li, però gli "sboroni" potevano inviare la semplice contravvenzione, al posto di una raccomandata per avvisarti del avevi commesso un'infrazione e una seconda raccomandata per consegnarti la cedola di versamento...
bananajoe 4 mesi fa su tio
@bubi_67 O poretto...quanti anni hai, 3?? Suvvia...
pillola rossa 4 mesi fa su tio
Abuso rimane
Duc de Blangis 4 mesi fa su tio
Beh, almeno il denaro in molti casi estorto illegalmente è servito a qualcosa di utile, consolatevi...
Frankeat 4 mesi fa su tio
@Duc de Blangis Estorto illegalmente?
Diablo 4 mesi fa su tio
@Duc de Blangis illegalmente non é stato estorto nulla......vai a farti un giro in centro/sud america e vedi cosa vuol dire estorcere denaro.....non lo dico tanto per
Duc de Blangis 4 mesi fa su tio
@Frankeat Nel senso che non esistevano le basi legali per multare gli over 65 che insistevano per fare la spesa (mi risulta da fonte attendibile - un legale - che ci siano stati diversi casi; naturalmente hanno fatto ricorso e si attende l'esito dello stesso); poi dei ragazzi multati per mancato rispetto della distanza sociale in modo del tutto arbitrario dato che non c'era modo di stabilire con precisione la distanza, fatto contestato all'agente che non ha voluto sentire ragioni e imposto il suo punto di vista e la multa (non so se poi abbiano fatto ricorso); o ancora un ragazzo di colore straniero multato perché semplicemente girava in bici e che, non conoscendo le leggi, ha pagato cash senza ribattere...
Frankeat 4 mesi fa su tio
@Duc de Blangis Mi sono sempre piaciute le fonti attendibili anonime.
Diablo 4 mesi fa su tio
@Duc de Blangis non vedo il nesso delle multe covid19 (chiamiamole cosi) ed il ragazzo di colore straniero che girava in bici...sicuramente non é stato ne multato perche nero ne perche era in bici...visto le fonti...quale é il motivo di codesta multa ?
Duc de Blangis 4 mesi fa su tio
@Frankeat Beh, immagino che capirai che non starò qui a mettere nomi e cognomi, e nemmeno quello del legale che ha consigliato di fare ricorso, oltretutto senza essere autorizzato dai diretti interessati... Sei ovviamente libero di non crederci, come del resto anch'io metto in dubbio molte informazioni, fa parte del gioco
Frankeat 4 mesi fa su tio
Bella iniziativa, bravi.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 min
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere. L'arresto è stato confermato dal giudice
BELLINZONA
14 min
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
4 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
6 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
FOTO
BELLINZONA
6 ore
Violenta lite in appartamento, la polizia cerca i responsabili
Un 25enne domiciliato nel Luganese ha riportato leggere ferite. Prima di andarsene, lo avrebbero chiuso dentro
BELLINZONA
9 ore
«Vado avanti a morfina, chiedo giustizia»
Continua la lotta di un 30enne contro il medico che lo ha operato alla schiena: «Io, danneggiato. E nessuno risponde».
SVIZZERA
10 ore
«È così difficile capire che il sesso senza consenso è uno stupro»?
Intervista a Roberta Schaller, criminologa di Zurigo, che accusa: «La legge svizzera è inadeguata per i reati sessuali»
FOTO
CANTONE
10 ore
In Ticino di cose da fare ce ne sono... almeno 104
Nicole e Mauro si sono inventati un metodo per rompere la routine. Per condividerlo hanno creato su IG "104things2do"
CANTONE / ITALIA
18 ore
"Un buono Amazon da 150€". Ma è una truffa
Nelle scorse settimane molti hanno condiviso nelle stories uno screenshot taggando un profilo fake
LUGANO
21 ore
Cinquanta abeti dentro il Municipio
Così Lugano ha festeggiato oggi l'accensione dell'albero, con un concerto in diretta streaming
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile