Immobili
Veicoli
Ti-press
CANTONE
06.07.20 - 15:290
Aggiornamento : 16:38

Il Collettivo R-esistiamo denuncia condizioni da «lager» nei centri per migranti

Il gruppo fa riferimento anche al caso di un ragazzo che si è gettato dal centro della Croce Rossa a Paradiso

LUGANO - «Il forte stress psicologico, l'assenza di ogni forma di sostegno e le assurde condizioni presenti all'interno di queste strutture sono fonte di sofferenza e rabbia quotidiane». Inizia così la denuncia del Collettivo R-esistiamo riferendosi ai centri per migranti in Ticino. L'ultimo episodio di violenza riportato è una rissa, avvenuta negli scorsi giorni nel bunker per richiedenti d'asilo di Camorino, durante la quale c'è stato un accoltellamento tra due persone. «Riteniamo che la responsabilità di questi avvenimenti è di chi incarcera, segrega, isola e infantilizza le persone migranti fino a portarle all'esasperazione», prosegue il Collettivo.

Ieri il collettivo "R-esistiamo" e altre persone solidali si sono recati al centro d'accoglienza di Paradiso dove giovedì scorso un giovane - stando a quanto raccontano quelli del collettivo - un ragazzo si sarebbe gettato dal quarto piano. Nella descrizione dei fatti viene riportato anche il racconto di alcuni ospiti: «Il ragazzo si trovava nel centro di Paradiso senza famiglia. Da tempo aveva forti dolori alla schiena e da due giorni non mangiava per questo motivo. Lui ha chiesto più volte di avere un'ambulanza e un dottore ma i funzionari della Croce Rossa non hanno dato seguito alle sue richieste. Così dalla disperazione giovedì notte si è buttato dal balcone della sua stanza. Ora nessuno sa come sta e la Croce Rossa non ci dice nulla». Da noi contattata la Croce Rossa si è limitata a dire che oggi non è possibile fornire ulteriori informazioni su quanto accaduto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono attualmente 68 pazienti.
LUGANO
1 ora
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
4 ore
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
4 ore
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
16 ore
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
FOTO
PORLEZZA
17 ore
Un capriolo nel Ceresio
Brutta avventura finita bene, oggi pomeriggio, nelle acque a largo di Porlezza
LUGANO
18 ore
Festeggiamenti in piazza e notte libera
Il Municipio accoglierà una delegazione dell’FC Lugano di ritorno dalla trionfale trasferta bernese.
FOTO
COLDRERIO
20 ore
Tenta un sorpasso, ma si ritrova sottosopra
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio in via Santa Apollonia a Coldrerio. Nessuno dovrebbe essere rimasto ferito.
MORBIO INFERIORE
22 ore
Sonora bocciatura per l'ecocentro di Morbio Inferiore
Il credito da 2,26 milioni di franchi è stato respinto dal 71,1% della popolazione.
CANTONE
22 ore
Il pareggio dei conti approvato dai ticinesi
L'unico oggetto in votazione a livello cantonale ha visto prevalere il sì (56,9%)
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile