Facebook/Valentino Alfano
LUGANO
05.07.20 - 18:350

Risse e assembramenti alla foce di Lugano

La polizia comunale è dovuta intervenire più volte, sia ieri sera sia venerdì

Ora saranno valutate e proposte nuove misure di protezione del luogo

LUGANO - «È da un paio di settimane che al mattino la zona della foce di Lugano è spesso piena di sporcizia». Lo dice un cittadino, che stamani ha documentato fotograficamente la situazione. Una situazione che oggi seguiva una nottata particolarmente movimentata, come fa sapere il corpo di polizia comunale: nell'area erano presenti circa quattrocento persone e non sono mancati disordini.

Prima la rissa - «Durante una presa di contatto con gli agenti di sicurezza privata presenti sul luogo, gli agenti hanno potuto constatare un principio di rissa tra una cinquantina di giovani, probabilmente riconducibili a due fazioni» si legge in una nota. I protagonisti dell'episodio non hanno potuto essere identificati, in quanto si sono dispersi tra i presenti.

Poi la ragazza imbucata - La polizia è poi dovuta intervenire una seconda volta su richiesta di un esercizio pubblico adiacente alla zona in questione per allontanare una ragazza entrata abusivamente nel corso di una festa privata. Un intervento, questo, che si è rivelato difficile a causa dell'elevato numero di presenze e per alcuni giovani «particolarmente aggressivi» che hanno intralciato le forze dell'ordine, anche minacciando gli agenti.

Stamani anche la polizia ha constatato su tutta l'area di via Foce la presenza di rifiuti, carta e bottiglie di vetro. Una situazione che «ha necessitato alcune ore di lavoro da parte degli addetti della Divisione dei servizi urbani».

Provvedimenti in vista - E ora? «Sulla scorta di quanto accaduto e considerato come anche venerdì sera si è intervenuti sempre in loco per una lite, nel corso dei prossimi giorni verranno valutate e proposte al Municipio nuove misure a protezione del luogo, atte in particolare al rispetto della sicurezza e delle norme d'igiene e distanza sociale previste per questo tipo di assembramenti».

Facebook/Valentino Alfano
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
20 min
«Il metrò Ticino è realtà, ma ci sono ancora problemi di puntualità»
Il Consiglio di Stato e la direzione FFS hanno fatto il punto sulla ferrovia nel nostro cantone. E sul suo futuro
CANTONE
1 ora
Primo caso di Omicron in Ticino
Il paziente era già stato posto in isolamento, e sono stati tracciati e sottoposti al test anche i contatti stretti
LUGANO
1 ora
Dodicimila franchi sottratti alla Fondazione
Sono i prelievi indebiti effettuati dal don Samuele Tamagni, come fa sapere il presidente della Fondazione Tamagni
CANTONE
1 ora
Molestie alla RSI, «nessuna violenza sessuale riscontrata»
Si sono concluse le indagini sulle trentanove segnalazioni giunte al Sindacato svizzero dei massmedia.
CHIASSO
1 ora
Nebiopoli non molla: «Rinunciare ora sarebbe prematuro»
Il comitato del carnevale chiassese ha deciso di continuare con la pianificazione dell'edizione 2022.
CANTONE
3 ore
I molinari: «Niente dialogo con i maldestri faccendieri dell'odio»
L'inchiesta sull'abbattimento di un'ala dell'ex Macello volge al termine. La presa di posizione dei molinari
LUGANO
4 ore
Cambio orario: ecco le novità sulla rete TPL
Su molte linee l'orario sarà leggermente adattato. È anche prevista l'introduzione di nuove fermate
CANTONE
5 ore
In Ticino 429 contagi e cinque decessi in 48 ore
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 98, con 15 nuovi ricoveri.
CANTONE
19 ore
Vaccino per partire, «ma anche per fare il bucato»
Per i non vaccinati Stati Uniti e Australia sono diventate impossibili, e la Germania invivibile.
LUGANO
1 gior
A luglio torneranno gli Swiss Harley Days
I primi tre giorni del mese saranno all'insegna delle due ruote, in riva al Ceresio
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile