Keystone
CANTONE / SVIZZERA
02.07.20 - 06:300
Aggiornamento : 10:24

«Le FFS continuano a viaggiare su binari sbagliati»

L'ex regia federale ha deciso di rimuovere dalla propria offerta l’abbonamento generale per studenti.

Per Marco Romano si tratta di un agire poco intelligente e lungimirante. Anche Generazione Giovani non ci sta: «È una presa per i fondelli».

LUGANO - Con l'entrata in vigore dei nuovi orari, prevista il prossimo mese di dicembre, le FFS hanno deciso di rimuovere dalla propria offerta l'abbonamento generale per studenti. Una scelta che è passata piuttosto inosservata all'interno delle numerose misure attuate dell'ex regia federale, ma che non ha lasciato indifferente il mondo giovanile (e non).

A partire dal prossimo anno, uno studente che ha più di 25 anni si ritroverà a dover pagare un abbonamento generale per adulti (3'860 franchi invece di 2'650), mentre per coloro che al momento del cambio hanno ancora 25 anni la spesa ammonterà a 3'360 franchi. Sul sito di Alliance SwissPass si parla di «nessun aumento dei prezzi» e «offerte più allettanti per i giovani». Ma di fatto, quindi, non è proprio così.

Presa per i fondelli - «È una bella lezione d'incoerenza in un periodo dove il servizio pubblico dovrebbe tendere una mano alle fasce di popolazione e alle famiglie più toccate dalla crisi economica scaturita dalla pandemia. Altro che “eliminare la discriminazione fra gli over25”, siamo di fronte a una vera e propria presa per i fondelli». Generazione Giovani non usa mezzi termini per descrivere il proprio rammarico.

Agire poco intelligente - Sul tema abbiamo interpellato anche Marco Romano, consigliere nazionale che negli ultimi anni si è fatto più volte promotore - con alcuni atti parlamentari - di proposte che vanno nella direzione di un trasporto pubblico più accessibile per gli studenti. «Trovo questo agire delle FFS poco intelligente e poco orientato a quello che è il pubblico di riferimento per il futuro. È proprio in quest'età che ci si può rendere conto quanto sia comodo e pratico il trasporto collettivo».

Cambiamenti che disorientano - Poca lungimiranza, ma anche poca trasparenza. Per Romano infatti questi continui cambiamenti «disorientano, non danno chiarezza e non danno il giusto segnale alle nuove generazioni». Su un eventuale trasporto pubblico gratuito per i giovani il consigliere nazionale è però categorico: «Se i giovani non pagano qualcun'altro deve pagare per loro. Già oggi, inoltre, il prezzo di un abbonamento non permette di coprire tutti i costi. Servono abbonamenti a prezzi interessanti e stimolanti - un abbonamento per studenti fino a 30 anni come quello che c'è oggi ci sta benissimo - ma la gratuità dà un falso segnale». 

«L'auspicio è che si muova qualcosa a livello nazionale, perché quello che stanno facendo è incongruente. Dovranno fornire maggiori informazioni», conclude Romano. Un (nuovo) atto parlamentare però potrà essere presentato solo durante la prossima sessione, prevista in settembre.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Naty RD 1 mese fa su fb
Tania Minotti 1 mese fa su fb
🤣🤣🤣
Carmelo Malingamba 1 mese fa su fb
Diciamo che stanno raggiungendo un livello d’antipatia importante...quasi da boicotto
Susana Mondaca 1 mese fa su fb
si si??
Antonio Florio 1 mese fa su fb
Che trogloditi 🤣🤣🤣🤣
Maria Pia 1 mese fa su fb
Domenico Laurenza 🤣🤣🤣🤣🤣
Domenico Laurenza 1 mese fa su fb
🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️....che dire..??...nulla... fanno semplicemente pena....ipocresia totale in un momento cosí delicato x l'economia in generale....😡😡🤬🤬
Pongo 1 mese fa su tio
vergognatevi
Cesare Saldarini 1 mese fa su fb
Complimenti sempre ha chi le ha privatizzate. Questo succede perché non offrono più un servizio, ma agiscono con ottima di mercato.
lügan81 1 mese fa su tio
stolti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Nuove professioni crescono: una ventina i "riciclatori" in Ticino
Ivo Bazzanella è stato l’unico a concludere questo apprendistato nel 2020.
CANTONE
1 ora
C'è un iceberg d'amianto in Ticino
Il "killer dormiente" continua a fare vittime. E nelle nostre case ne spunta sempre di più
CANTONE
11 ore
Anche la Lega contro l'aumento delle imposte
«Si utilizzino piuttosto i ristorni dei frontalieri» si legge nella presa di posizione
FOTO
RIVIERA
13 ore
Infortunio nel riale, giovane in ospedale
L'incidente è avvenuto attorno alle 14 di questo pomeriggio
BELLINZONA
14 ore
Morti in casa anziani: «Vogliamo le dimissioni immediate»
UDC chiede pubblicamente che il municipale Giorgio Soldini e il direttore delle strutture Silvano Morisoli se ne vadano
CANTONE
17 ore
Alzare le imposte? «Il Governo se lo scordi»
L'UDC ticinese prende posizione dopo le parole del direttore del DFE sulla tenuta finanziaria del Cantone
FOTO E VIDEO
BLENIO
18 ore
Scontro sulla strada del Lucomagno
L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno. Il motociclista è stato trasportato al San Giovanni in elicottero
FOTO
CANTONE
18 ore
Le impressionanti foto dell'incidente di questa mattina sulla A2
Nel quale sono rimaste ferite in modo lieve 5 persone. Distrutte due vetture e una roulotte, gravi disagi al traffico
CANTONE
21 ore
«Il Ticino rischia il dissesto»
Il direttore del Dfe Christian Vitta è preoccupato per il futuro dell'economia. «Un secondo lockdown sarebbe disastroso»
CANTONE
22 ore
Il piromane di Gandria a quanto pare era recidivo
Il 24enne lo scorso febbraio aveva già dato fuoco ad alcune vetture a Menaggio e aveva precedenti penali
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile