tipress
CANTONE
24.06.20 - 18:280
Aggiornamento : 19:02

Imposte dei frontalieri: Bellinzona "cede"

Quasi 90 milioni di imposte alla fonte verranno versati all'Italia. Ma il governo chiede tempi stretti sul nuovo accordo

BELLINZONA - Un versamento controverso. Quasi 90 milioni di franchi verranno stornati dal Cantone ai Comuni italiani di frontiera, per le imposte alla fonte prelevate ai frontalieri nel 2019. Il Consiglio di Stato - firmando la decisione - non ha dato retta alle forze politiche (Lega e Udc) che chiedevano il blocco dei ristorni come "strumento di pressione" sul governo italiano. 

Il governo - si legge in una nota odierna - ha trattenuto solo i soldi (3,8 milioni di franchi) bloccati già l'anno scorso, e relativi alle imposte dei frontalieri di Campione d'Italia. Questo per compensare il debito accumulato dall'enclave italiana, in dissesto finanziario, nei confronti di diversi enti ticinesi. 

Sospiro di sollievo, invece, per gli altri Comuni italiani di frontiera. E questo nonostante l'accordo del 1974 sull'imposizione dei frontalieri sia ufficialmente decaduto. Il nuovo accordo, parafato nel 2015 dai governi italiano e svizzero, non è entrato ancora in vigore, ed è oggetto di un interminabile tira-e-molla tra Roma e Berna. 

«Malgrado l’ingiustificato perdurare della situazione di stallo» si legge nella nota «il Consiglio di Stato ha deciso di versare l’intero montante dei ristorni per favorire una pronta risoluzione dell’annosa questione». Il governo assicura che a breve scriverà al Consiglio federale, per chiedere di spingere verso una chiusura dell'accordo entro fine anno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CURIO
14 ore
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
14 ore
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
14 ore
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
15 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
17 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
20 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
22 ore
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
CANTONE
1 gior
In Ticino 18 positivi e due nuovi ricoverati
I pazienti Covid che necessitano di cure ospedaliere salgono a 11 in tutto.
FOTO
CANTONE
1 gior
«Dentro il tunnel c'era uno scenario apocalittico»
Era il 24 ottobre 2001, quando nella galleria del San Gottardo morirono undici persone in un tragico incendio
CANTONE
1 gior
«Le ragazze non sono tornate»
Da qualche mese i locali a luci rosse dovrebbero aver ripreso l'attività a pieno regime. Ma così non è.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile