Archivio Tipress (immagine illustrativa)
CANTONE
20.06.20 - 10:580

«Noi tassisti ci sentiamo abbandonati»

Il settore è in piena crisi e ora resta senza aiuti da parte dello Stato

Il portavoce: «Siamo pronti a farci sentire con una manifestazione»

LUGANO - «Per noi la situazione è drammatica». È questo il grido d’aiuto che i tassisti ticinesi avevano lanciato all’inizio dell’emergenza Covid-19, quando tutto il paese si era fermato. Ma ora che si è gradualmente tornati a una nuova normalità, il settore è ancora in piena crisi: «Non ci sono turisti, quasi nessuno chiama un taxi, gli aeroporti sono deserti: è ancora tutto fermo» afferma il presidente dell’Associazione tassametristi concessionari Lugano B (ATClub) e del comitato Taxi Ticino Uniti.

Una situazione, questa, resa ulteriormente difficile dal fatto che la categoria ora non ha più la possibilità di ottenere un’indennità di perdita di guadagno, come sottolinea il nostro interlocutore: «Proprio in questi giorni il Cantone sta comunicando ai professionisti del settore che le richieste d’aiuto finanziario sono respinte». Il motivo? «Avendo un piano di protezione, possiamo lavorare».

Ma - lo sottolinea ancora il presidente - «centinaia di tassisti e le loro famiglie devono fare i conti con il fatto che attualmente manca la clientela». E le perdite sfiorano il 90%. La categoria si sente pertanto abbandonata a se stessa.

Insegne luminose in piazza? - I tassisti lanciano quindi un nuovo appello al Cantone. E se necessario, si dicono pronti a farsi sentire anche con una manifestazione: «L’idea è di posare decine di insegne luminose dei nostri taxi in una piazza di Bellinzona» conclude.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
58 min
Toh, in Viale Franscini sono spuntate delle balene
È il murale realizzato sulla parete di un palazzo dal collettivo Nevercrew
CANTONE
1 ora
No del Governo alla mascherina: «È una decisione politica»
Il dottor Garzoni si dice convinto che il Consiglio di Stato sarà disposto a introdurre l'obbligo se i numeri saliranno.
CANTONE
3 ore
San Giorgio: svelato il mistero del rettile col supercollo
I ricercatori hanno stabilito che si trattava di un animale acquatico, ma non era un nuotatore efficiente
CANTONE
6 ore
No all'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi
Norman Gobbi: «Non sarebbe stata una misura proporzionata visti i pochi casi che ci sono in Ticino»
CANTONE / ITALIA
6 ore
Riciclava soldi per il boss a Lugano
Sequestrati tre milioni di euro a un’avvocatessa di Milano legata al camorrista Vincenzo Guida.
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Tra ritardi e Covid, festeggiamenti ridotti per la galleria del Ceneri
Venerdì 4 settembre l'inaugurazione ufficiale. Inizialmente erano previsti 650 ospiti, ma non sarà così
CANTONE
10 ore
Un nuovo caso di Covid-19 in Ticino, anche un ricovero in più
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'446. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BLENIO
14 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
14 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
21 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile