Archivio Tipress (immagine illustrativa)
CANTONE
20.06.20 - 10:580

«Noi tassisti ci sentiamo abbandonati»

Il settore è in piena crisi e ora resta senza aiuti da parte dello Stato

Il portavoce: «Siamo pronti a farci sentire con una manifestazione»

LUGANO - «Per noi la situazione è drammatica». È questo il grido d’aiuto che i tassisti ticinesi avevano lanciato all’inizio dell’emergenza Covid-19, quando tutto il paese si era fermato. Ma ora che si è gradualmente tornati a una nuova normalità, il settore è ancora in piena crisi: «Non ci sono turisti, quasi nessuno chiama un taxi, gli aeroporti sono deserti: è ancora tutto fermo» afferma il presidente dell’Associazione tassametristi concessionari Lugano B (ATClub) e del comitato Taxi Ticino Uniti.

Una situazione, questa, resa ulteriormente difficile dal fatto che la categoria ora non ha più la possibilità di ottenere un’indennità di perdita di guadagno, come sottolinea il nostro interlocutore: «Proprio in questi giorni il Cantone sta comunicando ai professionisti del settore che le richieste d’aiuto finanziario sono respinte». Il motivo? «Avendo un piano di protezione, possiamo lavorare».

Ma - lo sottolinea ancora il presidente - «centinaia di tassisti e le loro famiglie devono fare i conti con il fatto che attualmente manca la clientela». E le perdite sfiorano il 90%. La categoria si sente pertanto abbandonata a se stessa.

Insegne luminose in piazza? - I tassisti lanciano quindi un nuovo appello al Cantone. E se necessario, si dicono pronti a farsi sentire anche con una manifestazione: «L’idea è di posare decine di insegne luminose dei nostri taxi in una piazza di Bellinzona» conclude.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MONTE CARASSO
1 ora
Salvati nella notte cinque escursionisti
Intervento della Rega sopra Monte Carasso, nei pressi della capanna Albegno
LUGANO
6 ore
Aggressione in stazione, l'accusa è di tentato omicidio
I tre dovranno rispondere anche di lesioni gravi, aggressione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.
CANTONE
7 ore
Covid in Ticino: 41 contagi e 4 vittime
Sono 469 le infezioni da Coronavirus contate da inizio settimana.
SVIZZERA
8 ore
Aumenti di decessi fra i senior durante la seconda ondata, in Ticino si parla del 76% in più
Nel periodo che va da ottobre 2020 a gennaio 2021, è il secondo cantone con il maggiore incremento in Svizzera
FOTO
AIROLO
9 ore
Perde il controllo, prende l'uscita sbagliata e si incaglia nella rete di protezione
È successo questa notte a Stalvedro, per rimuoverla è stato necessario l'intervento di un carro attrezzi
CANTONE
9 ore
I nostri vaccini sono nelle loro mani
Il preparato Pfizer/BioNTech viene trasportato a una temperatura di -75°C dalla ditta Galliker, con sede a Sant'Antonino.
FOTO
LUGANO
20 ore
Aggredito da tre ragazzi in stazione
Due individui sono stati arrestati dalla polizia, un terzo sarebbe fuggito.
CARÌ
22 ore
Leggere ferite per lo sciatore travolto dalla valanga
Si tratta di un 43enne svizzero domiciliato nel Luganese che si trovava a Carì con altre due persone.
CENTOVALLI
23 ore
Nuovo smottamento, detriti sulla strada
A Camedo il terreno cede ancora. Popolazione preoccupata e operai al lavoro.
CARÌ
23 ore
Sciatore fuori pista provoca una valanga e viene travolto
L'uomo è stato trasportato in ospedale dalla Rega
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile