Ti-Press
CANTONE
19.06.20 - 13:310

Migliaia di franchi destinati a chi si trova in difficoltà economiche per colpa del Covid

L'azione spontanea lanciata tra i dipendenti dell'amministrazione statale è stata un successo. Ecco i dettagli.

Di recente è stata superata quota 180.000 franchi. Ma la possibilità di donazione prosegue. Il conto resterà ancora aperto.

Una cifra di oltre 180.000 franchi. È quanto raccolto finora dall’azione spontanea di solidarietà promossa tra i dipendenti dell'amministrazione cantonale ticinese. L'iniziativa era stata lanciata alla fine del mese di aprile, per sostenere concretamente le persone che, in una maniera o nell'altra, sono state colpite economicamente dal nuovo coronavirus. 

Passaparola e poche email – Sono bastati il passaparola e alcune email per fare in modo che funzionari e docenti si mobilitassero. A metà maggio erano già stati distribuiti 50.000 franchi ai "poveri da Covid". Una cifra equivalente è stata versata negli scorsi giorni alle cinque associazioni prescelte come beneficiarie. 

Ecco i beneficiari – Si tratta di enti che si occupano di aiuti di prima necessità destinati a persone bisognose residenti in Ticino: Caritas Ticino (azione "Un aiuto insieme"), la Fondazione Francesco per l’aiuto sociale (azione "Fondo solidarietà Covid"), il Soccorso operaio svizzero ("Aiuto speciale coronavirus"), Pro Juventute Ticino e Comunità Emmaus.

Si va avanti – L’azione di solidarietà proseguirà fino alla fine del mese di giugno, momento in cui si concluderà lo stato di necessità istituito dal Consiglio di Stato. Il conto corrente creato per l’azione di solidarietà sarà comunque mantenuto aperto. L'auspicio della Cancelleria di Stato è che la cifra, già cospicua, continui a salire e che sempre più dipendenti dell'amministrazione statale partecipino all'iniziativa. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
1 ora
Ci mancavano le zanzare
Dopo gli allagamenti è boom nel Piano di Magadino. La Confederazione ha inviato una missione insetticida
URI / CANTONE
3 ore
Più di due ore per superare il San Gottardo
Al portale nord della galleria sono stati raggiunti i 16 chilometri di coda, a quello sud si è arrivati a sette
LUGANO
4 ore
«Ci danno degli imbecilli, ma ciò dice più di loro che di noi»
Per gli organizzatori, la "cifolata" di ieri è stata un successo. E non solo per la presenza dei molinari.
FOTO
ITALIA
6 ore
L'A9 diventa un lungo cantiere, Como a rischio collasso
Le prossime settimane saranno di sofferenza per chi viaggia, sia in direzione sud che nord.
CANTONE
6 ore
Un'altra settimana di maltempo
Piccole parentesi di sole, molte di pioggia.
CANTONE
8 ore
Ottanta positivi in 72 ore
Dal decesso di giovedì non si registrano nuove vittime a causa del virus
FOTO
LUGANO
9 ore
Raccolta una montagna di occhiali usati
L'iniziativa del Lions Club Lugano è stata un successo: «Le 9'517 paia raccolte vanno oltre ogni più rosea aspettativa».
LUGANO
9 ore
L'eco dei "cifolatori" di Piazza Riforma
L'inedita cornice di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi non ha mancato di generare reazioni.
CANTONE
11 ore
Infermiere non vaccinate: «Anche noi possiamo decidere della nostra vita»
Molti sanitari in Ticino non hanno ancora avuto un tête-à-tête con Pfizer o Moderna. Ecco le motivazioni.
VICO MORCOTE
11 ore
«Io, bersagliato dai media, vi dico attenti a giudicare»
Intervista a tutto campo a Luido Bernasconi, protagonista della "Lugano da bere", un po' dorata e tribolata
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile