Archivio Tipress
CANTONE
18.06.20 - 15:440

«Ci vorranno mesi perché il settore degli eventi si riprenda»

Il prossimo 22 giugno è prevista l'iniziativa ”Night of Light” per attirare l'attenzione sulla difficile situazione

LUGANO - Concerti, festival o spettacoli teatrali, ed eventi aziendali: dallo scorso 16 marzo il settore degli eventi è completamente fermo. E ora fatica a riprendersi, anche considerando che attualmente sono consentiti solo manifestazioni con al massimo trecento persone. «Da un lato è un raggio di speranza, ma le rigide normative fanno sì che, almeno nel settore culturale, gli eventi non siano al momento economicamente sostenibili», come si legge in un comunicato congiunto di diverse associazioni attive nel settore.

Un settore che ora si sente «piantato in asso»: «La soppressione del lavoro ridotto per le persone in posizione analoga a un datore di lavoro e la modifica dell'indennità di perdita di guadagno per i lavoratori indipendenti peggiorano ulteriormente le prospettive degli operatori».

L'intero settore chiede inoltre una maggiore sicurezza di pianificazione per il periodo a partire dal 1. settembre 2020 e la consapevolezza degli orizzonti temporali relativi al futuro degli eventi. «Ci vorranno ancora mesi prima che il settore culturale torni alla normalità. Né la normalità può essere raggiunta tramite una decisione ufficiale, da una settimana all'altra. Nel nostro settore, collegato in rete a livello globale, il tempo necessario per un nuovo inizio richiede dai quattro agli otto mesi».

L'appello... attraverso la luce - Il settore degli eventi si renderà visibile il prossimo 22 giugno dalle 22 a mezzanotte: si tratta di un'iniziativa chiamata “Night of Light”. Le aziende colpite dalla crisi degli eventi e le location per manifestazioni di tutta la Svizzera illumineranno di luce rossa gli edifici della propria sede o, in forma rappresentativa, una struttura della propria regione o città per attirare l'attenzione sulla difficile situazione.

Secondo la statistica federale della cultura, nel 2013 oltre 275'000 persone erano impiegate nel comparto dell'economia culturale e creativa in circa 71'000 aziende. Ciò equivale a oltre il 10,9% di tutte le imprese, laddove la quota di occupati (5,5%) rispetto all'economia complessiva è paragonabile a quella del settore finanziario o turistico. La sola economia culturale e creativa genera un fatturato complessivo di circa 70 miliardi di franchi svizzeri e produce quindi un enorme valore aggiunto diretto e indiretto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Hotel Ticino al completo
Le strutture ricettive turistiche del cantone registrano da venerdì scorso una pienissima occupazione.
BELLINZONA
3 ore
Schianto a Gnosca, nessun segno di frenata
Le prime evidenze dell'inchiesta sul luogo dell'incidente non hanno rilevato la presenza di tracce di pneumatici.
CANTONE
4 ore
«Suo marito ha agito con egoismo»
La difesa in cerca dei motivi che hanno portato alla chiamata in correità della 41enne russa.
TORRICELLA-TAVERNE
4 ore
Maltrattamenti all'asilo nido, scarcerate le due educatrici
«Non vi erano più i presupposti giuridici per il mantenimento della detenzione preventiva»
FOTO E VIDEO
CANTONE
5 ore
Tutti giù dal treno a Gordola
La tratta tra Cadenazzo e Tenero è bloccata a causa di un treno guasto dalle 16.30.
CANTONE
6 ore
«Ingannata dall’uomo che l’aveva costretta a lasciare tutto»
La difesa della 41enne accusata di assassinio traccia un profilo dell’imputata
LUGANO
8 ore
In via Ciani a 114 km/h, grossi guai per un giovane
L'uomo si trovava a bordo di una vettura di lusso sportiva quando è incappato in un controllo tramite apparecchio laser
CANTONE
8 ore
È iniziato l'assalto alle farmacie: «Non ce n'è per tutti»
I ticinesi fanno a gara per accaparrarsi il vaccino stagionale. Ma il Dss frena: prima i gruppi a rischio
POSCHIAVO (GR)
8 ore
Fuga di gas in cascina, muore un 25enne
Il ragazzo e la sua fidanzata hanno perso i sensi. Lei si è ripresa, ma per lui non c'è stato nulla da fare
CANTONE
8 ore
In Ticino l'aspettativa di vita è altissima
Record svizzero, in Europa ci batte solo Madrid
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile