Archivio Keystone
CANTONE
23.06.20 - 17:450

Nel post-pandemia le mance scarseggiano

Il fenomeno è dovuto all'aumento dei pagamenti con carte contactless

Il presidente di GastroTicino: «È un gesto spontaneo che ora effettivamente viene a mancare». Il sindacalista: «Un problema per il personale di servizio»

LUGANO - Dopo due mesi di chiusura forzata a causa del coronavirus, dallo scorso 11 maggio in tutta la Svizzera siamo tornati in bar e ristoranti. E ora lo facciamo preferendo il pagamento con la carta di credito. Meglio ancora se contactless, in virtù delle accresciute norme igieniche a cui ci siamo abituati negli ultimi mesi.

Ma con questo trend, il personale di servizio è attualmente confrontato con un calo delle mance. Sì, perché se pagando in contanti, facilmente si arrotonda l'importo dovuto verso l'alto, con il pagamento senza contatto basta invece avvicinare la carta (o il proprio smartphone) al terminale e in men che non si dica il conto è saldato. Il sistema, infatti, non chiede nemmeno se si ha l'intenzione di aggiungere una mancia all'importo, come invece avviene quando si paga infilando la carta nel terminale.

In Svizzera il servizio è compreso, ma - lo dice Massimo Suter, presidente di GastroTicino - la mancia «è un gesto spontaneo che ora effettivamente viene a mancare». In bar e ristoranti ticinesi i pagamenti con la carta di credito sono praticamente raddoppiati, sottolinea il nostro interlocutore. Un aumento notevole dovuto anche alla campagna di sensibilizzazione per pagamenti “più igienici”. Un'abitudine promossa anche dalle società emittenti che durante la pandemia hanno aumentato da 40 a 80 franchi l'importo massimo per i pagamenti contactless senza l'inserimento del codice PIN (e quindi senza la necessità di toccare il terminale).

Secondo il sindacato Unia, per il personale impiegato nel settore della ristorazione quello delle mance è un problema serio, come fa sapere Mauro Moretto interpellato da 20 Minuten: «A causa della pandemia, i pagamenti senza contatto sono aumentati. Penso che questo avrà un inevitabile effetto sulle mance». E ricorda che questo non è l'unico problema dovuto alla crisi: il personale deve infatti fare anche i conti con salari più bassi a causa del lavoro ridotto. «I clienti potrebbero quindi mostrarsi un po' più generosi» conclude il sindacalista Moretto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
8 ore
Si vota sui contratti di affitto, iniziativa salvagente o «inutile»?
Il prossimo 26 settembre il popolo dovrà esprimersi sull'iniziativa cantonale sulle pigioni.
LUGANO
10 ore
Il nuovo sindaco di Lugano è Michele Foletti
Alle 18 scadeva il termine per presentare la propria candidatura, ma nessuno (come da previsioni) si è fatto avanti.
MURALTO/ LUGANO
11 ore
Urla in piena notte e disordine ovunque
Morte in albergo: la coppia della stanza adiacente alla 501 riferisce di una lite in cui si parlava di soldi.
CANTONE
12 ore
Godiamoci una settimana di sole
Ultime gocce oggi, poi un lieve rialzo delle temperature.
CANTONE
13 ore
Vaccini on the road: «Più di 2'700 inoculazioni»
Da oggi il bus itinerante toccherà alcune località del Luganese e delle Valli del Ticino.
CANTONE
13 ore
Si entra nella stanza 501: tutti i dettagli
Giallo dell'hotel La Palma Au Lac di Muralto, al processo la versione dell'imputato. Dal gioco erotico all'allarme.
ASCONA
15 ore
L'hotel Castello del Sole è il migliore di tutta la Svizzera
È la seconda volta che la struttura riceve il prestigioso riconoscimento della guida GaultMilliau.
MURALTO/LUGANO
16 ore
Spese folli, e pagava sempre lei
Processo per il delitto in hotel: ripercorse le ultime ore della "strana coppia". La cena, la discoteca, la cocaina.
CANTONE
17 ore
I tatuaggi, il lusso, il sesso, gli scatti d'ira e quella ragazza con tanti soldi
Morte in hotel: il 32enne accusato di avere ucciso una giovane inglese è davanti alla Corte delle assise criminali.
CANTONE
19 ore
Stabili positivi e ricoverati, ma c'è un nuovo morto
I pazienti Covid restano 19, di cui 7 si trovano in terapia intensiva.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile