deposit
CANTONE
12.06.20 - 10:030

Contabili e responsabili delle finanze: «Leggete bene le e-mail»

La Polizia cantonale ha ricevuto diverse segnalazioni e invita a fare attenzione alle richieste fraudolente di pagamento

BELLINZONA - A seguito di alcune segnalazioni giunte nei giorni scorsi, il Ministero pubblico e la Polizia cantonale hanno deciso di mettere in guardia la popolazione su delle e-mail finalizzate ad ottenere in maniera truffaldina dei bonifici di denaro. 

A essere presi di mira sono soprattutto gli addetti alla contabilità e i collaboratori del reparto finanze di piccole e medie imprese o associazioni. Di norma i truffatori utilizzano un indirizzo di posta elettronica falso, ma molto simile all'originale o un indirizzo originale acquisito illecitamente. Spacciandosi per quadri dirigenti, responsabili delle finanze, membri del Consiglio di amministrazione oppure ancora per fornitori o importanti partner commerciali, indicano alla vittima di provvedere con urgenza al bonifico di denaro su di un conto estero. Si tratta di un modus operandi riscontrato già in altre località svizzere, come a Zugo.

Importante notare come spesso, prima di entrare in azione, gli autori del raggiro acquisiscano tramite social media o Internet informazioni sull'azienda e i suoi collaboratori così da colpire in maniera mirata ed essere in grado di rispondere a eventuali perplessità o dubbi. Una volta avvenuto il bonifico, il denaro viene subito trasferito su una serie di altri conti all'estero rendendo difficile, se non impossibile, la sua individuazione.

Ecco i principali consigli per non incappare in questo genere di truffe:

  • In caso di contatti inusuali, non fornire alcuna informazione;
  • Nel dubbio, chiedere ai propri superiori se il pagamento va effettuato o meno;
  • I controlli vanno fatti di persona o per telefono, non per e-mail;
  • Per gli ordini di pagamento inusuali, verificare se l'indirizzo del mittente dell'e-mail è corretto e se la richiesta proviene veramente dal dirigente o dal partner commerciale in questione.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Meglio la calca, o una multa da 90 franchi?
Per evitare i bus pieni, alcuni studenti del Cpt di Trevano optano per l'auto. Ma anche qui i problemi non mancano
FOTO E VIDEO
QUARTINO
4 ore
Fiamme in una carrozzeria: un operaio ricoverato
Il rogo è divampato attorno alle 18.30 in via Mondette. Ingenti i danni alla struttura
CANTONE
5 ore
«Sindaci ticinesi, uscite dal buco»
Giovanni Cossi, presidente della Conferenza dei sindaci del Malcantone, lancia un appello: «Salviamo il Cantone».
CANTONE
6 ore
Gastroticino: «Grazie Governo»
Soddisfatti bar e ristoranti per le scelte del Consiglio di Stato: «Così possiamo lavorare»
CANTONE
6 ore
Covid: scatta l'obbligo della mascherina all'aperto
La protezione sarà da adottare laddove le distanze non possono essere mantenute, in particolar modo nei mercati.
CANTONE
9 ore
Fregati dalla solitudine e dal bisogno di affetto
Col Covid-19 aumentano i rischi di truffe amorose. Il ricercatore Luca Brunoni si è trasformato in esca.
CANTONE
12 ore
Quando gli applausi non bastano più
Al via la settimana di protesta per migliori condizioni per gli operatori sociosanitari
CANTONE
13 ore
Una classe in quarantena al Liceo di Lugano 2
Ieri la misura era stata decisa anche per allievi della Scuola cantonale di commercio
CANTONE
13 ore
Coronavirus in Ticino: altri 147 contagi e 15 ricoveri in 24 ore
Negli ospedali ticinesi sono attualmente ricoverate 80 persone positive al coronavirus.
CANTONE
14 ore
Anche il Ticino avrà il suo rumorometro
È iniziata negli scorsi giorni la sperimentazione del congegno che informerà sul livello di rumore generato dai veicoli.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile