tipress
BREGGIA
11.06.20 - 21:090
Aggiornamento : 23:15

Ricattato per il sesso, si è rivolto alla 'ndrangheta

Un 51enne del Mendrisiotto è finito nell'inchiesta sulle cosche di Seregno. Come vittima però

BREGGIA - C'è un po' di Ticino nell'inchiesta sulle cosche della 'ndrangheta attive in Brianza, che ha portato all'arresto di 20 persone questa mattina oltre confine. Un 51enne del Mendrisiotto è finito suo malgrado nella rete dei clan, dopo essere stato vittima di un'estorsione a sfondo sessuale. 

L'uomo «si era rivolto a un affiliato della cosca Cristello per ottenere un favore» e rimediare a un'estorsione subita. A confermarlo a tio.ch/20minuti è il capitano Francesco Coratti della Compagnia dei carabinieri di Cantù, che ha collaborato all'indagine coordinata dalla Direzione antimafia di Milano. 

La vicenda del 51enne, cittadino svizzero residente nel comune di Breggia, è stata ricostruita tramite intercettazioni telefoniche. L'uomo - come anticipato oggi dalla Rsi - si era rivolto al clan dopo essere stato ricattato da alcuni giovani con cui aveva avuto dei rapporti sessuali a pagamento. 

I fatti risalgono al 2018 e sono avvenuti in Brianza, dove il ticinese era solito recarsi per ottenere prestazioni sessuali. In un'occasione, un gruppo di giovani gli aveva estorto del denaro, minacciandolo di rivelare le sue abitudini sessuali. Dopo avere consegnato i soldi - 30 mila euro - l'uomo si sarebbe rivolto alla cosca dei Cristello per riaverli indietro. Detto e fatto: un emissario del clan - un 35enne residente in Italia - interviene e ottiene la restituzione del maltolto. Con tanto di scuse. 

Un aiuto non disinteressato. Il 35enne - che figura tra gli indagati - avrebbe trattenuto per sé una percentuale. E si sarebbe in seguito rivalso sul ticinese con richieste di favori. Il contatto con il clan - spiegano gli inquirenti - sarebbe avvenuto tramite conoscenze, ma non è chiaro se il ticinese sapesse con chi aveva a che fare. Accertamenti sono in corso per l'identificazione dei tre giovani autori dell'estorsione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Il Covid colpisce anche via Nassa
Bucherer licenzia, ma tutto il settore orologiero in Ticino è in difficoltà. «Mancano i clienti arabi e americani»
CANTONE
1 ora
Gobbi sorpreso dalla decisione sugli eventi: «Si parlava di fine anno»
Secondo il Presidente del Governo cantonale, la decisione porrà molte competenze e costi sulle spalle dei cantoni
CANTONE
3 ore
Pornografia fra minorenni: «A chi sgarra confischiamo il telefono»
Il fenomeno dello scambio di materiale via chat o social è in aumento. Così come le segnalazioni alla magistratura.
CONFINE
4 ore
Pregiudicato napoletano estradato a Ponte Chiasso
Gravi capi d'imputazione, da omicidio ad associazione mafiosa. Avrebbe dovuto trovarsi in custodia cautelare a Napoli
FOTO
MESOCCO (GR)
7 ore
Centro sportivo vittima dei ladri
Qualcuno si è introdotto nel locale dopo aver tentato di sfondare la vetrina e aver rotto alcune finestre
SONDAGGIO
CANTONE
9 ore
«I turisti persi tra marzo e maggio non si possono recuperare»
Per gli alberghi ticinesi si prospetta un calo del giro d'affari di almeno il 25%, nonostante il turismo interno
CANTONE
10 ore
Covid, due mesi senza decessi
È di 3'460 il totale dei tamponi finora risultati positivi da inizio pandemia nel nostro cantone.
FOTOGALLERY
BREGAGLIA (GR)
10 ore
Non solo acqua per produrre energia
Oltre 1'200 pannelli sono stati posati sulla diga dell'Albigna. Sarà il più grande impianto solare alpino in Svizzera.
AGNO
14 ore
Scintille tra e-biker e pedoni
La convivenza sulla frequentata passeggiata "Bill Arigoni" è messa a rischio dalla velocità dei ciclisti
CANTONE / LIBANO
14 ore
Un ticinese a Beirut: «Vivo per miracolo»
L'ex granconsigliere ha raccontato la sua esperienza durante gli scoppi: «L'appartamento è completamente distrutto»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile