Archivio Tipress
MENDRISIO
09.06.20 - 16:260

Un buono di 20 franchi da spendere nei negozi di Mendrisio

È una delle misure previste nell'ambito di un fondo di oltre un milione di franchi per il rilancio dell'economia

MENDRISIO - In aggiunta alle misure di facilitazione e di sostegno già varate dal Municipio nell’ambito della pandemia di Covid-19, il Consiglio comunale di Mendrisio ha stanziato con la clausola dell’urgenza un fondo di un milione e ottantamila franchi con lo scopo di sostenere direttamente le micro-imprese che hanno subito un reale danno economico e, indirettamente, il rilancio dell’economia sul piano locale.

Aiuto alle micro-attività economiche - Dopo avere verificato presso le aziende quali fossero le reali necessità e gli ambiti non raggiunti dagli aiuti federali e cantonali, si è constatato che il bisogno più immediato è di alleviare gli oneri finanziari affinché le attività, fondamentalmente sane, possano scongiurare un fallimento per un’eccessiva contrazione della cifra d’affari di quest’anno.

La Città ha perciò destinato un ammontare di 750'000 alle piccole attività economiche con sede o con una propria attività insediata a Mendrisio almeno dal 1. settembre 2019, la cui cifra d’affari non supera un milione di franchi (IVA esclusa).

Le attività economiche, di qualsiasi natura giuridica, che soddisfano le condizioni del rispettivo regolamento, possono dunque beneficiare di un aiuto finanziario diretto atto a coprire la tassa base annua dei rifiuti, la tassa di abbonamento per l’utilizzo della rete elettrica e la tassa di occupazione del suolo pubblico.

Le richieste devono pervenire entro il 30 novembre 2020 all’Ufficio sviluppo economico, via Industria 5, 6850 Mendrisio, utilizzando il modulo disponibile sul sito www.mendrisio.ch.

Il rilancio dell'economia locale - La rimanente parte del credito (330'000 franchi) e l’eventuale residuo del fondo destinato alle micro-imprese, saranno utilizzati per il rilancio della vita sociale e dell’economia del territorio soprattutto attraverso l’azione MendrisioVIVA.

Tutti gli abitanti domiciliati riceveranno per posta un buono del valore di 20 franchi da spendere presso le attività commerciali di Mendrisio che hanno dovuto chiudere per ordine delle Autorità durante il periodo di pandemia.

I buoni non sono cumulabili e devono essere utilizzati entro il 30 settembre 2020, per esempio in bar, ristoranti, parrucchieri, negozi, librerie (non in alimentari, farmacie, edicole, chioschi, benzinai).

Da parte loro, i commercianti sono invitati ad accogliere i buoni, dei quali potranno chiedere il rimborso entro il 31 ottobre 2020 a Città di Mendrisio, Mendrisio VIVA, via Municipio 13, 6850 Mendrisio.

L’iniziativa gode del favore della Società commercianti del Mendrisiotto e di Gastro Mendrisiotto.

In funzione dell’evoluzione della situazione sanitaria ed economica e dell’eventuale credito residuo, altre misure potranno essere promosse. Si pensa in particolare a progetti per ravvivare le vie della città, come anche per promuovere la socializzazione e il consumo locale

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Si può stare bene anche in prigione»
Vita di coppia in crisi? Single senza prospettive? I consigli di Eva Sykora, sex coach, ospite di piazzaticino.ch
MORBIO INFERIORE
5 ore
Alle Medie di Morbio Inferiore altri 25 casi di coronavirus
Undici sono verosimilmente riconducibili alla variante inglese del virus. Sono state testate 460 persone
CANTONE
5 ore
«Abbiamo 18 detenute alla Farera. Bisogna trovare una soluzione»
La Commissione di sorveglianza sulle condizioni di detenzione ha chiesto un incontro al Dipartimento delle istituzioni.
CADENAZZO
9 ore
Un'intossicazione alimentare dietro ai malori alla Posta
Venerdì scorso tre collaboratori del Centro logistico erano stati trasportati in ambulanza all'ospedale.
CANTONE
10 ore
Torna a nevicare in pianura
Meteo Svizzera lancia l'allerta. Pericolo "marcato" da questa sera fino a mezzogiorno di domani
CANTONE
11 ore
In Ticino altri 114 contagi e 4 decessi
Calano i ricoveri in ospedale, ma non i pazienti in terapia intensiva. Il bollettino del medico cantonale
CANTONE
11 ore
Mercato dell'auto in crisi: «Vediamo quanti sopravviveranno»
Nel 2020 le vendite sono crollate del 24%. E gli aiuti sono stati pochi.
LUGANO 
15 ore
Più che Lombardi «luganese»
Da qualche giorno Filippo Lombardi è a tutti gli effetti domiciliato nella città dove intende correre per il Municipio
CANTONE
15 ore
I tamponi a scuola sono un lusso
Mentre il Decs è alle prese con la variante inglese, gli istituti privati fanno da sé. Il caso "esclusivo" della Tasis.
CANTONE
1 gior
Luci rosse spente: «Le nostre ragazze ora lavorano a Berna»
Lo sconcerto del gerente dell'Oceano: «La coerenza? Quali distanze sociali si possono garantire in un bordello?»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile