Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
GAMBAROGNO
01.06.20 - 22:070

Il Porto preoccupa il Consiglio comunale

Un'interpellanza firmata dalle commissioni delle opere pubbliche e della gestione è stata recapitata in Municipio.

Il cantiere, dopo la posa dei massi ciclopici avvenuta nel lockdown, è infatti nuovamente fermo. «Non tutti i contratti d'appalto sono stati firmati».

GAMBAROGNO - Il nuovo porto del Gambarogno continua a far discutere, tanto che il Consiglio comunale non esita a definire «preoccupante» lo stato dei lavori. «A tal proposito - precisa il Presidente del legislativo Paride Buetti - è stata consegnata al Municipio un’interpellanza firmata all’unanimità dalle commissioni delle opere pubbliche e della gestione».

Il cantiere, dopo la posa dei massi ciclopici avvenuta durante il lockdown, è infatti nuovamente fermo. Secondo «voci che circolano», il motivo è da ricercare nel fatto che non tutti i contratti d’appalto sono tutt'ora firmati. «Purtroppo faccio riferimento a voci - continua Buetti - in quanto ufficialmente il Municipio non ha informato la Commissione opere pubbliche e nemmeno il Consiglio comunale».

Buetti parla poi di «informazione carente» e che non corrisponde a quanto deciso e richiesto dal legislativo di Gambarogno. «Con l’approvazione del credito supplementare di 4.5 milioni era stata richiesta una maggiore trasparenza e di creare una commissione di accompagnamento al progetto».

Il Presidente del Consiglio comunale conclude dicendosi sfiduciato da un progetto che ormai risale a più di 20 anni fa e che prevede un costo complessivo di 19 milioni di franchi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
un classico "cappio" direi.....
Fran 1 anno fa su tio
Umma umma ?? Municipio barlafüüüs! Il Gambarogno non ha bisogno di questo scempio multimilionario! Create posti di lavoro piuttosto che siamo tutti alla canna del gas!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTOGALLERY
BEDRETTO
1 ora
Il Passo della Novena è uscito dal letargo invernale
La strada che collega Bedretto a Ulrichen è stata riaperta questa mattina alle nove.
CANTONE
5 ore
Ladri "elettrizzati" fanno incetta di bici (e di denunce)
Nei primi mesi del 2022 la Polizia cantonale ha ricevuto parecchie denunce per furti di biciclette.
LUGANO/BELLINZONA
11 ore
"Vestito nuovo" per l'escape in centro
Il progetto ticinese cresce e si espande. E dopo Zurigo arriva anche a Zugo e Lucerna
CANTONE
13 ore
Imposta di circolazione: i deputati accelerano
Firmato oggi in Commissione Gestione il rapporto di minoranza. Il Parlamento voterà a giugno
LUGANO / UCRAINA
15 ore
A Lugano «per ricostruire l'Ucraina»
All’evento sul Ceresio parteciperanno una quarantina di Stati e diciotto organizzazioni internazionali.
CONFINE/CANTONE
17 ore
Violentate e costrette a prostituirsi in Ticino. Tre arrestati
Gli uomini finiti in manette sono accusati anche di spaccio di droga.
CANTONE
18 ore
Pensionati del Cantone: «Decisione scandalosa»
Il Vpod promette un autunno "caldo" di proteste contro i tagli alle rendite
ROSSA (GR)
20 ore
Trovato morto un escursionista dato per disperso
L'uomo ieri non si era presentato al lavoro. È precipitato da una parete rocciosa sopra il Lagh de Calvaresc.
LAMONE
21 ore
Poliziotti sotto indagine: «Diamo massima fiducia. L'inchiesta è chiusa»
Il Municipio di Lamone e la Commissione intercomunale della Polizia del Vedeggio si esprimono sugli agenti indagati.
CANTONE/UCRAINA
22 ore
Ricostruire l'Ucraina, partendo da Lugano? «Va fatto nel modo giusto»
L'appello delle Ong svizzere al Consiglio federale: «Non decidano solo i Governi, si ascoltino le popolazioni colpite»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile