Immobili
Veicoli
Riapertura della Lombardia: la data chiave potrebbe essere l'8 giugno
TiPress
CONFINE
29.05.20 - 12:190
Aggiornamento : 12:41

Riapertura della Lombardia: la data chiave potrebbe essere l'8 giugno

La dichiarazione arriva dall'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera

Secondo Gallera, «ci vuole ancora prudenza per capire se siamo in una fase nuova e diversa oppure no»

MILANO - La riapertura della Lombardia continua a far discutere: secondo l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera «per fare una valutazione complessiva su quella che è la diffusione» dei contagi dopo le riaperture della fase 2 «la data cardinale è l'8 giugno».

Rischia dunque di slittare la possibile riapertura di tutti i confini regionali il prossimo 3 giugno.

«C'è un governo, ci sono degli indicatori raccolti a livello nazionale, lavoriamo tutti insieme. Io dico che ci vuole ancora prudenza per capire se siamo in una fase nuova e diversa oppure no», ha spiegato Gallera a margine dell'inaugurazione della nuova terapia intensiva dell'ospedale Sacco di Milano.

«Io ho sempre ritenuto che la prudenza sia un elemento fondamentale. Una data significativa sarà l'8 di giugno. Noi abbiamo avuto una settimana di riapertura, anche il week end scorso, e l'8 sarà assolutamente fondamentale per capire se c'è una ripresa del contagio oppure no. Quindi c'è ancora una settimana di grandissima attenzione per capire qual è lo scenario» ha aggiunto Gallera.

«L'8 avremo un dato consolidato. Se l'Istituto superiore della sanità (Iss) e il Ministero ritengono che oggi ci sono le condizioni» per la riapertura dei confini regionali «tocca a loro farlo, e lo devono fare loro». Quanto alla riapertura della Lombardia «gli indicatori che abbiamo sono di una riduzione complessiva dei ricoverati e dei positivi. Quindi è una situazione in netto miglioramento, abbiamo una sorveglianza solida. Adesso chiaramente valutiamo. Riteniamo che avere una indicazione generale per tutto il Paese sia la cosa più corretta, poi che sia il 3 o l'8...», ha concluso.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
klich69 1 anno fa su tio
Inaffidabili , infettivi, inavvicinabili.
centauro 1 anno fa su tio
@klich69 Vero, gli svedesi hanno questa scelta sciagurata!
Giovanii 1 anno fa su tio
Tranquilli...l'apertura sarà posticipata a settembre. :-D
centauro 1 anno fa su tio
@Giovanii 2021!
Giovanii 1 anno fa su tio
@centauro Speriamo. Fanciullo frontagliers.
centauro 1 anno fa su tio
@Giovanii Tanto cosa cambia? con 70000 frontaliers è come se le frontiere non fossero mai state chiuse!!! ahahah
Bandito976 1 anno fa su tio
La manovra è scontata, non aprono con l’Italia solo per questioni puramente economiche. Prima devo rimpinguare i conti dei vari supermercati, campeggi, ecc. poi quando hanno i piedi belli caldi aprono. Se volete che la gente ritorni a fare la spesa in Svizzera, forse magari dovrebbero avere un lavoro e un salario allineato al resto della Svizzera. Non tenere forzatamente chiuso per far sì che la gente acquisti in Svizzera. Anche le limitazioni di importazione sono sempre intesi come protezione ai più potenti e ricchi, che in sostanza sono questi ultimi a comandare la politica. Il dio soldi ha sempre avuto il potere.
Tato50 1 anno fa su tio
@Bandito976 Fanno bene. Chi si cucca i sussidi li spende nel Cantone dove li riceve. Aiuta la nostra economia e non ingrassa chi ci prende per i fondelli da anni ( vedi ristorni e cambiamento di tassazione dei frontalieri fermo in un cassetto da anni). !!!
miba 1 anno fa su tio
Purtroppo in Italia la questione del coronavirus è diventata una diatriba politica e nulla più.......
Mag 1 anno fa su tio
C'è una certezza: i politici e i preposti diffondono incertezza! C'è poi un altra (sotto)certezza: devono dimettersi!
chiodone50 1 anno fa su tio
però ii ca 5000 frontalieri occupati nella sanità ci hanno fatto comodo
Norvegianviking 1 anno fa su tio
@chiodone50 Eh sì ma dai, secondo tanti da dopodomani li sostituiamo tutti con gli autoctoni. Laureati on medicina a gogo in Ticino. Come anche camerieri, vuoi non trovare 5000 camerieri entro fine anno che parlan ul noss dialett? Per non parlare di muratori qualificati. Le scuole ticinesi stanno sfornando muratori come mattoni dal forno. Ah dimenticavo manutentori di strade. Siamo un popolo di manutentori di strade!
Fran 1 anno fa su tio
@chiodone50 4000 per l'esattezza.
chiodone50 1 anno fa su tio
@Fran sai anche con esattezza quante vite hanno salvato ?
Fran 1 anno fa su tio
@chiodone50 Che c'entra? Lascia perdere le provocazioni, vallà. Anche i Ticinesi qlc malato avranno salvato. No? Che ragionamento da testa vuota. Baaah.
bimbogimbo 1 anno fa su tio
Riaprite quando volete, a me non interessa. Trovo assurdo che però nel frattempo 70’000 persone entrino ed escano belle tranquilli ogni giorno dal Ticino... ma i nostri politici di sensato hanno ben poco purtroppo.
marco17 1 anno fa su tio
@bimbogimbo nonostante il va e vieni di 70'000 frontalieri (forse qualche migliaia in meno a dire il vero), la diffusione della pandemia in Ticino è stata stroncata. Quindi, il problema non sono i frontalieri. Sono caso mai i molti Ticinesi che potrebbero recarsi in Lombardia per fare la spesa o per andare al ristorante, o più ancora per ritrovarsi con amici e parenti, perché in questi ultimi casi ben difficilmente si rispettano le distanze o le norme igieniche.
centauro 1 anno fa su tio
@marco17 Beh, allora anche le decine di migliaia di frontalieri frequentano supermercati e hanno contatti con chiunque, potenzialmente per essere dei buoni trasmettitori di infezioni che facilmente andranno a veicolare in Ticino. In sostanza nulla cambierebbe.
Fran 1 anno fa su tio
@marco17 È più rischioso fare la spesa in Ticino dove tt se ne fottono delle mascherine! In italia non vedi UNA sola persone al supermercato SENZA. Ma nemmeno UNA! Fannulloni.
The Osage 1 anno fa su tio
Alcune riflessioni. Ammettiamo ce il 3 o anche l'8 giugno l'Italia permetta agli stranieri di entrare, sia che sia per vacanza o acquisti. Noi però non permetteremo di far entrare loro e ad uscire lo si potrà fare solo se non si va per la spesa. Per far visita ai parenti e/o per andare alle proprie case secondarie, o anche per andare a cena. E questo non si sa fino a quando (6 luglio?) ma questo per noi Svizzeri. Dal 15 giugno Francesi, Tedeschi e Austriaci, potranno entrare in Svizzera, ma a nessuno di questi sarà vietato attraversare la Svizzera per andare loro stessi in vacanza in Italia, e rientrare dalla stessa Italia attraversando nuovamente la Svizzera. Quindi la nostra Confederazione accetterà l'eventuale introduzione del Virus da parte dei frontalieri, dei turisti che provengono dal Nord durante il rientro (poiché si sa, che se si fermano a Stalvedro a fare Benzina, il Virus rimane in auto), Ma non permetterà allo Svizzero (Ticinese) di uscire a trovare i propri cari o a fare la spesa. Ci vedo solo io un po di incoerenza? O magari mi sono perso qualcosa e dal 15 giugno sarà vietato ai cittadini provenienti dal Nord Europa attraversare la Svizzera?
giuvanin 1 anno fa su tio
Ridicolo continuare a parlare di chiusura e riapertura delle frontiere con l’Italia, con 40000 frontalieri che fanno avanti e indietro tutti i giorni. La questione non ha ormai più niente a che vedere con il virus: è solo politica e economica.
Thor61 1 anno fa su tio
@giuvanin Normalmente sono 70.000, giusto per essere precisi!!! ;o))) Saluti
Ielena 1 anno fa su tio
Sembra che il problema siano le persone che vanno a fare la spesa e in vacanza in Italia, ma ci sono persone che non vedono la famiglia da mesi, forse un pensiero per loro é lecito.
curzio 1 anno fa su tio
@Ielena Amen! Mica si muore perchè non si vedono i parenti. Anche i marinai non vedono i famigliari per mesi e mesi...
Zarco 1 anno fa su tio
@Ielena Ovviamente non conosco la situazione, ma di solito se si è marito e moglie si vive già assieme ....
lecchino 1 anno fa su tio
@curzio https://youtu.be/c4omDnzMgiw
lecchino 1 anno fa su tio
@curzio ecco un ottimo esempio per un saluto con gomitata sulle gengive :D
Ielena 1 anno fa su tio
@curzio Beh io a mio marito e ai miei figli ci tengo non so gli altri.
SSG 1 anno fa su tio
complimenti a Sandra Rezzonico. Finalmente un commento sensato. Brava!
streciadalbüter 1 anno fa su tio
@noemi capra:si circola tranquillam,ente e si muore anche tranquillamente.
streciadalbüter 1 anno fa su tio
La data chiave,con tutti gli infetttati lombardi potrebbe essere una gran chiavata per i Ticinesi
centauro 1 anno fa su tio
@streciadalbüter 70000 frontalieri lombardi non sarebbero già abbastanza per infettare il Ticino?
Hardy 1 anno fa su tio
Secondo me c'è troppa fretta, soprattutto da parte dei cittadini nonostante le molteplici raccomandazioni. Tra mercato di Bellinzona, weekend in centro a Lugano e altri contesti si vedono assembramenti praticamente ovunque, e davvero mi auguro che ciò non porti a una ripresa del virus dopo la quale bisognerà ripartire da capo, con quarantene di molto più tempo. Non è perché lo Stato faccia allentamenti che bisogna ammassarsi come dei pecoroni. Si parla tanto dell'Italia ma a mio modo di vedere l'atteggiamento dei cittadini è decisamente più imprudente qui che da loro, e abbiamo ancora la fortuna di non prendere multe perché siamo usciti da soli a fare una passeggiata. Io sono favorevole a una progressiva ripresa, quello che mi fa paura è la gente. Poi vedo già che al primo giro di vite si taccerà la Svizzera di deriva dittatoriale e autoritaria.
sheva 1 anno fa su tio
Volevo complimentarmi con Sandra Rezzonico più sotto : ha espresso in modo garbato e ragionato quello che pensa ma maggioranza silenziosa nel nostro paese ....bravissima ! Non ho idea se sia in politica ma se lo fosse non esiterei un istante a darle il mio voto !
Heinz 1 anno fa su tio
@sheva Sicuramente farebbe meglio di Gallera, garantito!
Thor61 1 anno fa su tio
@Heinz Col senno di POI in tantissimi potrebbero provare a fare meglio di Gallera e soci. Infatti giuseppi ha TACIUTO fino a che gli ha fatto comodo e solo DOPO ha dato contro la Lombradia!!! I VERI fichi si davano da fare PRIMA, non dopo!!! Se poi giuseppi avesse ascoltato le raccomandazioni della Lega italiana, l'emergenza non avrebbe certamente raggiunto i numeri attuali, giuseppi scelse la linea di zingaretti, tutti ad abbracciare i cinesi!!! Poi sappiamo tutti dove lo hanno portato i suoi abbracci!!!
GI 1 anno fa su tio
sarebbe perlomeno anomalo che i Lumbard possano venire "tout court" da noi, mentre non possono andare in Piemonte.....Emilia....Veneto....Alto Adige....
centauro 1 anno fa su tio
@GI In 70000 ci arrivano ogni giorno, cosa cambierebbe?
tip75 1 anno fa su tio
finalmente una riflessione intelligente!
Fran 1 anno fa su tio
Una cosa è certa. Proponendo il "turismo commercial", ovvero la spesa nei pressi della Lombardia - Como, Varese, Luino... Non ha niente a che fare con i contagi. Visti o 70000 frontalieri che girano giornalmente (!)anche nei nst centri commerciali! È un atto di dittatura e terrorismo politico.
Heinz 1 anno fa su tio
Sandra Rezzonico mi piace il tuo commento.
Coripp_Monte_Corgell 1 anno fa su tio
Siamo meglio dell'Italia grazie a Berna e al sistema svizzero. Siamo la miglior nazione al mondo per libertà e diritti. Vediamo in Ticino di non farci abbindolare dal Gobbi & Co. che si interessa troppo alla Regione Insubrica con il sindaco di Lugano. Altro che strategia Copia e Incolla come l'Italia(diceva Vitta). I LOVE SVIZZERA, un po' tanto meno il Ticino filofascista.
sheva 1 anno fa su tio
@Coripp_Monte_Corgell Ha ha ha : meglio il filocomunismo vero ?
Thor61 1 anno fa su tio
@Coripp_Monte_Corgell Scusa, ma tu in QUALE Svizzera vivi??? Che stiamo meglio di molte altre nazioni è indiscutibile, ma solo a livello amministrativo, perchè a livello politico stiamo messi come molti altri paesi, dove il popolo VOTA legittimamente e lo STATO fa orecchie da mercante e ANNULLA di fatto tali votazioni, se per te questa è "Democrazia" non siamo messi bene, fidati!!! La vera democrazia è il RISPETTO delle decisioni (Tutte, non solo quelle he fanno comodo), prese dal popolo.
centauro 1 anno fa su tio
@Thor61 Ottima risposta!
Fran 1 anno fa su tio
Gobbi l'imbarazzo del Ticino fa pressione. Berna accoglie le sue stizze....boooh. Anche se non c'entra: Siamo cmq fortunati a non essere lombardi! Ho amici che aspettano da 2 mesi i soldi della cassa integrazione! Chi mangia sto soldi? Gallera? Fontana? La nst disoccup paga PUNTUALISSIMA , non laacia nella mme nessuno!
Thor61 1 anno fa su tio
@Fran I soldi se li mangiano quelli al governo, le regioni il denaro non lo hanno MAI visto, come non hanno MAI visto mascherine e dispositivi medici che lo STATO/Governo DOVEVA fornire. Solo il giuseppi poteva andare contro le regioni del nord, Lombardia in testa, e ringraziamo la possibilità di autonomia che hanno le regioni, cosa che ha impedito l'aumento smisurato di altri morti.
roma 1 anno fa su tio
....bisognerà vedere. Ad ogni buon conto per la riapertura delle frontiere sud della Svizzera ci vorrà molto più tempo anche perchè bisogna raccogliere i dati, esaminarli e trarre delle conclusioni. Direi che, comodo comodo, se ne potrebbe riparlare a settembre se, ovviamente, tutto va bene. Tutto il resto è...noia.
Heinz 1 anno fa su tio
@roma Fai 2021 già che ci sei...peró dopo l'inverno non si sa mai.
miba 1 anno fa su tio
@roma Ma di quali dati e conclusioni stai parlando se proprio la Lombardia tra le regioni italiane è quella che ne ha combinate di più?? Dati spariti, dati radicati, dati inaffidabili, ricovero di persone contagiate nelle case per anziani, ecc ecc ecc. E non sono io che lo dice ma nientemeno che i media ufficiali......
roma 1 anno fa su tio
@miba ...c'è parecchia verità in quel che scrivi. Ragione di più per non escludere quindi che Berna possa lasciare le cose così come stanno per ancora parecchi mesi.
Heinz 1 anno fa su tio
@miba Quello che parla in questo articolo dovrebbe avere il coraggio di dire: ecco le mie dimissioni. Questo per il bene della lombardia, dell'Italia ed anche del Ticino.
roma 1 anno fa su tio
@Heinz ...potrebbe anche andare come dici tu. Niente è impossibile in questa situazione.
Heinz 1 anno fa su tio
@roma Il mio era un commento ironico...non esageriamo troppo se no andiamo nell'area del ridicolo.
roma 1 anno fa su tio
@Heinz ...il mio commento era invece dettato da una sensazione
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
23 min
Oltre 500 bambini lo hanno fatto o lo hanno prenotato
In 240, tra i 5 e gli 11 anni, hanno ricevuto oggi la prima dose a Giubiasco
BELLINZONA
1 ora
Il tamponamento in coda dà fastidio
Le file costanti fuori dai drive-in Covid generano malumore. Il vicinato: «La polizia non interviene»
FOTO
CANTONE
3 ore
In processione in vetta al Monte Boglia
Con la neve che si fa attendere e le giornate quasi primaverili, escursionisti “all'assalto” delle vette
BRISSAGO
6 ore
Fiamme nei boschi, il rogo è spento
Questa mattina degli elicotteri hanno perlustrato l'area interessata.
CANTONE
9 ore
Altri 1221 positivi. Sono 19 le persone in cure intense
Per il secondo giorno consecutivo non si registrano nuovi decessi.
CANTONE
10 ore
L'onda d'urto del vulcano è arrivata in Ticino
Tra le 19 e le 21 di ieri i barometri hanno registrato un'oscillazione importante
BRISSAGO
1 gior
Incendio nei boschi sopra Brissago
Sono rapidamente intervenuti i pompieri, che monitoreranno la situazione anche durante la notte
CANTONE
1 gior
In Ticino altri 1312 contagi
Stabile l'occupazione delle terapie intensive. In lieve calo i ricoveri
CANTONE
1 gior
Adescava i minorenni sui social per ottenere foto pornografiche
Una cinquantina le vittime finite nella rete di un 31enne del Luganese tra il 2016 e il 2020.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
La polizia alle prese con quarantene e isolamenti
In Ticino l'operatività è garantita. Ma a Ginevra le assenze sono molte. I corpi sono pronti a scenari d'emergenza
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile