Ti Press
LOCARNO
25.05.20 - 08:280

Pieno sostegno all'allungamento dell'aeroporto

Comuni e commissioni regionali dei trasporti appoggiano il progetto. Ora tocca a Berna.

La pista principale verrebbe allungata di 150 metri verso est

LOCARNO - I Comuni interessati - una decina - e le due Commissioni regionali dei trasporti sostengono il progetto di allungamento della pista principale dell’aeroporto cantonale di Locarno, che dal mese di ottobre trova a Berna per l’approvazione federale finale. Atto che concluderà il lungo processo di pianificazione durato più di un ventennio e che ha viste coinvolte tutte le Autorità, le quali a più riprese ne hanno sancito l’importanza nel Piano degli aeroporti svizzeri, nel Piano direttore cantonale, nella pianificazione del parco del piano di Magadino, e nella revisione del Piano regolatore comunale di Locarno. 

Anche il Cantone, su sollecitazione dell'ALBA, ha confermato di mantenere grande attenzione sullo sviluppo dei due progetti strategici in corso, cioè l’allungamento della pista principale di 150 metri (verso Bellinzona) e il rifacimento dell'aviorimessa numero uno, che concludono la seconda fase di aggiornamento delle infrastrutture aeroportuali, iniziata una ventina d’anni fa con un investimento complessivo superiore ai 150 milioni di franchi.

Un iter durato oltre 20 anni - Una ventina di anni fa - ricordiamo - era stata prevista la realizzazione di una pista complementare a quella di Lugano/Agno, in modo che vi fossero reali sinergie tra i due aeroporti. Poi, nel 1999, il Consiglio di Stato decise di abbandonare questo indirizzo deciso dal Parlamento cantonale e di limitare gli interventi infrastrutturali al solo allungamento a est della pista principale, con lo scopo di garantire il solo mantenimento delle tipologie di utilizzazione presenti a Locarno dagli anni settanta. 

Attenzione agli uccelli migratori - Grande attenzione è stata posta dai servizi cantonali e federali sulla presenza dell’avifauna migratrice delle Bolle di Magadino, unico elemento ambientale ritenuto delicato. A questo proposito due studi scientifici commissionati dal Consiglio di Stato hanno chiaramente evidenziato come il concetto di limitarsi a mantenere le tipologie d’uso presenti da decenni a Locarno garantisca che non vi siano reali pregiudizi all’avifauna migratrice.

A confermare la valenza nazionale dell'aeroporto di Locarno vi è pure stata la risposta del Consiglio federale del 19 febbraio 2020 a un'interpellanza di Fabio Regazzi. È ora possibile ipotizzare che entro il 2022 la sua realizzazione dovrà essere approvata, per quanto riguarda il credito d'opera, da parte del Gran Consiglio.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
2 ore
Ajla va come un treno
L'atleta ticinese scelta come testimonial della Ferrovia Centovallina.
CANTONE
2 ore
Altri 214 contagi e cinque morti in Ticino
L'andamento della pandemia nel nostro cantone rimane «seria», ma abbastanza stabile.
FOTO
CANTONE
6 ore
«Quella volta che incontrai Diego a Buenos Aires»
Nel cuore di Maradona c’è sempre stato uno spazio di riguardo per il nostro paese, dove ha soggiornato con le sue figlie.
CANTONE
7 ore
«Solo il 5.7% dei soccorritori ha contratto la malattia»
Il direttore sanitario della Croce Verde luganese ci ha indicato i protocolli per garantire la sicurezza degli operatori
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
16 ore
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
19 ore
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
CANTONE
20 ore
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
20 ore
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
LUGANO
22 ore
«Questo terrore non c'entra con l'Islam»
Aggressione alla Manor: la dura condanna della comunità musulmana sciita in Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile