Immobili
Veicoli
Ti-Press
BELLINZONA
18.05.20 - 16:340
Aggiornamento : 19.05.20 - 14:25

Altri retroscena sul dramma all'osteria

Tre morti in Piazza Grande. L'ex marito non digeriva la nuova relazione della 47enne.

C'è chi parla di un rapporto che tra i due, col passare del tempo, si era fatto gelido. Intanto, scatta la mozione dell'MpS al Consiglio di Stato.

GIUBIASCO - Frammenti di una domenica di sangue in Piazza Grande, a Giubiasco. A innescare la tragedia, un ex poliziotto in carriera, andato in pensione a ottobre. Oltre ad avere ucciso l’ex moglie 47enne ed essersi suicidato, ha pure freddato il nuovo compagno della donna, 60 anni, un noto enologo del Bellinzonese. La nuova relazione durava da circa un anno e non era mai stata digerita dall’ex marito della vittima. L'inchiesta dovrà chiarire se la donna sia stata vittima di minacce negli scorsi mesi. Su questo aspetto specifico Tio/20Minuti ha interpellato l’Ufficio stampa della Cantonale. «Vista l’inchiesta in corso e le disposizioni della Magistratura, come da prassi non vengono fornite informazioni».

Dramma della gelosia – Sfogliando le foto del profilo di Facebook della 47enne, spicca un’immagine del 24 novembre 2016. Un selfie, con la scritta “No alla violenza sulle donne”. Quella donna bionda e dagli occhi azzurri oggi non c’è più. Se ne è andata, in una domenica di maggio, nell'osteria in cui lavorava, vittima di un dramma della gelosia, uccisa dai colpi di pistola dell’ex marito.

Una grande lavoratrice – Originaria dell’Ungheria, viveva da tempo nel Bellinzonese, dove aveva lavorato in diversi esercizi pubblici. L’ultimo, l’Osteria degli Amici di Giubiasco, è il luogo che l’ha vista morire. Una donna riservata e allo stesso tempo dolce. Una grande lavoratrice. Non parlava molto della sua sfera privata. Ma chi l’ha conosciuta veramente racconta di un’esistenza faticosa. Stando a un’amica, la donna avrebbe fatto una “vitaccia” (dettaglio, tuttavia, non riconducibile al matrimonio con l'ex coniuge, bensì alle sue vicissitudini precedenti). Sorrideva, ma in realtà spesso era infelice. 

Spensierati al ponte tibetano – Su Facebook i due ex congiunti sono ritratti anche in momenti apparentemente spensierati. Ad esempio, in gita al ponte tibetano di Monte Carasso. Un’altra persona ci confida di avere fatto alcuni viaggi in auto con la coppia, qualche anno fa, quando ancora i due stavano insieme. Pare che in macchina, a volte, regnasse il gelo. Come se lei fosse succube di lui. Il rapporto si sarebbe deteriorato col passare del tempo. 

Più tutela per le donne – Intanto, è scattata una mozione al Consiglio di Stato da parte dei deputati del Movimento per il Socialismo (MPS). In sostanza, si chiedono maggiori misure a tutela delle donne vittime di violenza in Ticino. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Il Luganese nel mirino dei radar
Ecco dove verranno piazzati i controlli settimana prossima
FOTO
LUGANO
3 ore
Si porta a casa la bicicletta per un franco
L'asta pubblica in Piazza della Riforma a Lugano ha permesso di raccogliere 7'777 franchi
LUMINO
5 ore
Il carnevale estivo ci sarà
Confermato l'evento tanto discusso, che avrà luogo da venerdì 24 a domenica 26 giugno.
MENDRISIO
6 ore
La Soleggiata “sconfina” nel Luganese
Il progetto torna per la terza edizione, che avrà luogo anche al Parco Guidino di Paradiso
LOCARNO
9 ore
Ecco il progetto per il restauro del Pretorio di Locarno
Il Cantone ha scelto la proposta del gruppo interdisciplinare rappresentato dallo studio Bardelli Architetti associati
FOTO
LOCARNO
11 ore
«Avevamo il mondo davanti e pensavamo di poterlo cambiare»
Il 24 aprile del 1971 nasceva il primo evento autogestito in Ticino: il «Cantiere della Gioventù» a Locarno.
CANTONE
11 ore
Il PC-7 Team si allena nei cieli luganesi
Voli acrobatici sopra l'aerodromo di Agno il 1. e il 2 giugno prossimi
LUGANO
14 ore
Due foreign fighters ticinesi, pentiti ma non troppo
Negli ultimi tre anni due ticinesi sono stati condannati per avere combattuto all'estero. Li abbiamo intervistati
CANTONE
20 ore
«Ma quindi casa tua è in affitto?», c'è una nuova truffa su WhatsApp
Che segue una analoga di poco meno di un anno fa. E il consiglio del Centro di cibersicurezza di Berna vale ancora
CANTONE
1 gior
Le api ticinesi stanno un po' meglio di quelle svizzere
I nostri apicoltori sono attualmente impegnati nel raccolto primaverile. «Il miele di quest'anno è di qualità».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile