tipress
Il campeggio di Tenero, deserto.
CANTONE
13.05.20 - 14:010
Aggiornamento : 17:58

«Il Ticino diventerà un campeggio abusivo»

Camping sul piede di guerra. I titolari chiedono di riaprire da settimana prossima: «Altrimenti sarà una strage»

Simone Patelli, presidente dell'associazione di categoria: «Noi dimenticati dal governo, rischiamo di perdere 300mila pernottamenti»

MELEZZA - C'è chi è andato a contarli, nelle scorse settimane. «Diciassette camper in valle Maggia, ventidue in valle Verzasca». I campeggiatori "liberi" - o abusivi, a seconda dei punti di vista - sono già arrivati in Ticino. Non hanno aspettato le decisioni del Consiglio federale.

Van, camper, tende. Sistemati nelle piazzole, nei prati o agli imbocchi dei sentieri. Pochi precursori che, però, preoccupano il settore ricettivo ticinese. Martedì il direttore di Ticino Turismo ha riportato l'attenzione sul problema dei campeggi, in conferenza stampa da Palazzo delle Orsoline. 

«Il turismo dei camping ha una grande importanza alle nostre latitudini» ha sottolineato Angelo Trotta. «Vale un terzo degli arrivi complessivi». L'agenzia turistica ha scritto a Berna nei giorni scorsi per chiedere una "deroga" al Ticino, per anticipare la data di riapertura dei campeggi che è stata fissata - con ordinanza federale - all'8 giugno. 

Troppo tardi, secondo gli imprenditori nostrani. In Ticino sono 35 le strutture di questo tipo, che generano ogni anno circa 1 milione di pernottamenti. Secondo l'Associazione dei campeggi ticinesi, il 10-15 per cento del fatturato annuale è già andato in fumo con il lockdown di aprile. Se dovesse proseguire fino all'8 giugno, si perderebbero circa 300mila pernottamenti. 

«È un momento drammatico, e dispiace vedere che le autorità federali si sono dimenticate di noi» sottolinea Simone Patelli, titolare del camping Campo Felice e presidente dell'associazione di categoria. «Alcune strutture sono attrezzate per assorbire il colpo, ma per molte sarebbe un colpo decisivo».

All'origine del problema, secondo Patelli, ci sarebbe una «scarsa conoscenza del nostro settore». Le autorità federali «immaginano forse che siamo rimasti ai tempi di Woodstock, quando le nostre strutture hanno standard igienici e di servizi di altissimo livello. Siamo in grado di gestire il distanziamento e lo dimostreremo». 

Per Nicholas Pittet, titolare del Camping Melezza di Losone, il problema non è solo economico. «Senza le nostre strutture i campeggiatori svizzero-tedeschi si riversano nella natura e dovunque trovino posto» avverte. «Lo stiamo già vedendo, è accaduto negli scorsi weekend e per il ponte dell'Ascensione non oso immaginare cosa succederà». Il timore è che, non potendo usufruire dei campeggi, camper e tende invadano le valli in cerca di nascondigli. «Il Ticino diventerà un grande campeggio abusivo, e allora sì che avremo problemi di igiene» affonda Pittet. «Sarebbe un disagio anche per il territorio». 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 3 mesi fa su tio
Multe salate, è ora di dimostrare di far rispettare le disposizioni !!!
Evry 3 mesi fa su tio
Questi gestori dimostrano di NON considerare la situazione !!! Lagnanti !
Sacha Weber 3 mesi fa su fb
Se abusivo multare e incassare
miba 3 mesi fa su tio
Ma è così complicato? O riaprite i campeggi oppure adottate un minimo di logica, elasticità, rolleranza e buonsenso finché non verranno riaperti....
blu 3 mesi fa su tio
hanno riaperto le capanne e non lasciano riaprire i campeggi ... questo è assolutamente un "non senso" !!!
comp61 3 mesi fa su tio
appunto come detto: "abusivo" ergo il problema non sussite. Abbiamo la polizia vigile e attenta.
francox 3 mesi fa su tio
@comp61 Non si può campeggiare ma si può dormire. Basta dire che si è stanchi. Difficile quindi da sanzionare.
sedelin 3 mesi fa su tio
non si capisce perché la confederazione ha concesso agli alberghi di aprire e ai campeggi no. quale sarebbe la logica? c'è qualcuno da berna che sappia rispondere? io non me lo so spiegare.
Ul Cunili 3 mesi fa su tio
Pochi sanno che in ticino é vietato dalla legge fare camping fuori dalle zone predisposte (campeggi). Viediamo se la Polizia sarà così zelante come lo é stata come lo é stata negli scorsi weekend sulle rive del meriggio a chi si accampava a prendere il sole.
Mattiatr 3 mesi fa su tio
@Ul Cunili Che io sappia si può campeggiare se si richiede il permesso in comune, quindi pagando anche la tassa di soggiorno. Diciamo che non si può partire sacco in spalla verso il futuro selvaggio.
pontsort 3 mesi fa su tio
@Ul Cunili Che io sappia in ticino non c'é nessun divieto (oltre alle zone protette come da legge federale). La regolamentazione é lasciata ai comuni.
Roger1980 3 mesi fa su tio
@pontsort Legge sui campeggi: Art. 2 è possibile campeggiare unicamente nelle aree autorizzate destinate a campeggio. Fa eccezione al principio di cui al cpv. 1 l’attendamento a scopo di bivacco in montagna.  
pontsort 3 mesi fa su tio
@Roger1980 Pensavo intendesse la tenda. Chiaro che camper e roulotte possono fermarsi solo in aree attrezzate.
Roger1980 3 mesi fa su tio
@pontsort Campeggiare; definizione Art. 3 Sono considerati «campeggiare» la sosta e il pernottamento temporaneo al di fuori del proprio domicilio, utilizzando in particolare installazioni mobili quali tende, «roulottes», «motorhomes».
pontsort 3 mesi fa su tio
@Roger1980 Come riportato da te: Fa eccezione al principio di cui al cpv. 1 l’attendamento a scopo di bivacco in montagna.
Patricia Widy 3 mesi fa su fb
Se li lasciano andare in campeggio gli alberghi fanno la fame con quel che costa !!!!
marco17 3 mesi fa su tio
Non si vede per quale motivo i campeggi non dovrebbero poter aprire, almeno per roulotte e camper. Mi sembrano più facili da gestire che un albergto dal punto di vista della sicurezza e dell'igeine.
Mattiatr 3 mesi fa su tio
Conosco Simone Patelli, lavora con passione e competenza. Ha trasformato il campeggio in sua gestione in un vero e proprio gioiello, sintomo che è uno che sa quando parla. Non sottovaluterei la sua opinione, sopra tutto considerando che le competenze della governance probabilmente non sono eguagliabili.
Charles Castioni 3 mesi fa su fb
Solo ABUSIVO
Matteo Carlo Angelo Giuffrida 3 mesi fa su fb
Il solito assurdo luogo comune che la sosta libera sia sinonimo di sporcizia... Bassissima demagogia e qualunquismo... Livello non commentabile ... Qualche mela marcia c'è ma ricordate i che dove un camper si ferma è perché bassissimo. Non si dimentichi che il camperista dove decide di sostare li trova il suo "giardino" per quella notte. Alla gente piace svegliarsi in un bel posto e non nel pattume. Non solo, ma ama condividere il posti che trova e dunque ama lasciarli come vorrebbe trovarli. Personalmente raccolgo anche la spazzatura se ne trovo... Ma qui si va nel personale. Tolto ciò forza ai campeggi che meritano molto più rispetto e attenzione di quello che hanno. Molti sono veri e propri resort meglio di molti alberghi... non praticelli dove piantare una tenda e basta.
Kiko Gozzi 3 mesi fa su fb
Credo sia più facile gestire il distanziamento sociale in Camper o Tenda ma si ha paura a tornare alla normalità.
Moira Morard 3 mesi fa su fb
In un campeggio le docce ed i bagni sono in comune.. Non è facile rispettare le norme, un po' più d'umiltà come in piscina
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
Il Covid colpisce anche via Nassa
Bucherer licenzia, ma tutto il settore orologiero in Ticino è in difficoltà. «Mancano i clienti arabi e americani»
CANTONE
2 ore
Gobbi sorpreso dalla decisione sugli eventi: «Si parlava di fine anno»
Secondo il Presidente del Governo cantonale, la decisione porrà molte competenze e costi sulle spalle dei cantoni
CANTONE
4 ore
Pornografia fra minorenni: «A chi sgarra confischiamo il telefono»
Il fenomeno dello scambio di materiale via chat o social è in aumento. Così come le segnalazioni alla magistratura.
CONFINE
5 ore
Pregiudicato napoletano estradato a Ponte Chiasso
Gravi capi d'imputazione, da omicidio ad associazione mafiosa. Avrebbe dovuto trovarsi in custodia cautelare a Napoli
FOTO
MESOCCO (GR)
8 ore
Centro sportivo vittima dei ladri
Qualcuno si è introdotto nel locale dopo aver tentato di sfondare la vetrina e aver rotto alcune finestre
SONDAGGIO
CANTONE
10 ore
«I turisti persi tra marzo e maggio non si possono recuperare»
Per gli alberghi ticinesi si prospetta un calo del giro d'affari di almeno il 25%, nonostante il turismo interno
CANTONE
11 ore
Covid, due mesi senza decessi
È di 3'460 il totale dei tamponi finora risultati positivi da inizio pandemia nel nostro cantone.
FOTOGALLERY
BREGAGLIA (GR)
11 ore
Non solo acqua per produrre energia
Oltre 1'200 pannelli sono stati posati sulla diga dell'Albigna. Sarà il più grande impianto solare alpino in Svizzera.
AGNO
15 ore
Scintille tra e-biker e pedoni
La convivenza sulla frequentata passeggiata "Bill Arigoni" è messa a rischio dalla velocità dei ciclisti
CANTONE / LIBANO
15 ore
Un ticinese a Beirut: «Vivo per miracolo»
L'ex granconsigliere ha raccontato la sua esperienza durante gli scoppi: «L'appartamento è completamente distrutto»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile