Deposit
CANTONE
09.05.20 - 08:040
Aggiornamento : 14:13

Posti d'apprendistato a rischio Covid: «Stiamo studiando soluzioni»

Finora i numeri non segnalano una ritirata delle aziende: «Ma occorrono ancora un migliaio di posti» dice Rita Beltrami

Gli incentivi alle aziende formatrici: «Tutto aiuta ma se un datore di lavoro è al limite non sarà questo a farlo sopravvivere» dice la responsabile dell'Ufficio dell'orientamento scolastico e professionale

BELLINZONA - L’onda nefasta del coronavirus sui posti di tirocinio ancora non si vede. Ma la preoccupazione è palpabile, come dimostrano negli ultimi giorni le due mozioni comunali del Ppd, a Biasca e Locarno, che invitano i Comuni a premiare con mille franchi le aziende formatrici che assumono un nuovo apprendista.

Aziende che, a tutt’oggi, non si sono rimangiate l’offerta. I dati ufficiali del Cantone, aggiornati 5 di maggio, indicano 1742 posti offerti contro i 1761 dell’anno precedente allo stesso giorno. Anche il confronto per i contratti di tirocinio confermati, 245 contro i 223, di un anno fa non mostra cali, anzi è leggermente migliore. 

La pandemia non sembra dunque aver intaccato l’offerta al momento…
«Appunto, al momento - risponde Rita Beltrami, capoufficio dell’orientamento scolastico e professionale -. A tutt’oggi abbiamo 918 aziende che si sono rese disponibili a formare. L’anno scorso erano 969. Abbiamo notato che questo deficit si registra soprattutto nel Luganese».

Questa la situazione oggi. In prospettiva cosa ci si può attendere?
«Quello che possiamo dire è che occorrono ancora almeno migliaio di posti per avere un numero sufficiente a coprire il bisogno. Non sappiamo cosa accadrà in alcuni settori, pensiamo alla ristorazione e a come sarà la ripresa».

Quali sono le incognite?
«La prima è se il tempo ci confermerà gli attuali posti. Già oggi riceviamo qualche telefonata di aziende costrette a ritirarsi. Il secondo punto interrogativo è se arriveranno i posti che servono a coprire il fabbisogno un po’ in tutti i settori».

Gli incentivi economici possono essere decisivi?
«Mettiamola così, tutto aiuta. Dopodiché il problema di fondo è che se un’azienda si trova al limite della sopravvivenza non sarà questo a farla sopravvivere. I problemi a quel punto diverrebbero altri. Comunque meglio di niente. La Viscom (l’associazione nazionale dell'industria grafica, ndr), ad esempio, ha deciso di versare per ogni nuovo contratto 2'000 franchi. Ma se un'attività non riapre non riapre».

Come scongiurare il fatto che i ragazzi possano trovarsi senza un posto per formarsi in azienda?
«È importante sottolineare che la situazione viene costantemente monitorata dal Cantone. Quest’anno ancora di più. Inoltre si sta cercando di capire quali potranno essere le soluzioni per quei giovani che hanno fatto una scelta, responsabile e ben meditata, ma che non dovessero trovare un posto di apprendistato».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Meglio la calca, o una multa da 90 franchi?
Per evitare i bus pieni, alcuni studenti del Cpt di Trevano optano per l'auto. Ma anche qui i problemi non mancano
FOTO E VIDEO
QUARTINO
3 ore
Fiamme in una carrozzeria: un operaio ricoverato
Il rogo è divampato attorno alle 18.30 in via Mondette. Ingenti i danni alla struttura
CANTONE
4 ore
«Sindaci ticinesi, uscite dal buco»
Giovanni Cossi, presidente della Conferenza dei sindaci del Malcantone, lancia un appello: «Salviamo il Cantone».
CANTONE
5 ore
Gastroticino: «Grazie Governo»
Soddisfatti bar e ristoranti per le scelte del Consiglio di Stato: «Così possiamo lavorare»
CANTONE
6 ore
Covid: scatta l'obbligo della mascherina all'aperto
La protezione sarà da adottare laddove le distanze non possono essere mantenute, in particolar modo nei mercati.
CANTONE
9 ore
Fregati dalla solitudine e dal bisogno di affetto
Col Covid-19 aumentano i rischi di truffe amorose. Il ricercatore Luca Brunoni si è trasformato in esca.
CANTONE
12 ore
Quando gli applausi non bastano più
Al via la settimana di protesta per migliori condizioni per gli operatori sociosanitari
CANTONE
12 ore
Una classe in quarantena al Liceo di Lugano 2
Ieri la misura era stata decisa anche per allievi della Scuola cantonale di commercio
CANTONE
13 ore
Coronavirus in Ticino: altri 147 contagi e 15 ricoveri in 24 ore
Negli ospedali ticinesi sono attualmente ricoverate 80 persone positive al coronavirus.
CANTONE
13 ore
Anche il Ticino avrà il suo rumorometro
È iniziata negli scorsi giorni la sperimentazione del congegno che informerà sul livello di rumore generato dai veicoli.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile