Keystone - foto d'archivio
CANTONE
08.05.20 - 14:390
Aggiornamento : 15:07

«Homeworking per chi vive con persone a rischio»

PPD e PS si uniscono per sottoporre al Consiglio di Stato le difficoltà di alcuni collaboratori dell'ente pubblico.

Il sindacato VPOD chiede di favorire il telelavoro anche a chi deve fare lunghi tragitti per recarsi in ufficio

BELLINZONA - Tra i dipendenti cantonali che si ritrovano in difficoltà a dover tornare fisicamente in ufficio non ci sono solo i genitori. È questo il concetto della lettera aperta indirizzata al Consiglio di Stato da Fiorenzo Dadò e Fabrizio Sirica.

In particolare, il presidente cantonale del PPD e il co-presidente del PS attirano l’attenzione del Governo su «quei dipendenti che vivono in casa con persone a rischio, per esempio genitori o parenti che hanno un’età superiore ai 65 anni, presentano una salute precaria o necessitano di un aiuto frequente». In questo momento in cui, per motivi di protezione, non è sempre possibile affidarli a badanti o centri diurni, spesso sono i figli/nipoti a doversene occupare.

«Se per i genitori di bambini piccoli è stata prevista la possibilità di proseguire con il telelavoro, sembra strano che non sia stata estesa questa misura anche a questa particolare fascia di dipendenti altrettanto in difficoltà nell’organizzare la cura della propria famiglia» scrivono Dadò e Sirica.

Al Consiglio di Stato viene pertanto chiesto di «considerare la possibilità di favorire il telelavoro anche per chi vive a stretto contatto con persone a rischio e che necessitano di cure quotidiane».

Il Sindacato VPOD Ticino si unisce alla voce di Dadò e Sirica. «La nuova comunicazione del Consiglio di Stato sulle condizioni di lavoro dei dipendenti cantonali dall'11 maggio 2020 non è purtroppo stata messa in consultazione ai sindacati del personale pubblico» precisa. E chiede pure di accordare il telelavoro (in tutto o in parte) ai dipendenti che devono fare lunghi tragitti con i mezzi pubblici e usufruiscono di un abbonamento TILO.

«Questa modalità di lavoro andrebbe promossa in generale anche per i dipendenti che si muovono con i mezzi privati - aggiunge il VPOD -, nell’ottica di una risposta proattiva all’emergenza climatica».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Attualità
54 min
Ladri e borseggiatori non vanno in vacanza: scatta Prevena 2020
Anche quest'anno la polizia mette in guardia la popolazione in vista del periodo natalizio
CANTONE
4 ore
Ecco la conferma: è allerta neve
MeteoSvizzera dirama un avviso di "pericolo forte", con la fase più intensa prevista venerdì tra le 6 e le 18
SONDAGGIO
CANTONE
4 ore
Ecco la rivoluzione del trasporto pubblico
Mancano meno di due settimane al giorno X: il prossimo 13 dicembre sarà messo in esercizio il tunnel del Ceneri
CANTONE
5 ore
Covid, 270 casi e 8 decessi in Ticino
Sono 329 le persone ricoverate col Covid-19. Un dato in diminuzione per il quarto giorno consecutivo.
CANTONE
5 ore
Il dottor Ostinelli si difende: «Sono contro il regime di terrore e il pensiero unico»
Sull'Ordine dei Medici (che da lui aveva preso pubblicamente le distanze): «Nessuna propaganda. Disapprovo questo agire»
CANTONE
6 ore
«Quello di domani sarà un risveglio invernale»
MeteoSvizzera preannuncia un'allerta meteo di grado 4. La conferma attesa in mattinata
CANTONE
8 ore
Aumenta la disoccupazione, ma anche i permessi G: «Ecco perché»
Il sindacalista Gargantini spiega il meccanismo morboso messo in atto: «Si prendono tre precari al posto di uno fisso»
ORSELINA
9 ore
Quando Maradona chiese di curarsi in Ticino
Il fatto risale al primo lustro degli anni 2000. Il ricordo di Claudio Filliger, ex direttore della Clinica Varini.
CANTONE
19 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
20 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile