TiPress - foto d'archivio
LUGANO
07.05.20 - 13:370

Il Municipio strizza l'occhio agli esercenti

Niente tassa di occupazione dell'area pubblica, che può essere aumentata. Più spazi per carico e scarico merci

LUGANO - Il pagamento della tassa di occupazione dell’area pubblica è sospeso anche per il secondo semestre 2020. Lo ha deciso il Municipio, quale un’ulteriore misura per accompagnare il settore economico durante il periodo di crisi e la graduale riapertura delle attività prevista l’11 maggio.

Un’altra misura riguarda la possibilità da parte degli esercenti di richiedere un aumento della superficie sull’area pubblica. La superficie massima estensibile non dovrà superare il 30% dell'area pubblica attualmente occupata. Gli interessati potranno fare richiesta alla Polizia Sezione amministrativa (SEAM), scrivendo all’indirizzo di posta elettronica seam@lugano.ch.

Con la riapertura dei negozi e degli esercizi della ristorazione, si prevede un significativo incremento delle necessità di fornitura di merce da parte degli esercenti del centro. Il Municipio ha pertanto deciso di introdurre alcune misure che saranno valide dal 7 al 17 maggio 2020. In particolare saranno concesse, quali ulteriori aree di carico e scarico per i fornitori, via Magatti e la fila di parcheggi lato lago di Piazza Rezzonico, tutti i giorni fino alle ore 16.00. Dopo una prima consultazione con gli esercizi del centro città, è stato deciso di mantenere gli attuali orari di accesso alla zona pedonale per la fornitura di merce, con possibilità di adeguamento alle necessità che dovessero presentarsi in questo periodo di crisi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Meglio la calca, o una multa da 90 franchi?
Per evitare i bus pieni, alcuni studenti del Cpt di Trevano optano per l'auto. Ma anche qui i problemi non mancano
FOTO E VIDEO
QUARTINO
3 ore
Fiamme in una carrozzeria: un operaio ricoverato
Il rogo è divampato attorno alle 18.30 in via Mondette. Ingenti i danni alla struttura
CANTONE
4 ore
«Sindaci ticinesi, uscite dal buco»
Giovanni Cossi, presidente della Conferenza dei sindaci del Malcantone, lancia un appello: «Salviamo il Cantone».
CANTONE
5 ore
Gastroticino: «Grazie Governo»
Soddisfatti bar e ristoranti per le scelte del Consiglio di Stato: «Così possiamo lavorare»
CANTONE
5 ore
Covid: scatta l'obbligo della mascherina all'aperto
La protezione sarà da adottare laddove le distanze non possono essere mantenute, in particolar modo nei mercati.
CANTONE
8 ore
Fregati dalla solitudine e dal bisogno di affetto
Col Covid-19 aumentano i rischi di truffe amorose. Il ricercatore Luca Brunoni si è trasformato in esca.
CANTONE
11 ore
Quando gli applausi non bastano più
Al via la settimana di protesta per migliori condizioni per gli operatori sociosanitari
CANTONE
12 ore
Una classe in quarantena al Liceo di Lugano 2
Ieri la misura era stata decisa anche per allievi della Scuola cantonale di commercio
CANTONE
12 ore
Coronavirus in Ticino: altri 147 contagi e 15 ricoveri in 24 ore
Negli ospedali ticinesi sono attualmente ricoverate 80 persone positive al coronavirus.
CANTONE
13 ore
Anche il Ticino avrà il suo rumorometro
È iniziata negli scorsi giorni la sperimentazione del congegno che informerà sul livello di rumore generato dai veicoli.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile