keystone
CANTONE
06.05.20 - 22:400

Covid-19 e anticorpi: «Patentino per l'immunità? Non esiste e per ora sarebbe rischioso»

Al via i test sugli anticorpi SARS-CoV-2. Ma non sono pensati per determinare o meno la possibilità di ricadute

L'esperto: «Non è ancora possibile escludere che si possa contrarre il virus una seconda volta»

LUGANO - Su questo Covid-19 si è detto tutto e il contrario di tutto. Eppure c'è un aspetto, di non poco conto, che non è stato ancora chiarito. Riguarda la presunta immunità protettiva indotta dagli anticorpi che il corpo produrrebbe (e su questo quantomeno vi sarebbero delle conferme) dopo aver contratto il virus.

Un aspetto di non poco conto perché significherebbe che chi guarisce, almeno per un certo periodo di tempo, non rischia più ammalarsi. E potrebbe persino ottenere una sorta di "attestato di immunità". Il follow up, tuttavia, è al momento troppo breve per avere un quadro e consentire conclusioni chiare al riguardo, come ci conferma dall'Ufficio del medico cantonale il Capo Servizio di promozione e di valutazione sanitaria, la dottoressa Martine Bouvier Gallacchi: «Allo stato attuale, non ci sono evidenze scientifiche che accertino l’immunità al Covid-19 da parte delle persone oggi guarite e che hanno sviluppato degli anticorpi. Non è quindi da escludere che possano contrarre il virus una seconda volta».

Insomma, certificare l'esenzione dal rischio di ricaduta non è possibile al momento: «Non sussistendo alcuna garanzia sulla protezione delle persone, ipotizzare una sorta di “passaporto d’immunità” o “patentino” sarebbe quindi errato», spiega la dottoressa.

Con il "patentino" rischio di trasmissione - Al riguardo, l'OMS è stata molto chiara: «Le persone che presumono di essere immuni a una seconda infezione, perché sono risultate positive a un test sugli anticorpi SARS-CoV-2, potrebbero ignorare i consigli sulla salute pubblica se in possesso di un "patentino di immunità". L'uso di tali certificati può quindi aumentare i rischi di trasmissione del virus».

Test non ancora affidabili - Sempre l'OMS fa una precisazione importante su questi test sierologici: «I test di laboratorio che rilevano gli anticorpi contro la SARS-CoV-2 nelle persone, compresi i test immunodiagnostici rapidi, necessitano di ulteriori convalide per determinarne l'accuratezza e l'affidabilità. Test immunodiagnostici imprecisi possono classificare erroneamente le persone in due modi. Il primo è che possono etichettare falsamente le persone che sono state infettate come negative, e il secondo è che le persone che non sono state infettate sono erroneamente etichettate come positive. Entrambi gli errori hanno gravi conseguenze. Questi test devono anche distinguere accuratamente tra le infezioni da SARS-CoV-2 e quelle causate dagli altri 6 coronavirus umani noti. Quattro di questi causano il raffreddore comune e circolano ampiamente. I restanti due sono i virus che causano la sindrome respiratoria mediorientale e la sindrome respiratoria acuta grave».

Non per determinare immuni... - I test, inoltre, non sono progettati per stabilire alcuna immunità: «Questi studi forniranno dati sulla percentuale di persone con anticorpi Covid-19 rilevabili - sottolinea l'OMS -, ma la maggior parte non è progettata per determinare se queste persone siano immuni a nuove ricadute».

... e nemmeno positivi al Covid - A proposito dei test sierologici, la dottoressa Gallacchi aggiunge: «Non sono adatti a diagnosticare un’infezione da Covid. Stando alle direttive dell’Ufsp, questi test permettono di rilevare nel sangue gli anticorpi specifici contro il SARS-CoV-2, l'agente patogeno del Covid-19, e indicano se la persona testata è stata infettata e ha sviluppato anticorpi specifici in risposta all’infezione. Ma si tratta per l’appunto di test utili per studi scientifici (per cui verranno specificati prossimamente anche le raccomandazioni per l’interpretazione dei risultati), e non diagnostici».

Insomma, per stabilire se una persona è positiva al Coronavirus, «si continua a far riferimento ai test PCR di campioni prelevati dalle vie respiratorie superiori e inferiori da personale medico specializzato (i cosiddetti “strisci” o “tamponi”)».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
COMANO
7 ore
Caffè "scorretto" Covid
La gerente dell'esercizio pubblico critica i silenzi dell'azienda: «Un cliente aveva il Covid e l'ho saputo da altri»
LUGANO / BELLINZONA
11 ore
Covid, quarantena di classe al Liceo 1 e alla Commercio di Bellinzona
Diversi allievi contagiati dal virus. Seguiranno le lezioni da casa
BIOGGIO
11 ore
Chiude la TE Connectivity: in 106 perdono il posto
L'azienda chiuderà lo stabilimento produttivo sul piano del Vedeggio a causa delle difficoltà attuali del mercato
CANTONE
12 ore
In treno senza mascherina? Poche multe
Le Ffs vigilano sul rispetto delle regole in treno. Ma «la maggioranza dei passeggeri si comporta bene» assicurano
CANTONE
17 ore
«Scegliamo con chi avere contatti stretti»
Oggi nel nostro cantone sono stati segnalati altri 255 casi. Negli ospedali sono ricoverate 35 persone
CANTONE
17 ore
Ambrì-Losanna: processo rimandato a data da definire
Doveva tenersi domani, ma non avrà luogo. «La farsa continua», commenta la Gioventù Biancoblu
CANTONE
18 ore
Trafficanti di marijuana in manette
Si tratta di un 57enne e un 30enne. In uno stabile in Riviera sono stati trovati stupefacenti e una coltivazione indoor
CANTONE
19 ore
In Ticino raddoppiano i contagi, 255 in un giorno
Il bollettino del medico segna un aumento notevole. I dati aggiornati sulle ultime 24 ore
CONFINE
20 ore
A tutto gas sulla Pedemontana con un sacco di soldi in auto
La somma era destinata all'acquisto di sigarette di contrabbando in Svizzera. L'uomo è stato denunciato per riciclaggio
MENDRISIO
23 ore
A Mendrisio si cercano fuoriclasse dei videogiochi
Fog eSports Team, con sede in Via Penate è una grande novità a livello cantonale: «Qui ci sono le risorse per riuscire»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile