Omar Cartulano
Uno scatto dell'edizione scorsa.
ARZO
27.04.20 - 17:200
Aggiornamento : 18:26

Il coronavirus cancella anche il Càvea Festival

La terza edizione dell'evento previsto il 3 e 4 luglio alle cave di Arzo è stata annullata.

Gli organizzatori hanno preso questa decisione a malincuore: «Scelta inevitabile».

ARZO - Un altro evento dell'estate ticinese ha dovuto cedere il passo al virus. L'ultima vittima del Covid-19 è la terza edizione del Càvea Festival & Marmart: l'evento, previsto il 3 e 4 luglio nella splendida cornice delle cave di Arzo è infatti stato annullato. Una decisione - precisa il comitato organizzativo - presa «a malincuore» ma inevitabile «visto il perdurare della situazione di emergenza dovuta alla pandemia».

L'evento, nato nel 2018 su impulso di un gruppo di giovani della regione, avrebbe dovuto svolgersi per la prima volta su due giorni. Un raddoppio che avrebbe portato alle cave di Arzo musicisti, teatranti e artisti di strada da ogni parte del mondo. Lo svolgimento avrebbe quindi comportato diversi rischi in vari ambiti. Rischi che gli organizzatori, sebbene dalle autorità non sia ancora giunto un chiaro divieto per i grandi eventi estivi, non si sono sentiti di correre. «L’impossibilità di garantire le misure di distanziamento sociale, l’incertezza economica che grava su molti sponsor del festival, nonché l’imprevedibilità dell’andamento dell’epidemia nei Paesi di provenienza degli artisti, hanno reso inevitabile l’annullamento dell’edizione prevista per quest'estate». L'appuntamento con il Festival sarà per luglio 2021.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FAIDO
5 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
10 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
12 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
18 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
18 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile