Una challenge in favore dei ticinesi in difficoltà
Tîpress
CANTONE
24.04.20 - 11:340

Una challenge in favore dei ticinesi in difficoltà

I City Angels organizzano una raccolta di beni di prima necessità da destinare a chi ha bisogno

Il coordinatore Giuseppe Modica: «Basta acquistare ciò che desiderate donare a chi è meno fortunato e condividere la vostra scelta della sfida sui social. Noi ci occuperemo di distribuire il vostro dono a chi ha più bisogno»

LUGANO - Arriva anche in Ticino una challenge organizzata dai City Angels, per raccogliere beni di prima necessità da destinare a tutte quelle famiglie che a causa del coronavirus si trovano in gravi difficoltà economiche. La challenge con gli hashtag #Siamotuttiangeli e #Sosteniamoilticino é nata dall’idea degli angeli di Lugano. Il presidente dell'associazione Svizzera e coordinatore della sezione di Lugano Giuseppe Modica, in un video pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione invita tutti coloro che ne hanno la possibilità, di accettare, e partecipare alla sfida, acquistando durante la propria spesa, beni di prima necessità da destinare a chi è meno fortunato. Lo stesso Modica invita anche a condividere un proprio video sulla propria pagina Facebook, o altri social network, in modo da poter sensibilizzare altre persone a fare lo stesso.

«Gli angeli - spiega Modica - si occuperanno del ritiro ed allo stesso tempo della consegna dei beni, se sarà il caso, anche a domicilio. Il tutto nel rispetto delle norme di sicurezza, come la distanza sociale e le norme igieniche accresciute. I beni che verranno consegnati all’associazione saranno destinati alle persone in difficoltà del Cantone». La prima distribuzione, avverrà in concomitanza con la distribuzione organizzata dal Tavolino Magico, che riprenderà giovedì 30 aprile 2020 presso lo stadio di Cornaredo. Gli interessanti possono prendere contatto con l’associazione al 076 693 93 93. Oppure tramite mail a lugano@cityangelssvizzera.ch. Resta pure attiva la consegna a domicilio della spesa agli over65 ed alle persone più a rischio, in collaborazione con i servizi sociali della Città di Lugano. Servizio disponibile al 076 693 93 93

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
TENERO
1 ora
In spiaggia anche in inverno
Ripartire da una disavventura? Capita al bagno pubblico, colpito pesantemente dal maltempo lo scorso luglio.
LUGANO
3 ore
Tassisti aggrediti dal branco
Un pestaggio è avvenuto sabato notte in Via Pretorio: due persone sono rimaste lievemente ferite.
MENDRISIO
4 ore
Colpo di scena: Ligornetto riapre al traffico in transito
La misura non potrà essere attuata, fintanto che il TF non si sarà espresso sull'effetto sospensivo richiesto da Stabio
LOCARNO
5 ore
Un nuovo futuro per il Grand Hotel Locarno
L'edificio costruito fra il 1874 e il 1876 diverrà una moderna struttura alberghiera.
LUGANO
7 ore
«I contrari non hanno capito un tubo»
Il Municipio di Lugano dice la sua nella campagna sul Polo Sportivo. Sparando a zero sugli oppositori
CANTONE
9 ore
In Ticino altri 20 contagi
Aumentano leggermente i nuovi positivi. Il bollettino del medico cantonale
LUGANO
11 ore
Aeroplanini attorno al carcere
Gli appassionati di modellismo aereo entrano in "rotta di collisione" con la Stampa. È già successo un incidente
CONFINE
12 ore
Da Amsterdam a Milano con 5 kg di fumo
Un 57enne è stato fermato al valico di Brogeda grazie al fiuto del cane "Anima".
CANTONE
13 ore
«Duecento invitati, come un matrimonio etero»
A un mese dal referendum, in Ticino le coppie gay si preparano a un'estate di matrimoni. Ma servirà pazienza
CANTONE
21 ore
Pareggio dei conti entro il 2025, vince (di poco) la destra
Un Gran Consiglio spaccato in due ha approvato di misura l'iniziativa di Sergio Morisoli.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile