TiPress
LUGANO
23.04.20 - 09:430

Con la pandemia, prostitute a rischio maggiore di sfruttamento

L'allarme lanciato da SOS Ticino, Antenna MayDay, attiva contro la tratta di esseri umani

LUGANO - Il divieto temporaneo di prostituzione espone le prostitute a un maggiore controllo, rendendole particolarmente vulnerabili allo sfruttamento. È l'allarme lanciato da SOS Ticino, Antenna MayDay, che insieme alle consorelle romande e svizzero tedesche - attive contro la tratta di esseri umani - si sono rivolti ai politici invitandoli a non dimenticare in questo periodo di crisi  tutte le donne e gli uomini vittime della tratta  e ad adottare misure di tutela  per queste fasce fragili della popolazione. 
In particolare chiedono alle autorità di intensificare - nonostante le circostanze attuali - i loro sforzi in favore delle persone vittime di tratta, interagire con loro prestando "particolare attenzione alle condizioni di vita e di lavoro delle persone vulnerabili" al fine di identificare  gli sfruttatori anziché "sanzionare penalmente le vittime per lavoro o soggiorno illegale". 

Le attenzioni delle associazioni sono rivolte anche al fatto che gli aiuti economici messi in campo dalla Confederazione sono  inaccessibili alle persone in situazione di soggiorno illegale. "Queste persone - nella nota stampa diramata in mattinata -  lavorano spesso in condizioni molto precarie e, in caso di perdita di reddito, si ritrovano senza risorse ciò che le rende ancora più vulnerabili e soggette a divenire vittime di sfruttamento". Da qui la richiesta di aiutare economicamente queste persone, anziché farle rientrare  nel loro paese d’origine.

Infine la richiesta di sospendere immediatamente le procedure d’asilo. Spiega SOS Ticino, Antenna MayDay: "Nelle attuali circostanze è quasi impossibile identificare delle vittime di tratta di esseri umani nell’ambito della procedura d’asilo. I rappresentanti legali sono spesso impossibilitati a sostenere i richiedenti asilo per le audizioni e i centri di consulenza specializzata non hanno la possibilità di attuare dei colloqui individuali in condizioni adeguate. Pertanto l’assistenza giuridica non è più garantita. A tutt’oggi vengono ancora notificate delle decisioni di espulsione dalla Svizzera, quando invece le altre procedure sono sospese. Le procedure d’asilo devono essere immediatamente sospese".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Heinz 1 anno fa su tio
Ma come ti permetti?? A me del puttaniere non lo dai, pretendo scuse per questo!!!
F/A-18 1 anno fa su tio
@Heinz Leggi bene, il mio è un discorso generale e poi sto parlando di un comportamento abbastanza diffuso anche se piuttosto inconfessabile. Tante prostitute comunque sono libere professioniste, nessuna costrizione, hanno solo una gran voglia di farlo e si fanno anche pagare, non proprio sprovvedute.
Heinz 1 anno fa su tio
@F/A-18 Diciamo che non ci siamo capiti in itagliano.. si puo leggere in tutti e due i modi ma ti sei chiarito. Non la penso come te ma meglio cosi se no non è neanche interessante discutere !
F/A-18 1 anno fa su tio
Potrebbero impacchettarla, spedirla ed affittarla un tot al giorno, che so io...., 99 franchi al giorno con chilometri illimitati, come i furgoncini.
Heinz 1 anno fa su tio
@F/A-18 Mhh.... occhio con il cinismo, qui stiamo parlando di rgazzine messe li con la violenza, una delle cose piu schifose del mondo.
F/A-18 1 anno fa su tio
@Heinz Certo certo, visto che tu sembra che ci tieni la parte dovresti ammettere che per rispettarle non dovresti pagarle anche in considerazione che questo non è un lavoro ma un’umiliazione infinita e non solo per loro ma per tutto il mondo femminile.
Nilo221 1 anno fa su tio
In questo momento le prostitute e i loro "clienti" sono l'ultimo dei problemi direi
vedeggio 1 anno fa su tio
"gli aiuti economici messi in campo dalla Confederazione sono inaccessibili alle persone in situazione di soggiorno illegale" Visto che quasi tutto è più o meno fermo forse sarebbe finalmente il caso di eseguire un controllo abitanti per tutti, prostitute comprese.
seo56 1 anno fa su tio
No comment!!
Maxy70 1 anno fa su tio
Anche le prostitute devono adeguarsi alla situazione COVID come tutti gli altri. C’è un proliferare di annunci di chat erotiche e le prostitute / trans per la maggioranza rifiutano gli incontri e propongono la chat, come da articolo già apparso. Direi che sono messe meglio di molti altri, un parrucchiere non può tagliare i capelli a distanza...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Gobbi è diventato più permissivo
Permessi di residenza agli stranieri, il Ticino ha detto meno "no". Un ammorbidimento «per adeguarci alle sentenze»
FOTO
MAGLIASO
3 ore
Tre nasua albini allo Zoo al Maglio
Sono figli di un esemplare albino confiscato e che ha trovato accoglienza in Ticino.
CANTONE
5 ore
Delitto di Muralto, chiesti diciannove anni e sei mesi
Secondo l’accusa nella notte del 9 aprile 2019 all’Hotel La Palma si consumò un assassinio
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Il Ticino perderà due deputati... nel 2051
Colpa del calo della popolazione. La previsione dei politologi
CANTONE
9 ore
«L’ha strangolata, non erano tipi da asfissia erotica»
Nel processo per il delitto di Muralto, la procuratrice ha ribadito che la versione dell’imputato è «una menzogna».
CANTONE
11 ore
Il delitto in hotel, poi tutta una serie di menzogne
Si è riaperto con la requisitoria il processo nei confronti del 32enne accusato di assassinio
CANTONE
12 ore
Controlli di polizia nella fascia di confine
Si tratta di una campagna congiunta che mira a rendere le strade più sicure. Avrà luogo domani.
CANTONE
12 ore
In Ticino altri 27 contagi
Un paziente è stato dimesso dall'ospedale. Resta stabile l'occupazione delle cure intense
AGNO
16 ore
Alla ricerca della falla da cui il nonno di Eitan è volato via
Non si spegne la polemica sui controlli doganali all'aeroporto di Lugano
CANTONE
16 ore
Ticinesi in cerca di casa: a pochi metri da dove sono nati e mai in città
Quando si tratta di cambiare casa, tendiamo a restare vicino ai nostri luoghi. Ecco i risultati di uno studio Swiss Life
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile