Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
GRONO (GR)
09.04.20 - 16:210

Blocchi di polizia e furgoni per ostruire l'entrata in Calanca: nel Moesano si fa sul serio

Ad ambo i portali del San Bernardino si registrano controlli. Grigliate vietate.

Nella regione si registrano 62 casi accertati di coronavirus e un totale di sette decessi

GRONO - Nei Grigioni si fa sul serio per far rispettare le direttive contro la pandemia di Coronavirus. In Calanca, oltre ai blocchi di polizia in zone strategiche, a presidiare la valle sono impegnati pompieri e forestali. E chi sgarra rischia la denuncia in Procura.

Controlli sulla A13 da una parte e l'altra del San Bernardino e, ancora, lungo le strade della Regione: si preannuncia un venerdì di passione nel Moesano. Da questa mattina l'imbocco della strada che porta in Calanca è presidiato da tre furgoni e due auto di polizia: l'importante dispositivo al bivio di Grono è volto a impedire l'afflusso di turisti della montagna alla vigilia delle festività pasquali.

Nel mirino non vi sono tuttavia solo i turisti di giornata. Come confermano a Keystone-ATS le autorità locali si intende infatti limitare l'accesso alle case secondarie.

Il soleggiamento degli scorsi giorni con la scarsità di precipitazioni ha fatto scattare anche il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto, nella Regione Moesa come nel vicino Canton Ticino. La grigliata in famiglia, o fra amici, può insomma costare molto cara non solamente per il divieto di assembramento per gruppi con più di cinque persone, sia nello spazio pubblico che in quello privato. E per chi è colto in flagrante partono le denunce direttamente in Procura con il rischio dell'apertura di un procedimento penale.

Come gli inviti a restare a casa, a spostarsi unicamente per motivi urgenti, a non assumersi rischi nel praticare lo sport: si tratta di limitazioni della libertà individuale, importanti per scongiurare il rischio di un sovraccarico delle strutture sanitarie. Sacrifici considerevoli chiesti alla popolazione dal Cantone e dai Comuni di cui le autorità stesse si dicono consapevoli, come dimostra l'iniziativa presa in questi giorni dal Municipio di Rossa. «Abbiamo voluto omaggiare ogni economia domestica con una colomba pasquale», dichiara a Keystone-ATS il sindaco Graziano Zanardi.

Solo timidi segnali positivi dagli ospedali - I nuovi appelli delle autorità si sovrappongono ai primi dati incoraggianti forniti dalle autorità sanitarie che indicano una rallentamento della pandemia. Tuttavia nel Grigionitaliano, in Valposchiavo, si raccomanda ai cittadini di rimanere a casa poiché il numero dei contagi è ancora "in costante aumento" e il picco massimo non è ancora stato raggiunto: si segnalano finora 66 persone positive al test e un totale di tre decessi.

In Bregaglia cambia la forma ma non la sostanza: il tampone ha dato esito positivo in 10 casi e non si ha notizia di decessi causati dal virus (dati del 5 aprile). Anche qui l'invito rivolto è di restare a casa, di limitare le uscite «allo stretto necessario» e di «evitare gli assembramenti»: le uniche (drastiche) misure ritenuti «realmente efficaci» per rallentare la diffusione del virus.

Nel Moesano la curva dell'evoluzione dei contagi resi noti dai medici locali (secondo i dati di mercoledì) è ancora in crescita con 62 casi accertati e un totale di sette decessi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 anno fa su tio
Un pò di sano realismo , forse ci vuole. Da sperare che la foto pubblicata non sia realmente la polizia a Grono: con il mitra, per chiudere una valle? Sui turisti che sono scesi o stanno scendendo in Ticino, bisogna dare atto che in CH interna hanno capito la situazione e sistanno comportando con responsabilità. Capisco che alla testa del dipartimento ci sia una persona che vorrebbe sempre utilizzare il randello o il bazuka, ma non sono sicuramente le sue esternazioni che hanno fatto rinunciare la trasferta verso il sud. Sono veramente pochi quelli che nonostante tutto hanno voluto scendere a loro rischio e pericolo. Sicuramente non si rendono conto che per loro è più probabile portarselo a casa il virus che spanderlo da noi. Del resto chi ha la casetta di vacanza in Ticino , è pur anche comprensibile che abbia avuto voglia di scendere ad 2 aprire". Qualcuno lo ha fatto, tanti hanno rimandato. Del resto anche quì in Ticino , tanti irresponsabili, nonostante gli inviti hanno assunto atteggiamenti a rischio.
marco17 1 anno fa su tio
Più che il corona virus comincio a temere le reazioni irrazionali e le paure che alimentano comportamenti demenziali e pericolosi. Da un consigliere di Stato che invita a sorvegliare e denunciare i vicini, a un altro politico che terrorizza con cartelloni, dalla caccia allo svizzero tedesco invasore e untore, a certi sindacalisti che vorrebbero paralizzare il Paese. È ora di tornare alla ragione, il picco dell'isteria è stato raggiunto da tempo.
Lore62 1 anno fa su tio
@marco17 Vedi, anche nel 2020 si vuole istigare la gente a denunciare come al tempo del nazismo con gli ebrei... Cambiano i tempi, ma la storia non insegna! Invece di istruire su come proteggersi rassicurando la popolazione, si alimentano le paure verso gli "altri" ! Demenziale!
sedelin 1 anno fa su tio
@marco17 hai ragione da vendere, clap clap!
Tato50 1 anno fa su tio
@Lore62 Lore, credo che di istruzioni su come proteggersi ne siano state comunicate a iosa poi se qualcuno vuole raggiungere la regione più critica è affar suo. Qui non si tratta di aumentare le paure verso gli altri ma semplicemente di avvertirli come è la situazione a sud del Gottardo. Poi se si comportano come facciamo noi da settimane ( con tanto di divieti anticostituzionali che abbiamo accettato), va benissimo. Se non lo fanno vadano poi all'altro mondo quando torneranno all'ovile; l'importante che non ci diano la colpa ;-(
Galium 1 anno fa su tio
@Lore62 Non posso che concordare pienamente
Tato50 1 anno fa su tio
@Lore62 Ciao Lore, ho ricevuto il tuo Post ma non lo vedo pubblicato, a meno che sono fuso del tutto. Sono completamente d'accordo con te sul contenuto perché il "non venire da noi" era un consiglio e non un obbligo perentorio. Mi spiace per la tua "avventura" ma che poi si è risolta senza problemi. Fossi stato io, con tre cancri ai polmoni e uno al rene, probabilmente adesso non ti scriverei ;-) Ti auguro Buna Pasqua -o)))) Tato
Lore62 1 anno fa su tio
@Tato50 Tranquillo, il blog non funziona più bene come una volta...spariscono i post... Auguri anche a te e ai tuoi cari di buona Pasqua, comunque specialmente tu fai attenzione e disinfettanti spesso le mani! ;-)
Lore62 1 anno fa su tio
@Tato50 Ciao Tatoo, vedi che solo il 10% sono i pochi fortunati d'oltralpe che hanno una casetta isolata nelle nostre valli, quindi sanno benissimo com'è la situazione e si adatteranno di conseguenza... A me personalmente NON danno fastidio, anche perché quei pochi che incontravo ci incrociavamo da lontano come appestati XD, e comunque nei supermercati basta rispettare le precauzioni e il numero massimo di presenze!! Che problema c'è? Come ho già scritto questa porcheria era già da noi dai primi di febbraio! Io l'avevo presa il 20 febbraio impestando la mia famiglia inconsapevolmente, prima che scoppiasse il panico. Ho fatto un paio di giorni curandomi a casa, mia figlia solo una notte di tosse e mal di testa, mia moglie niente! Forse asintomatica XD Penso che prima o poi toccherà tutti sta porcheria, chi attivo socialmente, e solo dopo che la gente avrà sviluppato una certa resistenza, la pandemia scomparirà... Saluti Lore ;-)
miba 1 anno fa su tio
Se...., però..., eventualmente..., caso mai....., forse sì o forse no.... In CH il tasso REALE di contagio è lo 0,25% della popolazione (e contribuisce anche il Ticino con il suo 0,76%), quindi in sostanza una persona su 400... Poi possiamo pure entrare anche nel campo delle teorie, gli asintomatici, quelli che FORSE vanno a fare la spesa in Ticino (e personalmente penso che la maggior parte la spesa l'abbia fatta prima di partire). Restiamo sull'esempio della spesa: avrai visto che tutti i supermercati hanno introdotto il numerus clausus (più di tot persone non possono entrare) e quindi in che modo gli svizzeri tedeschi dovrebbero aggravare la situazione? Se ne possono entrare solo 20 sono 20, che siano confederati o ticinesi...e sui 20 quale percentuale sarebbero eventualmente confederati? Quanti di questi potrebbero essere eventualmente asintomatici? Le regole vanno rispettate, ci mancherebbe, ma onestamente mi sembra che troppo spesso alziamo un polverone per nulla. Un esempio? Ieri Ascona era un borgo fantasma rispetto ai giorni scorsi, eppure secondo i media avrebbe già dovuta essere in atto l'invasione da nord........
miba 1 anno fa su tio
@miba ...erano le mie osservazioni per skorpio finite al posto sbagliato.....
sedelin 1 anno fa su tio
@miba il raziocinio, la logica il buon senso sono andati a ramengo. c'è chi diffonde paure irrazionali e chi le subisce senza attivare il cervello e senza informarsi in modo oggettivo.
F/A-18 1 anno fa su tio
Ma quei cucu che girano con la mascherina mentre guidano da soli o mentre sono in giro col cane cosa hanno nella testa? Il cervello no di sicuro, poi si parla che le rare mascherine devono essere destinate ai medici oppure ai pecoroni....beeeeee!
Lore62 1 anno fa su tio
@F/A-18 La PAURA amico...la paura (alimentata ad arte)...
miba 1 anno fa su tio
Consiglio a tutti The Coronavirus app, che non è un'app ma un link internet: tutti dati aggiornati on time per paese, percentuali, tassi di mortalità, persone guarite ecc. :)
sedelin 1 anno fa su tio
non se ne può più. qualcuno si preoccupa di un microbo che immagina ovunque, nei suoi simili, sulla plastica, sotto le suole delle scarpe, nell'aria che respira (che di questi tempi é ottima); io mi preoccupo dell'isteria e panico altrui, nonché del bombardamento allo scopo di diffondere paura insensata.
Tato50 1 anno fa su tio
@sedelin E i crematori sono al collasso. E chi si preoccupa ?
sedelin 1 anno fa su tio
@Tato50 ti preoccupi del collasso dei crematori? io mi preoccupo dell'isteria e dell'aggressività dei vivi.
Tato50 1 anno fa su tio
@sedelin Io non mi preoccupo più di quel tanto avendo passato di peggio. Se lo becco in Ospedale ci rimango tre giorni. Poi se vogliono possono buttarmi anche nel'inceneritore di Giubiasco. La cosa che mi spiace è quella di non poter godermi il bambino che ha avuto mia figlia e che ha 7 mesi. Tu te ne freghi sino a quando muoiono gli altri poi se toccherà a qualcuno a cui tieni chissenefrega , è solo terrorismo mediatico!
sedelin 1 anno fa su tio
@Tato50 non ho scritto che me ne frego, tu lo metti in bocca a me, stai attento :-)))
Tato50 1 anno fa su tio
@sedelin Beh, se scrivi "mettere paura insensata " sembra quasi che si parli di qualcosa che ha poca importanza. Che si esagera sono d'accordo in parte con te ma non si può far finta che il problema non esista. Vedere che negli USA fanno le fosse comuni torno indietro nel tempo quando queste cose erano all'ordine del giorno. Il tuo modo di esprimerti, come altri, da l'impressione che tutto vada bene e si esagera nel mettere in risalto il problema. Poi se a oggi sono morti 109 Medici e una trentina di infermieri siamo nella normalità. Minacci ???
sedelin 1 anno fa su tio
@Tato50 la paura non aiuta nessuno, anzi indebolisce il sistema immunitario. le misure imposte, cioè la prudenza, sono sufficienti. fare restare tutti in casa pubblicando numeri parziali non si fa altro che diffondere paura insensata.
Tato50 1 anno fa su tio
@sedelin Parlo per me e del mio carattere che sicuramente non combacia con altri. Per me tutte queste notizie catastrofiche hanno fatto si che si è instaurata una specie di assuefazione. Chiaramente per molti tutto questo è fonte di preoccupazione e paura che diventa quasi ossessione. Comunque preferisco sapere quanti ne sono morti, guariti o infettati in 24 ore da una fonte sicura che trasformare il tutto una specie di lotteria. Io ho seguito le indicazioni su come proteggersi senza nessun trauma o problema e se il destino vorrà che qualcosa non andrà per il verso giusto, amen, ho già esperienza nel sentirmi dire cose non piacevoli. Non minacciarmi, in fondo comincio a volerti bene-;)))))
centauro 1 anno fa su tio
E' impensabile che in Italia è pure vietato spostarsi anche solo nel comune limitrofo se non per validi motivi di necessità e in Svizzera ciascuno si sposta comodamente da un cantone all'altro per fare le ferie nella propria casetta di vacanza incurante dei rischi di epidemia. Davvero incredibile!
skorpio 1 anno fa su tio
@centauro 500 persone gia passate dal gottardo e chissa quante dal s bernardino...e ne arriveranno ancora...e pensate che domani saranno tutti al supermercato....e qcuno ha ancora il coraggio di chiamarla isteria..
miba 1 anno fa su tio
@centauro Per me è incredibile che finora nessuno ha ancora risposto ad una mia domanda e cioè lo zurighese o il bernese che viene nel suo rustico (o casa secondaria) in Valle Maggia, in Val Verzasca o in Valle di Muggio in quale modo crea CONCRETAMENTE un'aggravante per se, per la sua famiglia, per il Cantone Ticino o per il Canton Zurigo o Berna??? Vorrei anche ricordarti che l'Italia è una realtà ben diversa dalla nostra... Altro sistema sanitario, altro concetto di finanziamento della sanità, la sola regione Lombardia supera in abitanti quella dell'intera Svizzera, fa parte dell'UE (fattore decisamente non trascurabile...), ecc ecc ecc. Le cifre e REALI dicono che nel nostro cantone lo 0,76% della popolazione è stata contagiata (meno di uno su 100) ed oltre Gottardo ancora meno e che la maggior parte dei decessi è da ricondurre a persone anziane e/o con patologie pregresse (oltre l'80%) e di questi non si sa neppure quanti sarebbero comunque deceduti secondo il ciclo naturale della vita, coronavirus o no. Questa è la situazione REALE nel nostro cantone e nel nostro paese. Come ho già detto in altri post il problema c'è, le misure vanno rispettate, ma per l'isterismo, alimentato ad arte dai media locali e dai canali Mediaset, no grazie!
centauro 1 anno fa su tio
@miba Io penso che basta veramente poco per creare un focolaio virale nella popolazione, il turista dovrà pur fare la spesa e recarsi quindi in un supermercato a contatto con altre persone, tutti coloro che fino a prima di un mese fa parlavano di semplice e trascurabile influenza stagionale ora si rimangiano le parole a fronte di decine di migliaia di morti in Europa, di fronte a questo virus nessun è immune, tutti siamo potenzialmente a rischio anche quando i dati dicevano che vengono colpiti gli anziani e quelli con patologie pregresse ma poi non è stato così. La prevenzione al momento è l'unica arma contro questa pandemia, anche se in Svizzera i dati sono perfino trascurabili ciò non toglie che si possa realizzare un'impennata dei contagi, riflettiamo su questo, è una cosa molto seria!
skorpio 1 anno fa su tio
@miba Ti rispondo con un esempio. Turista zurighese infetto ma asintomatico va a fare la spesa alla migros 3-4 volte settimana prossima, risultato prob 50 100 persone infettate tra 10 giorni..e ticinesi!!
Tato50 1 anno fa su tio
@miba Se guardi il sito della Confederazione, rispetto al numero di abitanti, siamo primi davanti a Spagna e Italia. Probailmente senza questo "signore" che gira indisturbato forse saremmo in fondo alla classifica. 109 Medici morti e una trentina di infermieri non penso che fossero tutti anziani con malattie pregresse; parlo dell'Italia . Non guardare Mediaset ma le ultime 4 pagine di un quotidiano, prima ne vedevi una con tante foto ;-(
skorpio 1 anno fa su tio
@skorpio Inoltre una cosa, io non "posso" e per coscienza non voglio andare nella MIA CASA in Leventina ma loro possono venire qui!! Bravi
marco17 1 anno fa su tio
@skorpio Normalmente ne passavano 10 o 20 mila. Dov'è il problema?
marco17 1 anno fa su tio
Isteria collettiva. Ma almeno nel Moesano hanno l'accortezza di non prendersela in particolare con gli svizzeri tedeschi. E scommettiamo che molti ticinesi che inveiscono contro gli svizzeri tedeschi che osano passare il Gottardo, saranno i primi a reclamare perché è stato loro impedito di accedere alla Calanca e a S. Bernardino.
skorpio 1 anno fa su tio
@marco17 Spero per te e famiglia che nessuno si ammali...io ho gia avuto il mio lutto...svizzeri tedeschi o no se ne stiano a casa...tanto cosa fanno...per stare chiusi in casa lo possono fare anche a casa loro tempo è bello anche la. Il problema è che che si recheranno tutti nei supermercati, che dopo gli ospedali sono i naggiori vettori del virus
Clo 62 1 anno fa su tio
Sono sempre più convinto che i media hanno e stanno gestendo male la situazione, possibile che oltre il Covid 19 nel mondo non succede più nulla? Ogni trasmissione è improntata al Coronavirus, non sarebbe meglio visto che bisogna stare a casa avere dei programmi più soft. Anche la storia di non far scendere i confederati viene esasperata dai media, attenzione signori di teste calde ce ne sono molte è una situazione spiacevole l’ho vissuta personalmente, la mia macchina porta targhe confederate per motivi di lavoro, arrivo ad ascona, dove per altro risiedo, mi fermo a un bancomat e li vengo avvicinato da tre individui che mi insultano e mi dico di tornare indietro, quando finalmente sono riuscito a parlare e a scanso di equivoci mi sono espresso in dialetto sono impalliditi e si sono resi conto che generalizzare può essere pericoloso
miba 1 anno fa su tio
@Clo 62 Non prenderla... Dopo i fondamentalisti islamici ed i fondamentalisti-ecologisti ora spuntano anche i fondamentalisti del coronavirus.....
pillola rossa 1 anno fa su tio
@Clo 62 La gente è in guerra contro il vicino di casa, in una guerra fomentata dai media. Ormai l'hanno capito tutti che una volta che una persona diventa fobica smette di pensare e diventa irrazionalmente aggressiva. Le guerre in generale si alimentano in questo modo, contro un nemico inesistente creato ad arte.
F/A-18 1 anno fa su tio
@pillola rossa In Svizzera interna e francese si lavora, con le dovute precauzioni ma si lavora ed i nostri confederati vengono giustamente a godersi il sole del nostro bel Ticino, non ci vedo niente di male. Come dici te ed altri in quesì blog, l’ignoranza, la paura fomentata ad arte, l’egoismo becero nel voler chiudere una valle con chissà quale diritto portano a crearsi dei nemici inesistenti, situazione irrazionale, pericolosa e che qualcuno addirittura monta ad arte per creare conflitti. Situazione pericolosa più del virus, hitler era contro gli ebrei, tanti sono contro gli immigrati, i Siriani, i Curdi, gli Armeni , i Tuzi e via discorrendo....., poi cominciano i massacri di interi popoli.
miba 1 anno fa su tio
@miba ...prendertela...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
40 min
Principio d'incendio allo Speedy Pizza di Massagno
Due dipendenti intossicati. La causa sarebbe da ricercare nell'esplosione di una batteria in carica
CANTONE
1 ora
«Dei genitori non ci portano più i loro bambini»
Parte dei club sportivi ticinesi hanno deciso, come in vigore per le scuole, di imporre la mascherina ai bambini.
POSCHIAVO (GR)
1 ora
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
9 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
12 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
14 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
14 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
23 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile