Ti-Press
Elia Frapolli invita gli operatori turistici a guardare oltre il momento grigio.
CANTONE
07.04.20 - 21:250
Aggiornamento : 08.04.20 - 09:16

La ricetta in quattro live talk: «Così il nuovo coronavirus farà rinascere il turismo»

L'iniziativa di Elia Frapolli, ex direttore di Ticino Turismo: «Quello che sta accadendo può essere un'opportunità»

Ospiti di prestigio in una serie di conferenze pubbliche via web. Il tutto in un periodo, quello pasquale, che solitamente rappresenta il trampolino di lancio della stagione. Ecco tutti i retroscena.

LUGANO - Almeno avesse piovuto… Forse ci sarebbero stati meno rimpianti. Invece no. La settimana che anticipa la Pasqua prevede un tempo meteorologico fantastico. Decine di albergatori ticinesi si stanno mordendo le mani. Il Covid-19, e le conseguenti imposizioni delle autorità, hanno tagliato loro le gambe. Almeno in quello che doveva essere il trampolino di lancio della stagione. Ma c’è chi vuole, comunque, vedere il bicchiere mezzo pieno. È Elia Frapolli, ex direttore di Ticino Turismo, che oggi si occupa proprio di consulenza turistica.

Frapolli, cosa si è inventato?
«Una serie di quattro live talk gratuiti e interattivi con ospiti d'eccellenza, per preparare con positività la ripartenza del turismo ticinese e guardare insieme #oltrelacrisi. Si parte già giovedì 9 aprile. Registrarsi è semplice e gratuito, attraverso il sito www.fu-turismo.ch dove è possibile consultare i dettagli di tutti gli appuntamenti».

Qual è il suo scopo?
«Prima di tutto voglio lanciare un messaggio di positività. Perché ora, dopo tante notizie brutte, è di quello che c’è bisogno. E poi voglio invitare tutti gli albergatori già adesso a pensare al “dopo”. Non bisogna addormentarsi e deprimersi. Se tu adesso non ragioni più sul “dopo”, quando poi arriva il momento di ripartire “sei in letargo”, “ti sei spento”».

Adesso, però, è ancora il momento di stare a casa.
«Sono d’accordo. Ci mancherebbe. L’emergenza sanitaria non è ancora terminata. Infatti io parlo di pianificazione futura. Questa crisi sta accelerando dei cambiamenti che già stavano avvenendo. Approfittiamone ora per cambiare anche noi».

A quali cambiamenti si riferisce?
«Il turismo che arriverà “dopo” sarà diverso. Molto più consapevole. La gente, per qualche anno, ci penserà dieci volte, prima di fare viaggi lunghi e lontani».

Un vantaggio enorme per il Ticino?
«Un’opportunità. Il Ticino, se uno se la gioca bene, può essere la meta ideale per un turismo esperienziale, basato sull’autenticità. Già da qualche anno la gente cerca le esperienze. Era e resta un trend. C’è chi, come vacanza, decide di passare una settimana all’interno di un convento, tanto per fare un esempio. Chi, magari, vuole puntare sulle esperienze enogastronomiche. O su quelle in mezzo alla natura. Per gli operatori turistici è il momento giusto per reinventarsi».

Il programma dei live talk


Giovedì 9 aprile, ore 15.00
“Destinazione domani, in viaggio dal dove al perché. Il caso di Recharge in Nature”
Emma Taveri: CEO Destination Makers

Venerdi 10 aprile, ore 15.00
“La micro-ricettività del futuro, in simbiosi con la Natura”
Paolo Scoglio: architetto e CEO & Founder di THE NE[S]T

Mercoledì 15 aprile, ore 15.00
“Rilanciare una destinazione tramite la creazione e promozione di esperienze outdoor”
Tommaso Peduzzi: Country Manager Italia per Regiondo
Antonio Trani: Founder & CEO River Tribe

Venerdì 17 aprile, ore 15.00
“Passato-futuro: l'offerta enogastronomica come elemento identitario, tra tradizione e innovazione”
Pietro Leemann: Chef @ Joia Milano e Vegetarian Consulting
Nick Difino: Food-expert che unisce cibo, arti figurative e musica
Peppe Sirchia: Head of Design di PNSIX e Studio Dashi

Per registrarsi gratuitamente cliccate su: www.fu-turismo.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
6 ore
Con il martello dentro al Selecta
Qualcuno ha distrutto il vetro del distributore automatico, rubando parte del contenuto.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
8 ore
Centauro ferito in via Lugano
La moto si è scontrata con un'auto, per poi finire contro un altro veicolo che circolava in senso opposto
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
9 ore
Parco Val Calanca a gonfie vele: «Natura selvaggia e incontaminata»
Il progetto sta vivendo un'ottima (prima) stagione estiva e si candida come Parco naturale regionale.
CANTONE
11 ore
Affitti in calo, grazie al Covid
In Ticino e in particolare a Lugano le pigioni stanno calando
CANTONE
12 ore
Covid-19: tre nuovi casi in Ticino
Salgono a 3'445 i contagi registrati nel nostro cantone da inizio pandemia. Le vittime sono 350.
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Oltre 570 auto truccate intercettate dalla polizia
Nel post-lockdown in tutta la Svizzera sono stati intensificati i controlli. In Ticino il fenomeno è stabile
LOCARNO
16 ore
Parte il Pardo, ma la città se n'è (un po') dimenticata
Vetrine spoglie e strade "nude" per un'edizione speciale che è luogo d'incontro online, ma non trascura le sale.
CANTONE
1 gior
«Albergatori ticinesi coscienziosi»
Per Trotta è importante fidelizzare la clientela. Un aumento ulteriore dei prezzi sarebbe stato controproducente
CANTONE
1 gior
Affari d'oro grazie a turismo interno e telelavoro
Non è solo la parziale chiusura delle frontiere ad aver fatto aumentare la cifra d'affari dei negozi alimentari.
VIDEO
LUGANO
1 gior
Lugano è un campo da golf?
Buche, rattoppi, milioni di spesa pubblica. E i cittadini si lamentano
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile