Lettore Tio/ 20Minuti
CADENAZZO
13.04.20 - 19:330
Aggiornamento : 14.04.20 - 06:44

La grinta del mastro cestaio: «Voglio dare tutto in beneficenza, a chi soffre per il Covid-19»

A 81 anni, Candido Gambetta dà il buon esempio: «Non capisco gli "anziani" che si oppongono alle autorità»

Poi lancia un appello: «Vorrei che quelli della Catena della Solidarietà venissero da me, prendessero tutte le mie opere, e le vendessero. Per poi dare i soldi a chi ne ha bisogno in questo momento».

CADENAZZO - Ci sono "anziani", e "anziani". C’è chi si ribella alle direttive delle autorità sul nuovo coronavirus. E chi invece, nel suo piccolo, cerca di dare il buon esempio. Uno di questi è Candido Gambetta, 81 anni, mastro cestaio di Robasacco (Cadenazzo). «Io non capisco gli over 65 che stanno facendo di testa loro. Il Governo ci vuole proteggere. E io sto a casa volentieri. Anche ora che ci lasciano andare a fare la spesa al mattino. Preferisco tutelarmi e farmela portare». 

Dai cestini ai portabottiglie – A casa sua, da ormai diversi anni, Gambetta si dedica all’attività di mastro cestaio. È uno degli ultimi nella Svizzera italiana a praticare questa attività. «Ho iniziato dopo la pensione – confessa –. Prima facevo altro. Realizzo cestini, portabottiglie, gerle. Un po’ di tutto, rigorosamente fatto a mano».

«Rendiamoci utili» – Gambetta riprende: «Ogni anziano che è ancora in grado di farlo, al posto di piangersi addosso perché le autorità prendono misure precauzionali, dovrebbe rendersi utile, magari proponendo qualcosa di bello per la società dal proprio domicilio. Lo ripeto: io resto qui. Senza tante storie. Mi faccio portare la spesa e quello di cui ho bisogno. E sono grato a chi mi aiuta. Niente polemiche».

Un uomo abituato al sacrificio – L’81enne di Robasacco è nato all’inizio della seconda guerra mondiale. Nella sua vita ne ha viste di tutti i colori. È stato anche vittima di un terribile tumore alla testa. Le cicatrici di quell’esperienza sono ancora ben presenti sul suo viso. «Sono una persona abituata a soffrire, il sacrificio non mi fa paura. E per questo in un momento tanto delicato, non posso fare altro che ringraziare chi si sta prendendo cura di noi». 

L'importante appello – Poi lancia l’appello. Un messaggio commovente, pronunciato da un uomo umile e volenteroso: «Io non produco a scopo di lucro. Vorrei che quelli della Catena della Solidarietà passassero da me, a Robasacco, e mettessero in vendita le mie opere. In modo da devolvere tutto il ricavato alle persone che in questo momento hanno bisogno. A chi si trova confrontato con tutte le possibili difficoltà derivanti dal Covid-19. Io, in fondo, mi ritengo ancora una persona fortunata».   

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tazmaniac 1 anno fa su tio
e intano, questa mattina c'era gente che si è fatta 45 minuti di attesa per entrare alla migros...fenomeni...
tazmaniac 1 anno fa su tio
Questo è un SIGNORE non un anziano. Bravissimo. A differenza di tanti altri piagnina, ha capito la situazione e non ne fa questioni di discriminazioni ma di BUONSENSO e RISPETTO... ps non vedo l'ora che questa cosa finisca, giuro che MAI più cederò il posto ad un anziano sui mezzi pubblici...volete poter andare a fare la spesa a tutti i costi? e allora potete stare in piedi sul bus e sul treno.
Maxy70 1 anno fa su tio
Erano gli Uomini di una volta, educati al lavoro, con impegno e spirito di sacrificio. Grazie per l'esempio. Tanti auguri di una buona salute!
Rusky 1 anno fa su tio
il Signor Gambetta é un esempio di come vedere il positivo. Bravo !
Melek 1 anno fa su tio
Bravo, però non c'entra nulla. Non si può discriminare la gente in base all'età. Punto e basta. E non siamo "nonnini" da proteggere. Siamo cittadini da rispettare. Perfavore, basta con questo paternalismo di cattivo gusto.
Evry 1 anno fa su tio
@Melek Con tutto rispetto, percepiamo che non ha capito che lo si fa per proteggere i più vulnerabili, il paternalismo di cattivissimo gusto lopratica lei. auguri di tanta salute
centauro 1 anno fa su tio
Grandissimo esempio di umiltà e coraggio, dovrebbe essere un esempio per tanti giovani che cercano solo comodità e ostentazione, coi suoi lavoretti artigianali ha saputo impegnare il suo tempo con creatività e manualità magari facendo regali per gli altri e ricevendo in dono tanta soddisfazione il tutto motivato dai gravi problemi di salute avuti in passato. Tieni duro Candido che sei il più forte!
siamosolonoi 1 anno fa su tio
Standing ovation.
Iris 1 anno fa su tio
Una grande persona
Zarco 1 anno fa su tio
Top
francox 1 anno fa su tio
Bravo veciu, sei un esempio.
Dioneus 1 anno fa su tio
Per fortuna uno intelligente. Ma tutti dovrebbero fare così, indipendentemente dall'età. Chi a casa vuol dire che ha grossi problemi con se stesso
TOP NEWS Ticino
CANTONE
21 min
Ultime gocce, poi un tiepido autunno
Ancora qualche precipitazione, specie nel Sottoceneri, poi di nuovo il sole.
LUGANO
19 ore
Strappa la collanina, scatta l'arresto
Riaperte le discoteche in seguito alle chiusure Covid, si sono riaffacciati anche i malviventi
CENERI
22 ore
Testa-coda sul Ceneri
Incidente sulla Cantonale oggi a mezzogiorno. La polizia è sul posto
LUGANO
1 gior
Un "corridoio vasariano" a luci rosse tra Iceberg e Moulin Rouge
Progetto di passerella per unire i due locali erotici in un solo postribolo da 60 stanze
CANTONE
1 gior
Valle di Blenio senza radar, Luganese sotto stretta sorveglianza
La prossima settimana nessun radar mobile in Valle di Blenio. Nel Luganese possibili controlli in ben 23 località.
CADENAZZO
1 gior
Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»
La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.
CANTONE
2 gior
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
2 gior
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
2 gior
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
2 gior
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile