TiPress - foto d'archivio
CANTONE
01.04.20 - 15:410

Vittima di violenza domestica? Ecco a chi puoi rivolgerti

Il 117 resta il numero principale per un intervento immediato. Non abbiate paura a telefonare

BELLINZONA - Le misure a tutela della salute pubblica volute dal Consiglio federale e dal Consiglio di Stato ticinese impongono in questo periodo di stare a casa. La convivenza obbligata, però, in alcuni casi può diventare un incubo. Soprattutto quando all'interno delle quattro mura domestiche avvengono episodi di violenza e chi li commette solitamente passa gran parte della giornata fuori casa.

A chi è vittima di tutto questo si rivolge oggi il messaggio del Governo. «Anche in questo periodo la rete contro la violenza domestica nel nostro cantone è sempre operativa - scrive il Consiglio di Stato -. In caso di necessità, tutte le persone che sono toccate dal fenomeno della violenza domestica non devono esitare a prendere contatto con gli enti predisposti. 

Lo scorso sabato, in conferenza stampa, Norma Gobbi aveva ricordato: «L'hotline per la violenza domestica è il 117. Bisogna intervenire subito e proteggere le vittime dalla violenza domestica». Per i corpi di polizia la protezione delle vittime è una priorità. La polizia può continuare a ordinare l'allontanamento di una persona violenta dalla propria abitazione e segnalare alle autorità competenti i casi in cui sono minacciati dei minori. Possono ancora essere emanati divieti di contatto e di avvicinamento e le autorità cantonali continuano a occuparsi dei casi a elevato rischio di violenza. In questo senso le Autorità regionali di protezione, la Camera di protezione, le Preture e il Ministero pubblico e il Magistrato dei minorenni garantiscono la loro operatività.  

A chi rivolgersi? 

In caso di timore per la propria integrità o di un proprio famigliare
Polizia 117  

Urgenze mediche
144

Casa Armonia (protezione e accoglienza immediata)
raggiungibile 24/24 e 7/7 (Sopraceneri)
0848 33 47 33

Casa delle Donne (protezione e accoglienza immediata)
raggiungibile 24/24 e 7/7 (Sottoceneri)
078 624 90 70  

Servizio per l’aiuto alle vittime di reati
091 814 75 02 – 091 814 75 08  

Ufficio dell’assistenza riabilitativa / Ufficio di patronato per gli autori/autrici
091 815 78 71  

Ufficio dell’aiuto e della protezione
091 814 71 01  

Consultorio delle Donne
informazioni e sostegno alle donne (Lugano) 
091 972 68 68 – 076 248 09 94 

Consultorio Alissa
informazioni e sostegno alle donne (Bellinzona) 
091 826 13 75    

La rete contro la violenza domestica ha intensificato inoltre la sensibilizzazione alle famiglie attraverso l'attivazione di messaggi informativi su siti molto frequentati e attraverso messaggi in newsletter e social media quali ad esempio:
www.ticinoperbambini.ch/Coronavirus
www2.aspi.ch/lettera-ai-genitori-ai-tempi-del-coronavirus/

TOP NEWS Ticino
CANTONE
8 ore
«Ambasciatrice del Ticino? Un sogno che si avvera»
Michelle Hunziker ha visitato Bellinzona, Lugano, Ascona e il Mendrisiotto
CANTONE
14 ore
«Che emozione girare per le strade di Lugano»
Ultima tappa del tour svizzero della testimonial dell'ente turistico nazionale
CANTONE
15 ore
Dal Covid-19 alla parità di genere: le sfide del cinema svizzero
L'intervento del ministro della cultura Alain Berset nell'ambito del Locarno Film Festival
CANTONE
16 ore
Altri 31 contagi e un ricoverato in più
Le strutture sanitarie cantonali accolgono undici pazienti.
CANTONE / SVIZZERA
17 ore
Aumentano ancora i frontalieri
A fine giugno, in Ticino i lavoratori provenienti dall'Italia erano 71'586.
LUGANO
19 ore
Pericolo di piena per il Ceresio
L'allerta di livello 3 (pericolo marcato) resterà in vigore fino alle 12 di domani
CANTONE
19 ore
«Il settore turistico deve osare di più»
Anche quest'anno gli alberghi ticinesi stanno facendo il pieno di ospiti, registrando un +27,4% rispetto al 2019
LOCARNO
1 gior
Excellence Award a Laetitia Casta: «Se un film lo scegli con il cuore, non puoi sbagliare»
L'attrice è stata premiata nel corso della serata di apertura della 74a edizione del Locarno Film Festival.
LOCARNO
1 gior
Berset apre il Locarno Film Festival
«Questa estate il cinema contribuirà a eliminare la pandemia dalla superficie dei nostri pensieri».
CANTONE
1 gior
«È diventata la pandemia dei non vaccinati»
I primi dodicenni sono stati vaccinati anche in Ticino. Ma serve farlo? Lo abbiamo chiesto all’esperto Alessandro Diana.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile